mercoledì 17 LUGLIO 2019
blank
 
chi siamo 
contatti

Capri Revolution, gli occhi del fotografo e il set cinematografico

mario“Di solito i fotografi di scena assistono ad una parte delle riprese- racconta Mario Spada, fotografo di scena sul film Capri Revolution di Mario Martone- io invece ho assistito a tutto. Per un mese sono stato insieme alla troupe, sia nelle fasi di preparazione che durante il tournage. I set di Martone non sono uguali a nessun’altro, si respira un clima molto positivo.

E questo clima positivo, come lo definisce il talentuoso fotografo partenopeo è raccontato in una mostra in 30 scatti (su per giù) che inaugurerà questo 10 luglio 2019 a Villa Bruno a San Giorgio a Cremano e sarà visitabile fino al 23 luglio: un’occasione imperdibile per sbirciare dietro il sipario, o meglio dietro le telecamere di un set cinematografico. “Non ci sono solo foto di scena nella mostra- continua il fotografo- ho voluto raccontare anche un po’ il dietro le quinte del film, raccontare quello che non si vede”. La mostra rientra nella rassegna culturale Cinema intorno al Vesuvio organizzata da ArciMovie, l’evento è organizzato da Giovanni Bellotti.

Raccontare Capri Revolution di Mario Martone

Nel fermento di inizio secolo un gruppo di giovani europei si trasferisce sull’isola di Capri per fondare una comune, uno spazio libero e creativo dove praticare un ritorno alla semplicità: nudismo, alimentazione vegetariana e un ritorno alla vita “primitiva” un coesistere con la natura selvaggia. La mostra degli scatti del set porta lo spettatore per mano in un’esperienza fuori dal comune, attraverso gli occhi del fotografo scopriamo il bosco dove gli attori che interpretano gli abitanti della comune fanno le prove, assistiamo alla creazione della magia grazie a fotografie che ci mostrano da vicino come si fa un film. “Questa mostra l’ho curata io – continua Mario- la scelta della fotografia non è casuale, oltre alla selezione classica approvata anche dall’ufficio stampa ho incluso anche degli scatti che secondo me racchiudono il senso del film. Uno dei miei scatti preferiti è il ritratto di una comparsa per esempio”.  Le immagini somigliano a quadri fiamminghi, i colori vibrano oltre la stampa e colpiscono l’osservatore. La luce sembra poggiarsi sui volti accendendone i colori all’inverosimile facendo brillare il mare, le foreste, il verde opalino degli occhi di una delle attrici in modo sensuale e diretto. “Non si tratta di una mostra di foto di scena- dice Mario- c’è qualcosa in più, ho cercato di raccontare l’esperienza lavorativa della troupe, dalle prove alle scene. Il mio intento è quello di raccontare una storia che potesse incuriosire, cercare di mostrare qualcosa di diverso”

Cinema intoro al Vesuvio

La terza edizione per la rassegna di cinema all’aperto “Cinema intorno al Vesuvio” organizzata da Arcimovie “Noi abbiamo una lunga tradizione di portare il cinema lì dove manca – racconta Roberto D’Avascio di Arcimovie- l’estate le sale sono chiuse o quasi, noi vogliamo dare una continuità all’offerta culturale” Cinema intorno al Vesuvio unisce i grandi successi dell’ultima stagione cinematografica ad opere di notevole spessore culturale spesso penalizzate dalla grande distribuzione. Da giovedì 20 giugno a giovedì 8 agosto 2019, in Villa Bruno a San Giorgio a Cremano ci saranno ben 50 serate di cinema, di ospiti internazionali, di incontri con personalità del mondo del cinema e della cultura. La rassegna, giunta alla sua, XXVI edizione, è organizzata da Arci Movie in collaborazione con il Comune di san Giorgio a Cremano e si pone l’obiettivo di diffondere l’arte cinematografica ad un pubblico sempre più ampio, con una particolare attenzione al costo del biglietto (4€). Grande attenzione anche ai bambini con i laboratori tematici realizzati con la libreria “La Bottega delle parole” di San Giorgio a Cremano e con la proiezione di film come “Dumbo” (domenica 30 giugno), “Mia e il leone bianco” (domenica 21 luglio) e “Aladdin” (domenica 28 luglio). Incontri e laboratori sull’educazione al cinema saranno dedicati anche agli anziani. Nello specifico saranno realizzati 4 incontri dal titolo “Active Aging: la terza età del cinema”, che si svolgeranno lungo tutta l’arena tra giugno e luglio.

Cosa: Mostra fotografica degli scatti di Mario Spada del Film Capri Revolution

Dove: Villa Bruno, piano Nobile. Via Cavalli di Bronzo 22, San Giorgio a Cremano

Quando:10 luglio 2019 ore 19 opening

Riconoscimenti

2019 - David di Donatello[11]

Miglior musicista a Apparat e Philipp Thimm

Miglior costumista a Ursula Patzak

Candidatura per la miglior regista a Mario Martone

Candidatura per la migliore attrice protagonista a Marianna Fontana

Candidatura per la migliore attrice non protagonista a Donatella Finocchiaro

Candidatura per il migliore autore della fotografia a Michele D'Attanasio

Candidatura per il migliore canzone originale (Araceae) a Apparat e Philipp Thimm, Simon Brambell

Candidatura per il miglior scenografo a Giancarlo Muselli

Candidatura per il miglior truccatore a Alessandro D'Anna

Candidatura per il miglior acconciatore a Gaetano Panico

Candidatura per il miglior montatore a Jacopo Quadri, Natalie Cristiani

Candidatura per il miglior suono a Alessandro Zanon, Alessandro Palmerini, Alessandro Piazzese, Marta Billingsley, Stefano Grosso, Marzia Cordò, Giancarlo Rutigliano, Paolo Segat

Candidatura per il migliori effetti speciali visivi a Sara Paesani, Rodolfo Migliari

2018 - Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia[8][12][13][14]

Premio SIAE

Premio Francesco Pasinetti al miglior film

Premio Arca Cinemagiovani al miglior film italiano a Venezia

Premio Soundtrack Stars[15]

Premio Sfera 1932

Premio La Pellicola d'Oro alla miglior sarta di scena a Katia Schweiggl

Premio Lizzani

In competizione per il Leone d'oro al miglior film

nvito speciale di Giovanni Bellotti che ha anche fatto in modo che questo evento accadesse.

Dal film di Mario Martone

Capri Revolution - Fotografie dal set.

Piano Nobile di Villa Bruno,

via Cavalli di Bronzo,2

San Giorgio a Cremano.

L'Autore
Eva de Prosperis
Author: Eva de Prosperis
giornalista e scrittrice, ha lavorato come reporter dai Balcani e da Parigi

Articoli correlati

Notizie

  1. ULTIME
  2. PIU LETTE
estate valenziEstate a Napoli, la mostra che...“Qualsiasi discussione sulla cultura a Napoli, sulla sua...
Premio Napoli 2019Premio Napoli c’è, la premiazioneEdizione straordinaria per il Premio Napoli c’è 2019,...
fontanelleCovMusica alle Fontanelle, un viaggio...L’associazione Mousike e Nomea Srl presentano ‘Musica...
IlPopolodel bosco fotoPinoMiragliaI luoghi delle fiabeFino al 27 luglio, tutti i giorni, escluso sabato e...
ex-asilo-filangieri-estEx Asilo Filangieri: Libertà e...Si chiamano “abitanti” e da marzo 2012 stanno...
maurizio-de-giovanni-2I romanzi di de Giovanni al cinema e...Lo scrittore napoletano anticipa: “I Bastardi di...
skin careBotulino? No grazie. Arriva Sublime SkinNon è solo per donne e non ha controindicazioni, tranne...
crociera-con-delitto“La nostra missione è raccontare storie”Partito con i gialli e le cene con delitto, il teatro Il...
agendo 2019 banner
Prenota la tua copia inviando una e-mail a comunicazione@gescosociale.it
il poggio
napolicittasolidale
amicar 500