giovedì 25 APRILE 2019
blank
 
chi siamo 
contatti

Sansevero è senza confini – al via le visite guidate nella Lingua dei Segni Italiana

cappella sanseveroDopo il successo dei primi tre appuntamenti (14 ottobre, 30 novembre 2018 e 12 gennaio 2019), a cui hanno preso parte visitatori sordi provenienti da varie città d'Italia, prosegue con nuove date il ciclo di visite guidate nella Lingua dei Segni Italiana “Sansevero in LIS”, a cura del Museo Cappella Sansevero, in collaborazione con l’Ente Nazionale Sordi (ENS) e con l'associazione Associazione Progetto Museo.

Le Mani di giude “speciali”, membri dell'Associazione ENS e formate dalla professoressa Francesca Ammirante, racconteranno le vicende del principe Raimondo di Sangro, le leggende e gli aneddoti legati a questo stravagante personaggio, e la magnificenza dell’arte barocca che vede nelle opere custodite nella Cappella Sansevero, quali Il Cristo Velato, La Pudicizia e Il Disinganno, la sua più alta rappresentazione. Il progetto è stato integrato dall'istituzione di diverse giornate di formazione sulla Lingua dei Segni per il personale del Museo, consentendo così allo staff di Cappella Sansevero di comunicare con i visitatori sordi nella loro lingua, così come ogni giorno comunica in altre lingue con i visitatori stranieri.

Presentazione Sansevero in LIS

Il calendario per il 2019 continua fino a luglio con diversi incontri a cadenza mensile: nei sabati del 16 febbraio, 16 e 23 marzo e 8 giugno alle ore 10,00; giovedì 18 aprile e venerdì 24 maggio alle ore 16,00,mentre l'ultima visita del ciclo, che sarà effettuata venerdì 19 luglio alle ore 17,00. Le visite guidate “Sansevero in LIS” sono gratuite per le persone sorde. La durata di ogni visita sarà di circa 40 minuti, per  gruppi composti da un massimo di 20 persone.

Per partecipare è obbligatoria la prenotazione tramite l’Ente Nazionale Sordi (email prenotazioni.ensnapoli@gmail.com - tel. 081/260941).

L'Autore
Chiara Reale
Author: Chiara Reale
Project manager della rivista di arte contemporanea Racna Magazine, si occupa di promozione, strategia di comunicazione e management nel settore arte e cultura collaborando con l'Istituzione Internazionale Art1307, Villa di Donato, Casa Morra – Fondazione Morra e diversi artisti. Curatrice d'arte contemporanea e scrittrice compulsiva, collabora fra l'altro con il quotidiano “Roma”, come referente Arte Contemporanea. Dal 2012 collabora con la casa editrice Marchese editore, occupandosi di pubbliche relazioni, promozione e creazione di eventi culturali.

Articoli correlati

Notizie

  1. ULTIME
  2. PIU LETTE
PREMIO DE FELICEPremio Nazionale Ezio De Felice 2019...C'è tempo fino al 26 luglio per partecipare al bando di...
MAGGIO DEI MONUMENTI 2019Maggio dei Monumenti 2019: una...Con un omaggio ad uno dei più grandi intellettuali...
La montagna ci invita escursioni sul VesuvioLa montagna ci invita, escursioni...Torna ad Ottaviano l’evento “La montagna ci invita”,...
SHAKESPEARETutti il mondo è Palcoscenico. al...“Tutta Napoli è un palcoscenico”, verrebbe da esclamare...
ex-asilo-filangieri-estEx Asilo Filangieri: Libertà e...Si chiamano “abitanti” e da marzo 2012 stanno...
maurizio-de-giovanni-2I romanzi di de Giovanni al cinema e...Lo scrittore napoletano anticipa: “I Bastardi di...
skin careBotulino? No grazie. Arriva Sublime SkinNon è solo per donne e non ha controindicazioni, tranne...
crociera-con-delitto“La nostra missione è raccontare storie”Partito con i gialli e le cene con delitto, il teatro Il...
agendo 2019 banner
Prenota la tua copia inviando una e-mail a comunicazione@gescosociale.it
il poggio
napolicittasolidale
amicar 500