lunedì 17 DICEMBRE 2018
blank
 
chi siamo 
contatti

Nient’altro che storia

Nient altro che storiaL’arte e la parola si incontrano nelle sale del terzo piano della Biblioteca della  Società di Storia Patria al Maschio Angioino e raccontano della parola scritta nella mostra personale di Francesco Vaccaro “Nient’altro che storia” a cura di Alessandra Pacelli.

Inaugura a Napoli, venerdì 28 settembre dalle 18 alle 21, la mostra intitolata “Nient’altro che storia”, personale di Francesco Vaccaro a cura di Alessandra Pacelli realizzata in collaborazione con lo Studio Trisorio, con il “matronato” della Fondazione Donnaregina - Museo per l’arte contemporanea. La mostra ruota intorno alla parola scritta, mezzo potente e minimale, ponte e portatore di storie personali e collettive e nasce dalla suggestione ricevuta dall’artista nel corso della sua prima visita alla Biblioteca, con la scoperta del suo patrimonio librario in assonanza con i temi del suo lavoro. “La scrittura che si fa corpo, segno, si fonde all’immagine e ne occupa il significato, in uno scambio di ruoli che attraverso l’opera d’arte ne frena la caduta, la possibilità di sparizione, il disperdersi. La sfida dell’artista in questo caso è seminale: si può portare in un’altra forma la parola in una biblioteca? O meglio: può la parola, senza disgiungersi dalla sua forma, assumere nuova valenza?”, spiega Alessandra Pacelli. Il titolo della mostra dalla valenza poetica “Nient’altro che storia” rievoca il titolo di un libro di Giuseppe Galasso e queste parole, insieme a un bottone di una camicia dello storico napoletano, sono l’incipit e l’essenza dell’intero percorso espositivo. Il video “Che tu sia per me il coltello” indaga il fare della scrittura come strumento ed effetto di scarnificazione e smottamenti di terreni interiori. Diverse installazioni con opere di piccole dimensioni si susseguono nelle librerie della sala grande: titoli di romanzi minori del Novecento, stralci di diari, ritratti fotografici, frammenti di immagini e testi, cuciono trame narrative impreviste in dialogo con i volumi della biblioteca. L’installazione “Dalla finestra ti vedo” è un omaggio ai protagonisti della letteratura italiana del  Novecento. Chiude il percorso della mostra e ne scandisce il ritmo l’opera “Non è dato sapere con le parole”, realizzata con palette elettromeccaniche utilizzate nelle stazioni ferroviarie per indicare le destinazioni.

Nient altro che storia 1

Il progetto, oltre che un valore poetico, ha un valore politico: grazie al contributo dell’imprenditore Gianfranco D’Amato, sono stati restaurati gli infissi della biblioteca che necessitavano di manutenzione urgente, per garantire le condizioni necessarie alla conservazione del patrimonio librario della biblioteca. La rassegna, accompagnata da un catalogo con testo di Alessandra Pacelli, resterà in corso  fino al 3 novembre nei giorni di normale apertura della Biblioteca (martedì e mercoledì ore 11 -18); apertura straordinaria sabato 29 settembre, giovedì 11, venerdì 12, sabato 13 ottobre; venerdì 2 e sabato 3 novembre (ore 11-18).

Cosa: mostra “Nient’altro che storia” di Francesco Vaccaro, a cura di Alessandra Pacelli.

Dove: Sale al 3° piano della Biblioteca della Società di Storia Patria al Maschio Angioino, in via Vittorio Emanuele III.

Quando: dal 28 settembre al 3 novembre, nei giorni di normale apertura della Biblioteca (martedì e mercoledì ore 11 -18); apertura straordinaria sabato 29 settembre, giovedì 11, venerdì 12, sabato 13 ottobre; venerdì 2 e sabato 3 novembre (ore 11-18).

L'Autore
Alessandra del Giudice
Author: Alessandra del Giudice
Sociologa, giornalista pubblicista e appassionata di fotografia, è specializzata nel giornalismo sociale e di viaggio.

Notizie

  1. ULTIME
  2. PIU LETTE
Moira Orfei NapoliNatale al circo di Moira OrfeiIl Circo Tradizionale di Moira Orfei arriva a Napoli...
Sanita Ensamble ph FSquegliaNatale in musica al San Carlo con la...Natale in musica al Teatro San Carlo di Napoli. Sabato...
villa campolietoNatale in Villa 2018: concerti e...La diciottesima edizione di “Natale in Villa”, promossa...
premio napoli 2018 finalePremio Napoli Gran finale della...Si chiude con una cerimonia aperta alla città la 64esima...
maurizio-de-giovanni-2I romanzi di de Giovanni al cinema e...Lo scrittore napoletano anticipa: “I Bastardi di...
ex-asilo-filangieri-estEx Asilo Filangieri: Libertà e...Si chiamano “abitanti” e da marzo 2012 stanno...
skin careBotulino? No grazie. Arriva Sublime SkinNon è solo per donne e non ha controindicazioni, tranne...
crociera-con-delitto“La nostra missione è raccontare storie”Partito con i gialli e le cene con delitto, il teatro Il...
agendo 2019 banner
Prenota la tua copia inviando una e-mail a comunicazione@gescosociale.it
il poggio
napolicittasolidale
amicar 500