sabato 4 DICEMBRE 2021
blank
 
chi siamo 
contatti

Voluminosa, a Palma Campania l'arte come strumento di rigenerazione urbana

Iabo, Dado, Joys, Geometric Bang Gomez  istalleranno le proprie sculture lungo percorsi condivisi, coinvolgendo non solo il centro ma anche le periferie di Palma Campania.

La cittadina a pochi Kilometri da Napoli ospita il primo circuito di street art in scultura.

Si chiama Voluminosa ed è un interessante progetto promosso dal Comune di Palma Campania, in particolare dall’Assessorato alla Culturae con la direzione artistica di Arteteca/INWARD Osservatorio Nazionale sulla Creatività Urbana.

Si tratta di un programma finanziato dalla Città Metropolitana di Napoli, che mette insieme valorizzazione dei luoghi significativi di Palma Campania, i suoi monumenti, i suoi personaggi storici e la tradizione del Carnevale.

L’intera comunità sarà così “avvolta” da un circuito di bellezza, con istallazioni che, in molti casi, avranno anche dei chiari riferimenti alla storia e alle tradizioni locali.

L’iniziativa entra nella sua fase finale. Le cinque opere prescelte da una Commissione scientifica saranno istallate nei luoghi individuati nei prossimi mesi.

L’obiettivo finale è quello di poter avere un vero e proprio “museo a cieloaperto”, promuovendo un patrimonio d’arte pubblica fatto di street art in scultura.

Le istallazioni saranno una nuova attrazione turistica e culturale per Palma Campania, oltre che motivo di ulteriore interesse anche per il Carnevale delle Quadriglie, già inserito in diversi circuiti nazionali ed internazionali. Abbinare la tradizione con opere moderne conformerà un linguaggio del tutto nuovo per raccontare e valorizzare il patrimonio urbanistico, artistico e storico della città.

Un modo efficace per rafforzare il senso d’identità e appartenenza da parte della cittadinanza, soprattutto dei più giovani.

I particolari del progetto saranno illustrati nel corso della conferenza stampa che si terrà giovedì 23 Settembre alle ore 11.00 presso la Biblioteca Comunale di Via Michele Coppola n° 8 a Palma Campania.

Finalmente il progetto entra nel vivo – affermal’assessore alla Cultura Elvira Franzese– Crediamo fortemente nel valore di questa iniziativa che si fonda sulla bellezza non solo come valore estetico, ma anche e soprattutto come valore etico. Prosegue il nostro impegno finalizzato alla promozione degli aspetti identitari di Palma Campania, convinti che in un mondo sempre più globalizzato si ha necessità di rendere sempre più forti le proprie radici”.

“L’arte come veicolo di valorizzazione del patrimonio urbano e storico è un’idea affascinante –afferma ilsindaco di Palma Campania Nello Donnarumma – L’amministrazione anche in questo modo continua nel suo percorso volto ad assicurare alla nostra comunità un livello alto di vivibilità, affinché Palma Campania sia un luogo armonico per il corpo e per lo spirito”.

La possibilità di intervenire su un territorio con opere d’arte in scultura– commenta il direttore di Arteteca/INWARD Luca Borriello – è operazione tanto suggestiva quanto delicata.Gli spazi pubblici, anzitutto quelli urbani, centrali o periferici, sono piattaforme attraversate ogni giorno da miriadi di flussi, spesso disattenti. Posizionare segni artistici preziosi, voluminosi, carichi di senso, fa della città che li ospita un dispositivo critico per cittadini e turisti”.

Articoli correlati

Notizie

  1. ULTIME
  2. PIU LETTE
Persecuzione valdesi coverStorie dimenticate: la strage dei...Worms, 18 aprile 1521: dinanzi al Reichstag riunito dal...
bisbigliata creaturaBisbigliata Creatura. Da Chandra...Una poetica riflessione sull’interazione fra corpo e...
BarlumiMercatino Solidale di progetto...Con l’approssimarsi delle festività natalizie è...
Nuova Orchestra Scarlatti: concerti...“Promenade Performance” è il Concerto conclusivo...
Quale cuore metto Quale cuore metto?Noi essere umani abbiamo la capacità di complicarci la...
io speriamo che me la cavoIo speriamo che me la cavo: ecco i...È stato uno dei film simbolo degli anni Novanta. Tanti...
ex-asilo-filangieri-estEx Asilo Filangieri: Libertà e...Si chiamano “abitanti” e da marzo 2012 stanno...
maurizio-de-giovanni-2I romanzi di de Giovanni al cinema e...Lo scrittore napoletano anticipa: “I Bastardi di...
Agendo 2022 banner
Prenota la tua copia inviando una e-mail a comunicazione@gescosociale.it
tiSOStengo
unlibroperamico
selvanova natale 2020 banner
logo 30 anni
WCT banner
il poggio
napolicittasolidale
Amicar banner 500