martedì 30 NOVEMBRE 2021
blank
 
chi siamo 
contatti

Con Nicholas Tolosa l’arte contemporanea è al Parco Nazionale del Vesuvio

Tolosa copia“Il Vesuvio e Pompei” è il titolo della mostra personale dell’artista Nicholas Tolosache inaugura sabato 20 novembre, alle ore 11.00, il Museo del Parco nazionale del Vesuvio di Boscoreale, in Via le Corbusier, 9 (accanto all’Antiquarium).

“Per la prima volta, dopo la sua recente inaugurazione, nel museo del parco nazionale del Vesuvio vengono esposte opere di un artista contemporaneo. – afferma Luigi Vicinanza, Presidente della Fondazione CIVES/MAV di Ercolano, a cui è affidata la gestione del museo vesuviano – Tocca a Nicholas Tolosa esordire a Boscoreale dopo il successo registrato con la mostra in primavera nel MAV di Ercolano. Un ulteriore esempio di sinergia tra due innovative strutture museali. Con i suoi quadri Tolosa ci rimanda al genio di un eminente archeologo, Giuseppe Fiorelli, considerato l’innovatore della ricerca negli Scavi di Pompei a metà dell’Ottocento. La conoscenza del passato infatti illumina il presente. Così come la sensibilità di artisti del nostro tempo aiuta a riscoprire il senso della nostra storia. Nella contaminazione dei linguaggi, nel continuo rimando tra antico e moderno si accrescono le offerte culturali nell’area vesuviana”.

Nicholas Tolosa ritrae l’impronta del dolore e della disperazione sulla tela. Riproduce le sagome di donne, uomini e bambini sorpresi nell’istante in cui cercavano di mettersi in fuga. La cenere li ha imprigionati per secoli nel loro ultimo respiro. I volti e le braccia pietrificati. L’artista li illumina mettendo in risalto la violenza con cui la natura li ha uccisi e sepolti. Sembrano sospesi tra passato e presente. Riesce a immergersi nella tecnica di rilevamento degli archeologi. Osserva queste figure che ancora una volta prendono forma dopo gli scavi. Il contrasto del bianco e del nero che utilizza, allude all’antagonismo della vita e la morte che sovraintendono i destini dell’uomo. E’ una poesia mortuaria ambientata a Pompei nel 79 D.C. Queste opere sono la testimonianza di vite interrotte. Sono ombre che vengono dal passato.

Continua così il racconto di quella che fu la grande civiltà delle città romane adagiate alle pendici del Vesuvio prima della tragica e devastante eruzione del 79 d.C. che ne cancellò per sempre la bellezza ricoprendo tutto il territorio circostante di lava, cenere e fango. E non a caso nella narrazione della fabula antica di Pompei, Ercolano, Oplontis e Stabia si riparte, ancora una volta, dall’arte contemporanea, dalla mostra “Il Vesuvio e Pompei.” dell’artista ebolitano Nicholas Tolosa, a cura di Roberto Sottile, perché i ritrovamenti archeologici vesuviani sono arte contemporanea, ogni volta che si rinnova la scoperta, una testimonianza di quando il tempo si fermò all’improvviso nell’istante della devastante eruzione pliniana del Vesuvio.

La mostra rimarrà in cartellone dal 20 novembre al 31 dicembre 2021.

tolosa 1

L'Autore
Chiara Reale
Author: Chiara Reale
Si occupa di promozione, strategia di comunicazione e management nel settore arte e cultura. Cura mostre di arte contemporanea ed eventi culturali.

Articoli correlati

Notizie

  1. ULTIME
  2. PIU LETTE
Ho 14 anni e non sono una stronza,...Ho 14 anni e non sono una stronza: è questo il titolo...
Al via Tutta colpa di Freud - La serieDopo il grande successo di pubblico e i tanti...
La scelta giusta 6 scaledLa scelta giusta al Coffee BrechtLuca è un giovane imprenditore, direttore dell'azienda...
Eventi e apertura serali, dicembre...Sarà un dicembre molto ricco quello la Reggia di Caserta.
Quale cuore metto Quale cuore metto?Noi essere umani abbiamo la capacità di complicarci la...
io speriamo che me la cavoIo speriamo che me la cavo: ecco i...È stato uno dei film simbolo degli anni Novanta. Tanti...
ex-asilo-filangieri-estEx Asilo Filangieri: Libertà e...Si chiamano “abitanti” e da marzo 2012 stanno...
maurizio-de-giovanni-2I romanzi di de Giovanni al cinema e...Lo scrittore napoletano anticipa: “I Bastardi di...
Agendo 2022 banner
Prenota la tua copia inviando una e-mail a comunicazione@gescosociale.it
tiSOStengo
unlibroperamico
selvanova natale 2020 banner
logo 30 anni
WCT banner
il poggio
napolicittasolidale
Amicar banner 500