martedì 26 MARZO 2019
blank
 
chi siamo 
contatti

Capodanno in arte: ecco le mostre aperte a Napoli

Il primo giorno del 2019 con alcune delle mostre più belle aperte ai visistatori

CONVENTO DI SAN DOMENICO MAGGIORE

dal 6 dicembre 2018 al 6 gennaio 2019

Te piace ‘o Presepio?

La fondazione sant’Alfonso Maria dei Liguori espone nella sala del refettorio del Complesso Monumentale di san Domenico Maggiore, gli antichi "pastori ritrovati", oggetto di un maxi sequestro effettuato dal nucleo tutela del patrimonio culturale dei carabinieri di Napoli con il coordinamento della procura di Isernia. Sono gli antichi pastori, circa 200, dal grande valore artistico, oggetto del sequestro effettuato dal nucleo TPC dei Carabinieri di Napoli e coordinato dalla Procura di Isernia.

31 dicembre ore 10.00- 16.00

6 gennaio ore 10.00-18.30

MASCHIO ANGIOINO

Cappella Palatina, dal 19 ottobre 2018 al 17 febbraio 2019

Il Futurismo anni ’10 - anni ‘20

Sessantaquattro capolavori che raccontano venti anni della prima avanguardia italiana ed internazionale

Straordinarie opere di Boccioni, Balla, Carrà, Severini, tra gli altri, ci portano a scoprire attraverso tre dimensioni creative nuove e dirompenti la prima e più importante delle avanguardie europee. “IL FUTURISMO anni ’10 – anni ‘20. Una mostra costruita in esclusiva per Napoli, che presenta, per la prima volta insieme, sessantaquattro capolavori che raccontano venti anni della prima avanguardia italiana ed internazionale.

31 dicembre ore 9.00-14.00

1° gennaio ore 14.00-19.00

CASTEL DELL’OVO

28 ottobre 2018 - 24 marzo 2019

I De Filippo - Il mestiere in scena

Anche se non è possibile contenere in una mostra la storia di questa grande famiglia teatrale, l’esposizione “i De Filippo, il mestiere in scena” vuole essere una sorta di lanterna che il visitatore prenderà nelle mani per illuminare il variegato affascinante viaggio nel mondo defilippiano. Un viaggio magico intrapreso, partendo da Napoli fucina di idee e di esperienze, che diventa ben presto metafora di un universo che travalica il tempo, oltre lo spazio e svela una umanità a volte disperata a volte attonita nella sua quotidiana lotta per la sopravvivenza fisica e morale. La mostra riempirà per cinque mesi le storiche sale del Castel dell’Ovo.

31 dicembre ore 9.00-17.00

1° gennaio ore 10.00-18.00

6 gennaio ore 10.00-18.00

PAN | Palazzo delle Arti Napoli

dal 1 novembre 2018 al 22 aprile 2019

Escher

La mostra presenta oltre alle opere del visionario genio, amatissimo dal pubblico, anche un’ampia sezione dedicata all’influenza che il suo lavoro e le sue creazioni esercitarono sulle generazioni successive, dai dischi ai fumetti, dalla pubblicità al cinema: un percorso di 200 opere che parte da Escher per arrivare ai giorni nostri.

31 dicembre ore 9.30-17.30

1° gennaio 12.30-19.30

6 gennaio ore 9.30-19.30

Notizie

  1. ULTIME
  2. PIU LETTE
CHEF PER UNA SERA DANEDGELOIl Poggio supporta le attività...Dopo il successo della cena di Sergio D’Angelo, chef per...
ologrammaOlogramma, sette vite per non morire...Alla Biblioteca Nazionale di Napoli sarà presentato il...
torreggaeDal Tramonto all’alba con i TorreggaeI bei tempi sono alle porte ed il freddo invernale...
funamboliVite da funamboliLa magia un tempo era "conoscenza”, sapienza iniziatica...
maurizio-de-giovanni-2I romanzi di de Giovanni al cinema e...Lo scrittore napoletano anticipa: “I Bastardi di...
ex-asilo-filangieri-estEx Asilo Filangieri: Libertà e...Si chiamano “abitanti” e da marzo 2012 stanno...
skin careBotulino? No grazie. Arriva Sublime SkinNon è solo per donne e non ha controindicazioni, tranne...
crociera-con-delitto“La nostra missione è raccontare storie”Partito con i gialli e le cene con delitto, il teatro Il...
agendo 2019 banner
Prenota la tua copia inviando una e-mail a comunicazione@gescosociale.it
il poggio
napolicittasolidale
amicar 500