sabato 4 DICEMBRE 2021
blank
 
chi siamo 
contatti

Pietrasanta, apre il primo Museo dell'Acqua

Museo dellAcquaUn nuovo percorso museale nella Napoli sommersa: apre al pubblico il primo Museo dell'Acqua, nato dalla collaborazione tra l’associazione “Pietrasanta Polo Culturale Onlus” e l’Azienda Speciale ABC - Acqua Bene Comune Napoli.

Il Museo sarà inaugurato giovedì 24 giugno 2021 alle 11 presso la Basilica di Santa Maria Maggiore alla Pietrasanta nella piazzetta omonima a Napoli, dopo circa un anno di lavori.

A introdurre l'incontro, il Rettore della Basilica di Santa Maria Maggiore alla Pietrasanta Vincenzo De Gregorio, il presidente dell’Associazione Pietrasanta Raffaele Iovine e la presidente dell’ABC Alessandra Sardu. Alla inaugurazione interverranno il sindaco di Napoli Luigi de Magistris, il direttore generale dell’ABC Alfredo Pennarola, la direttrice dell’Archivio di Stato Candida Carrino, il presidente della BBC Banca di Credito Cooperativo Amedeo Manzo e il geologo Riccardo Caniparoli che terrà una breve lezione sul sottosuolo napoletano.

Raggiungibile con il nuovo “ascensore archeologico” costruito nel sottosuolo della Pietrasanta e inaugurato nelle scorse settimane, il museo è stato ideato da Sergio D'Angelo, già Commissario Straordinario dell’ABC con il presidente della Pietrasanta Raffaele Iovine e ha visto la riattivazione di due importanti cisterne dell’acquedotto Bolla, entrambe funzionanti fino al 1885 nel sottosuolo della Basilica della Pietrasanta.

Museo dellAcqua 1

Protagonista di questa prima realizzazione del progetto, che si amplierà nei prossimi mesi, è l’Acqua di Serino. Principale opera di approvvigionamento e distribuzione di acqua potabile nell’Italia postunitaria sino al primo novecento, dell’Acquedotto del Serino si potranno ammirare gli originali elaborati progettuali disegnati su seta, risalenti al 1881 e fino ad ora custoditi nell’archivio Storico Aziendale di ABC Napoli.

Il visitatore sarà in introdotto alle antiche cisterne dell’Acquedotto Bolla da reali pezzi idraulici della rete post bellica dell’acquedotto napoletano: la cosiddetta “Cisterna delle anguille”, la più piccola delle due, e la “Sala delle Onde”. Quest’ultima, denominata la piscina del Principe che si trova esattamente sotto il Palazzo del Principe Gaetano Filangieri d’Arianello in via Atri, ed è considerata la più grande del centro antico, larga dieci metri, lunga oltre venti, profonda più di cinque e con una capacità di 400 metri cubi di acqua.

Fra giochi di luce e suoni, le cisterne sono il cuore di un percorso sotterraneo che si snoda per circa un chilometro, tra le cavità trasformate negli anni 40 del ‘900 in ricovero antiaereo, pannelli multimediali e interattivi, infografica e installazioni utili ad illustrare la storia dell’acquedotto.

Grazie anche alla collaborazione con il Museo Archeologico Nazionale di Napoli, il percorso museale sarà arricchito nel tempo con reperti a tema come congegni idraulici, statue, ceramiche.

Articoli correlati

Notizie

  1. ULTIME
  2. PIU LETTE
Persecuzione valdesi coverStorie dimenticate: la strage dei...Worms, 18 aprile 1521: dinanzi al Reichstag riunito dal...
bisbigliata creaturaBisbigliata Creatura. Da Chandra...Una poetica riflessione sull’interazione fra corpo e...
BarlumiMercatino Solidale di progetto...Con l’approssimarsi delle festività natalizie è...
Nuova Orchestra Scarlatti: concerti...“Promenade Performance” è il Concerto conclusivo...
Quale cuore metto Quale cuore metto?Noi essere umani abbiamo la capacità di complicarci la...
io speriamo che me la cavoIo speriamo che me la cavo: ecco i...È stato uno dei film simbolo degli anni Novanta. Tanti...
ex-asilo-filangieri-estEx Asilo Filangieri: Libertà e...Si chiamano “abitanti” e da marzo 2012 stanno...
maurizio-de-giovanni-2I romanzi di de Giovanni al cinema e...Lo scrittore napoletano anticipa: “I Bastardi di...
Agendo 2022 banner
Prenota la tua copia inviando una e-mail a comunicazione@gescosociale.it
tiSOStengo
unlibroperamico
selvanova natale 2020 banner
logo 30 anni
WCT banner
il poggio
napolicittasolidale
Amicar banner 500