lunedì 18 DICEMBRE 2017
blank
 
chi siamo 
contatti

Arte

Pinocchio nel cuore di Napoli

dalisiPinocchio nella storia dell’illustrazione e attraverso lo sguardo artistico di Riccardo Dalisi e Aldo Capasso. Pinocchio in tutte le sue sfaccettature nel Complesso della SS. Annunziata.

Sabato 8 aprile alle 17.00 aprirà le porte il salone delle Colonne del Complesso monumentale SS. Annunziata di Napoli (in via Annunziata 34), per inaugurare la mostra-laboratorio “Intorno a Pinocchio” di Aldo Capasso con i Totocchi di Riccardo Dalisi, a cura di Anna Maria Laville.

L’esposizione visibile dalle 9.00 alle 18.00 fino al 30 giugno 2017 (possibili visite guidate dai giovani dell’associazione “Manallart”) consta di due parti: una sezione artistica nel salone delle colonne che ospita le opere di Aldo Capasso e di Riccardo Dalisi e al secondo piano la sezione didattica con le tavole su Pinocchio di dieci grandi illustratori dal 1901 ad oggi: Carlo Chiostri, Attilio Mussino, Luigi e Maria Augusta Cavalieri, Vsevolod Nicouline, Benito Jacovitti, Lorenzo Mattotti, Roberto Innocenti, Emanuele Luzzati, Andrea Rauch, Guido Scarabottolo. Inoltre si potranno ammirare le opere del laboratorio per bambini "Burattini e marionette" a cura di “Semi di laboratorio”. La mostra su Pinocchio nasce dall’intento di valorizzare sempre di più l’Annunziata sia nei suoi aspetti storico-artistici sia nella sua vocazione di luogo di accoglienza e cura per l’infanzia.

dalisi 1

“Ringrazio gli artisti e tutti coloro che hanno reso possibile questa bellissima mostra che valorizza un posto così importante per l'identità di Napoli, l'Annunziata, il cuore di Napoli, pur tra tante difficoltà perché questo è un posto che vive anche una serie di problemi strutturali; nonostante questo l'energia creatrice e la voglia di fare culturale, civile, artistica ci permette comunque, con la collaborazione del personale del Comune, di tenere vivo, aperto, fruibile questo posto e arricchirlo veramente di cose di straordinario interesse. Considero questa mostra un prologo al Maggio dei Monumenti 2017 dedicato a Totò per l'ovvia connessione che c'è tra Totò e Pinocchio a cominciare dal tema della marionetta e in più aggiungerei che qui c'è proprio l'opera d'arte che coniuga questi due fattori della vita artistica della nostra Italia: il Totocchio di Riccardo Dalisi che già nella coniugazione del nome dell'opera dà appunto l'idea di questa sintesi. Trovo che Pinocchio nel cuore di Napoli sia una mostra molto bella, interessante, attuale e i significati che si possono ritrovare sono infiniti in questo Cuore di Napoli attraversato da Pinocchio e Totò e chiunque viene qui oltre a ritrovare il cuore della città che pulsa nell'Annunziata troverà una proposta artistica dedicata ai bambini di Napoli”, spiega Nino Daniele, assessore alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli. Pur restando Pinocchio uno dei personaggi che popolano l’infanzia dei bambini, oggi non si legge più Pinocchio come un affascinante percorso fra le seduzioni e i pericoli della vita, per imparare a comportarsi saggiamente, e ancor meno un edificante, perbenista, racconto morale per ragazzi. È invece un classico che può essere letto con diverse chiavi e a tutti i livelli. È favola, avventura, è ironia e poesia. Se da bambini è stato il primo incontro con l’invenzione epica adatta alle fantasie infantili, da adulti possiamo riconoscervi la nostra quotidiana vicenda, la gioia e la fatica di crescere.

dalisi 2

Riccardo Dalisi, direttore artistico dell’associazione e ideatore del progetto “Rotalarte”, attivo dal 2013 nella ludoteca dell’Annunziata con l’associazione Semi di Laboratorio Onlus coordinata da Anna Maria Laville, nel 1991 disegnò e realizzò, partendo dalla caffettiera napoletana, “caffettiere animate”: tra queste trovarono posto prima Totò e poi un Pinocchio napoletano, una caffettiera Totocchio, le cui avventure furono narrate in un libro e in una mostra nel 1994. Oggi cinque Totocchi musicanti, grandi sculture in latta (2010) sono state destinate dall’artista al “Museo-Laboratorio dei bambini – Riccardo Dalisi” che troverà spazio proprio nel complesso monumentale (ex Ospedale) della Real Casa Santa dell’Annunziata. Nata come percorso su Pinocchio, la mostra ha incontrato anche il tema del Maggio dei Monumenti 2017: Totò.

dalisi 3

“Intorno a Pinocchio” di Aldo Capasso è formata da opere di assemblage art in cui disegni, testi, citazioni socioculturali e numerosi gadget si intrecciano e si relazionano all’interno delle rigorose geometrie delle scatole – cornici o, napoletanamente, sotto le campane di vetro dei santi e dei presepi. L’idea nasce da un’esperienza progettuale: la realizzazione di un giardino dedicato al burattino, seguita poi da un attento studio di questo straordinario personaggio. “Nato” da un uomo   con lui si relazione affettivamente, restando, nel mondo delle fiabe, al di là dei molteplici valori letterari e poetici,  un’unicità rispetto alla marginale presenza femminile. “Ho solo tentato di scatolare la fiaba di Pinocchio nelle sue più svariate forme- spiega Capasso-, cercando, attraverso un gioco di montaggi e smontaggi tra oggetti e disegni del burattino di vari artisti e testi in diverse lingue, di contribuire ad esaltare questo fantastico personaggio, attraverso un personale approccio teso a “sistematizzare” e sublimare una produzione oggettistica-artigianale e a volte kitsch, che coinvolge grandi e piccoli”.

Intenzione dell’associazione “Semi di laboratorio” è andare oltre il progetto “Rotalarte”, avviare o rafforzare un rapporto continuativo con le scuole, le parrocchie, le associazioni operanti sul territorio per favorire l’integrazione, la crescita culturale sociale e civile degli abitanti, cittadini italiani e stranieri, con particolare attenzione ai giovani e alle donne e alla salute alimentare. Per questo ha appena lanciato una campagna di crowdfunding: https://www.meridonare.it/progetto/la-bellezza-della-salute. In concomitanza con la mostra  l’associazione  “Semi di laboratorio”, oltre a continuare a realizzare i laboratori creativi settimanali per bambini e adolescenti, promuove un percorso di approfondimento  attraverso  quattro laboratori  di lettura:

Venerdì 21 aprile ore 16.30 “Pinocchio e la sua immagine” : Andrea Rauch,  grafico, Istituto  Europeo di Design, Firenze.

Venerdì 28 aprile ore 16.30 “Pinocchio eroe dei tre mondi”: Giancarlo Alfano,  docente di Letteratura Italiana, Università degli Studi di Napoli Federico II.

Venerdì  12 maggio ore 16.30 "Pinocchio, la censura e i bambini maleducati " di Maurizio Braucci, scrittore.

Venerdì  19 maggio ore 16.30 “Pinocchio, un’odissea senza abbecedario” di Cesare Moreno, Presidente Maestri di strada.

L'Autore
Alessandra del Giudice
Author: Alessandra del Giudice
Giornalista, fotografa, sociologa, attrice, cuoca, artigiana. Fa parte della redazione di Napoli Città Solidale e collabora con il Corriere del Mezzogiorno. Ama le storie e le inchieste: proverbiali i suoi scritti XL. L'eclettica Alessandra talvolta dimentica in quale iperspazio ha lasciato la testa, incorrendo in tragicomiche gaffe. Alice, per gli amici, appena può parte per qualche paese lontano, ma torna sempre nella sua città preferita: Napoli.

Articoli correlati

agendo 2018 banner 2
Prenota la tua copia inviando una e-mail a comunicazione@gescosociale.it
lo faccio io

La presentazione di agendO2018 al MANN

il poggio

Notizie

  1. ULTIME
  2. PIU LETTE
152Il Pantone 2018 sarà Viola!Ad essere precisi si chiama Ultra Violet, ed è il colore...
natale da chef"Natale da chef": arriva al cinema...A Natale immancabile come "Mary Poppins" e "Una Poltrona...
Mertens sognare“E per sognare poi qualcosa arriverà”«Ho un patto con la città che aspetta di vincere. Sarri...
Napoli Christmas FestivalNapoli Christmas FestivalUna manifestazione che si protrarrà per più di un mese...
maurizio-de-giovanni-2I romanzi di de Giovanni al cinema e...Lo scrittore napoletano anticipa: “I Bastardi di...
skin careBotulino? No grazie. Arriva Sublime SkinNon è solo per donne e non ha controindicazioni, tranne...
ex-asilo-filangieri-estEx Asilo Filangieri: Libertà e...Si chiamano “abitanti” e da marzo 2012 stanno...
crociera-con-delitto“La nostra missione è raccontare storie”Partito con i gialli e le cene con delitto, il teatro Il...
amicar 500
mamacoca