domenica 28 FEBBRAIO 2021
blank
 
chi siamo 
contatti

Il design passa per Edit Napoli

Chi dice Edit, parla di arte e design. Chi dice Napoli, aspira a trascorrere il suo tempo libero in un luogo unico, magico, ricco di storia e bellezza, sogna di partecipare ad una mostra raffinata ed elegante, con i migliori designer del nostro tempo. Questo evento è EDIT Napoli,che si è svolto dal 16 al 18 ottobre, nelle sale del Complesso Monumentale di San Domenico Maggiore,alla sua seconda edizione.

Edit, fiera dedicata al design editoriale e d’autore si è presentata come una entusiasta comunità di progettisti e artigiani uniti da una visione comune, quella di saldare idee contemporanee alle antiche tradizioni del fare avvalendosi di modalità produttive di qualità. 

L’idea nasce da Emilia Petruccelli, ingegnere e imprenditrice e Domitilla Dardi, curatrice e storica del design, due donne che hanno saputo dar voce agli artigiani e ai creativi, concretizzando sinergie che hanno preso forma nei prodotti presentati alla fiera.

EDIT Napolisi concentra, fin dalla sua nascita, per sviluppare l’ascesa del designer-maker che sfida la tradizionale catena di produzione e distribuzione per emergere come una forza potente e autonoma.

Settanta gli espositori,che hanno arricchito gli spazi del Complesso Monumentale di San Domenico Maggiore, luogo intriso di storia che nel suo passato ha accolto tra gli altri, Tommaso d’Aquino, Giordano Bruno, Tommaso Campanella e Caravaggio. 

Esposti nel cortile del Complessoil manifesto sull’estetica dell’imperfezionedi Margherita Rui.La designer, preservando la qualità senza tempo dei manufatti artigianali, ha ricreato un’angolo di casa dove l’unicità dell’oggetto e le piccole imperfezioni raccontano il lavoro della mano che ha realizzato quel prodotto.

La città di Venezia è stata magnificamente rappresentata nella Sala del Capitolocon un tradizionale lampadario Rezzonico che, per l’occasione, si mostra scomposto. 

Lo presenta Sylcom,sotto la direzione diDebonademeo. In mostra, la tipica lavorazione del vetro veneziana, in chiave contemporanea con i lampadari Festa,disegnati dagli stessi art director, Lulùdi Domenico RinaldiBonBondi Andrea Lazzari

Nella sezione Seminario, gli antichi saperi si coniugano con una visione pseudo-moderna dei manufatti, quest’anno il grande onore spetta ad Eleit.it che espone i suoi “oggetti esperienziali”: progetti hi-tech del cibo come la “scarpetta”, il“soffio” e il“con-dita”, e non ultimo il porta mozzarelledalle forme sinuose della linea Pyxis,ideato daTitti Gallucci e prodotto dai maestri artigiani dell’Istituto Raro Caselli-De SanctisReal Fabbrica di Capodimonte diretti daValter Luca De Bartolomeis.

Un altro progetto realizzato in co-branding con la scuola di Capodimonte è esposto da PIATTO UNICO e si chiama Talete. 

Taleteè un progetto voluto dalla giovaneEmanuela Sala, imprenditrice e ideatricediPiatto Unico, che ispirata alla storia ha ideato un pezzo misterioso vintage, realizzato artigianalmente da due produttori di ceramica italiani incredibilmente diversi e dedicato ad un antico filosofo, profondamente connesso con acqua e rinnovo.

Ilvasopresentatoa Edit Napoli 2020ha radici neicollage 3D realizzati da PiattoUnico. È il frutto del lavoro eseguito negli scorsi anni con ceramiche di recupero mettendo in relazione antico e moderno come in un ritrovamento vintage, due tradizioni ceramiche italianeagli antipodi (Real Fabbrica di Capodimonte in Campania e di Fratte Rosa nelle Marche) e una riflessione che, partendo dall’uso che facciamo dell’acqua, ha raggiunto il filosofo Talete per poi tornare all’acquacon sguardo rinnovato. 

EDIT nel suo progetto di ampliamento è diventato Cult, dislocando all’esterno del Complesso di San Domenico la mostra.

Andrea Anastasioè il protagonista di una personale curata da Alessandro Rabottininella prestigiosa sede del Museo Archeologico Nazionale, nelle Sale degli Affreschi, con il titolo Aritmia. Il designer presenta sei nuove collezioni di opere in ceramica realizzate per Ceramiche Gatti 1928, un esempio frutto del savoir-faire degli artigiani che lo tramandano da quasi cento anni all’interno della bottega.

 Anastasioè anche protagonista dell’allestimento insieme a Martino Gamper, all’interno del Teatro San Carlo. 

Nel Teatro d’opera più antico d’Europa, Gamperha presentato Metamorfosi, una collezione di divani per Moroso

Al Museo Civico Gaetano Filangieri, in una monumentale Torre Ceramicasono state esposte le più belle opere realizzate in vent’anni dalla collaborazione tra le ceramiche Bosa e Jaime Hayon.

L'Autore
Silvana Aricò
Author: Silvana Aricò
Amante dello sport e del giornalismo presto ho deciso di trasformare la passione in lavoro frequentando la scuola di giornalismo Luiss di Roma e attivando poi collaborazioni con diverse testate. Dopo la laurea in Archeologia, ho affiancato all’attività giornalistica quella di insegnante: quattro anni di scuola media, e tanti concorsi affrontati, in cui ho imparato quasi tutto quello che c’è da sapere sull’insegnamento. Riuscire a spiegare qualcosa ad un dodicenne è la sfida più grande che ci possa essere e io cerco di portare le giovani menti a capire che la vita ha sempre il miglior copyright.

Articoli correlati

Notizie

  1. ULTIME
  2. PIU LETTE
coverAccendere i riflettori sulle...Nata nel 2008 per sensibilizzare l’opinione pubblica,...
PATRONI GRIFFI copiaL’Archivio Patroni Griffi ora online...Foto di scena, copioni e documenti provenienti...
#Senzafestival, un flashmob digitale...#Senzafestival, un evento per sottolineare l’importanza...
Sformato di patate, verdure e gamberoniQuesta ricetta mi è stata ispirata da un sondaggio...
ex-asilo-filangieri-estEx Asilo Filangieri: Libertà e...Si chiamano “abitanti” e da marzo 2012 stanno...
maurizio-de-giovanni-2I romanzi di de Giovanni al cinema e...Lo scrittore napoletano anticipa: “I Bastardi di...
skin careBotulino? No grazie. Arriva Sublime SkinNon è solo per donne e non ha controindicazioni, tranne...
io speriamo che me la cavoIo speriamo che me la cavo: ecco i...È stato uno dei film simbolo degli anni Novanta. Tanti...
Agendo 2021 banner
Prenota la tua copia inviando una e-mail a comunicazione@gescosociale.it
tiSOStengo
unlibroperamico
selvanova natale 2020 banner
WCT banner
il poggio
napolicittasolidale
Amicar banner 500