venerdì 22 NOVEMBRE 2019
blank
 
chi siamo 
contatti

Obsolete&Discontinued ai Magazzini Fotografici

obsUn affascinante progetto che esalta a tutto tondo il potenziale unico della fotografia analogica e ci fa riflettere sul concetto di obsoleto.

Il 20 settembre 2019 alle 19:00 i Magazzini Fotografici ospitano per la prima volta in Italia Obsolete & Discontinued, il progetto collettivo che, attraverso l’utilizzo di materiali fotografici oramai fuori produzione, restituisce nuova vita alla fotografia analogica considerata obsoleta.
Il progetto, una vera macchina del tempo per i veri estimatori dei sali d’argento e della fotografia analogica,  parte da un’idea del fotografo e famoso stampatore inglese  Mike Crawford coinvolge 50 grandi nomi della fotografia internazionale.

Tutto il lavoro Obsolete & Discontinued è stato prodotto utilizzando materiali fotografici oramai fuori produzione e ben oltre la data di scadenza, appartenuti a Bret Sampson, artista, fotografo ed insegnante d’arte di Londra. Cinque anni dopo la sua morte, infatti, suo nipote David Yate ha donato l’ intero contenuto, considerabile di “scarto” secondo i canoni della datazione dei prodotti, proveniente dalla camera oscura dello zio. Quello che Mike Crawford riceve in regalo è una grossa quantità di carta e film fotografici obsoleti, tra cui numerose scatole e pacchetti, la maggior parte dei quali vecchi oltre i 20-30 anni.Andati da molto tempo fuori produzione essi erano destinati solo al macero.

La carta fotografica, che ha una durata di conservazione solitamente limitata, è stata invece “salvata”  da  Crawford e testata con cautela. Con grande sorpresa ha scoperto che le carte che sembravano inutilizzabili e degradate, risultavano sorprendentemente  ancora adatte alle tecniche di stampa moderne.
Questo risultato inaspettato ha dato il via al progetto Obsolete&Discontinued, Crawford ha chiamato a raccolta 50esperti autori/stampatori provenienti da tutto il mondo, donando loro la possibilità ed il brivido di essere, in alcuni casi, gli ultimi autori al mondo ad utilizzare certi tipi di carte oramai impossibili da reperire.
Gli autori hanno avuto massima libertà nell’ utilizzo delle tecniche e nei soggetti da ritrarre. Le opere sono state sviluppate con i processi di stampa più disparati come ad esempio la gelatina d'argento, la litografia, il collodio, il pinhole (che utilizza la carta come un negativo) e tante altre  tecniche ibride analogico-digitali. Il risultato è un affascinante progetto che esalta a tutto tondo il potenziale unico della fotografia analogica e ci fa riflettere sul concetto di obsoleto.


Tra i fotografi partecipanti ricordiamo Brian Griffin, icona del mondo fotografico Pop, conosciuto in tutto il mondo per  le sue sperimentazioni e le cover delle più famose star della musica del momento come i  Depeche Mode , Iggy Pop, Brian Eno e tanti altri.

Fotografi:

Melanie King, Jaden Hastings, Yaz Norris, Joan Teixidor ,Angela Easterling, Peter Moseley, Tina Rowe, Helen Nias, Andrew Whittle, Brian Griffin, Robin Gillanders, Hiro Matsuoka, Gabriela Mazowiecka, Rosie Holtom, David Bruce, Andrew Firth, Borut Peterlin, Guillaume Zuili, Jim Lister, Nicola Jane Maskrey, Andy Billington, Asya Gefter, Beth Dow, Wolfgang Moersch, Anna C. Wagner and Tobias D. Kern, Andres Pantoja, Morten Kolve, Debbie Sears, Keith Taylor, Tanja Verlak, Joakim Ahnfelt, Sheila McKinney, Joachim Falck-Hansen, Laura Ellenberger, Sebnem Ugural, Anna C. Wagner, Laurie Baggett, Douglas Nicolson, Andrew Chisholm, Angela Easterling, Constanza Isaza Martinez, Molly Behagg, Mike Crawford, Claus Dieter Geissler, Ky Lewis, Myka Baum, Hannah Fletcher, Holly Shackleton, Madaleine Trigg, Brittonie Fletcher, Daniel P. Berrange, Andrej Lamut, Jacqueline Butler, Evan Thomas, Guy Paterson, Almudena Romero.


Le opere saranno in mostra a Magazzini Fotografici a partire dal 20 settembre fino al 3 novembre 2019.

La mostra è ospitata dallo spazio espositivo Magazzini Fotografici, situato nel centro storico di Napoli, nell’antico Palazzo Caracciolo D’Avellino del Decumano superiore.

Nata da un’idea della fotografa Yvonne De Rosa, l’APS Magazzini Fotografici ha come elemento fondamentale l’ obiettivo della divulgazione dell’arte della fotografia finalizzata alla creazione di un dialogo che sia occasione di scambio e di arricchimento culturale.

Il team di Magazzini Fotografici è composto da: Yvonne De Rosa - Direttrice artistica e Fondatrice, Valeria Laureano coordinatrice e Rossella Di Palma responsabile ufficio stampa e comunicazione.

PER INFORMAZIONI:

Magazzini Fotografici

0039/ 3386403215

Via S. Giovanni in Porta, 32 - 80138, Napoli

www.magazzinifotografici.it

info@magazzinifotografici.it

FB Magazzini Fotografici

IG mag_fotografici

Articoli correlati

Notizie

  1. ULTIME
  2. PIU LETTE
Libri finalisti al Premio Napoli 2019 copia copiaPremio Napoli: i riflettori puntati...Con Nanni Cagnone, Francesco Nappo e Tiziano Scarpa,...
accoaccordi@DISACCORDI Festival...In her shoes della regista Maria Iovine si è aggiudicato...
arte in caffetteriaL’arte in caffetteriaUnire l’arte al piacere di sorseggiare in compagnia un...
World Television Day la TV celebrata in tutto il mondoWorld Television Day: la TV...In pochi sanno che il 21 Novembre si celebra in tutto il...
ex-asilo-filangieri-estEx Asilo Filangieri: Libertà e...Si chiamano “abitanti” e da marzo 2012 stanno...
maurizio-de-giovanni-2I romanzi di de Giovanni al cinema e...Lo scrittore napoletano anticipa: “I Bastardi di...
skin careBotulino? No grazie. Arriva Sublime SkinNon è solo per donne e non ha controindicazioni, tranne...
crociera-con-delitto“La nostra missione è raccontare storie”Partito con i gialli e le cene con delitto, il teatro Il...
Agendo 2020 banner
Prenota la tua copia inviando una e-mail a comunicazione@gescosociale.it
il poggio
napolicittasolidale
amicar 500