mercoledì 16 OTTOBRE 2019
blank
 
chi siamo 
contatti

Uocchje chin' e mane vacante, bipersonale allo Studio Conte

uocchiechine“Uocchje chin”, sono gli occhi colmi della straordinaria bellezza dell’antico, “Mane vacante”, sono le mani tese in richieste d’aiuto inesaudite, quelle sepolte in mare e quelle della Natura alle nostre spalle.

Il 12 ottobre in occasione della XV edizione della giornata del contemporaneo AMACI presso lo studio d'artista Antonio Conte, (via gasparrini,10, Napoli) si terrà la bipersonale di Antonio Conte e Veronica Rastelli "Uocchje chin' e mane vacante" curata da Sara Fosco.

Impegnati in una ricerca sulle persistenze dell’antico nell'arte contemporanea, i due artisti napoletani interpretano una tendenza formale caratteristica dell’era postmoderna. L’antico inteso come riferimento artistico consolidato, che provenga dall'arte classica o neoclassica, rinascimentale o dell’alta modernità, attraverso il frammento e la memoria, instaura un dialogo col presente con esiti che cercano il dibattito allarmante. Medium privilegiato, il mito, radicato nella biografia dei due artisti napoletani, sarà anche una lente attraverso cui proporre una lettura fortemente critica del presente.

“E ridono di me - racconta Antonio Conte - è un trittico sulla vicenda del crollo personale, quasi un autoritratto. Non è la prima volta che lavoro sul mito di Icaro, ma questa volta in occasione della mostra ho voluto utilizzare l’immagine del mito, la lingua dell’antico per una riflessione sul raggiungimento del massimo sviluppo personale e dell’inevitabile crollo che segue. La seconda opera nasce invece dalle Metamorfosi di Ovidio, che amo molto e ogni tanto rileggo, e rappresenta la costellazione del lupo che è legata alla stella Sirio dalla quale, secondo una leggenda, provenivano i maestri dell’antichità. Ancora una volta un simbolo che ritroverete spesso nelle mie opere. È stata questa la sfida della mostra, capire quanto il mito, quanto l’antico fossero radicati nella nostra cultura pittorica e vivi attraverso la nostra arte.”

Antonio Conte E ridono di me

“Interpreto il mito in legame con l’attualità – spiega Veronica Rastelli -: i temi sono la natura e la situazione femminile. Il significato che ha per me l’opera su Icaro, ad esempio, Il sogno di Icaro. Il coraggio è degli uomini liberi, celebra il coraggio di una mente aperta, di uno sguardo sempre in prospettiva. Nostra Signora degli inferi, l’opera sul mito di Proserpina invece riflette sull’importanza dei tempi e del rispetto della natura, con un accento forse un po’ dissacrante, dato il titolo. La terza opera, Rebel, parte da Santa Veronica, il focus è il ruolo della donna, e colleziona una serie di figure iconiche: la Nike di Samotracia, l’etimologia di Veronica è infatti “portatrice di vittoria” (da Pherenike phero, "portare" e nike, "vittoria"), ma anche Antigone e Giovanna D’Arco: figure femminili che guidano alla ribellione e alla rivalsa.”

Veronica Rastelli Rebel la ribellione silenziosa

Cosa: Uocchje chin' e mane vacante.

Dove: Studio d'arte di Antonio Conte, via Guglielmo Gasparrini 10, Napoli (nei pressi del teatro San Ferdinando)

Quando: La mostra è visitabile fino a sabato 19 ottobre su appuntamento dalle 11 alle 21. Presentazione del progetto: sabato 12 ottobre alle 11.

Info: sara_fosco@libero.it, konteanto@hotmail.it. Telefono: 3488153131 - 349 055 0376.

Foto:

Antonio Conte, "E ridono di me" (Icaro), tecnica mista su carta, trittico 100x300 (particolare)

Veronica Rastelli, "Rebel. La ribellione silenziosa", pittura e ricamo su tessuto, 100x150 (particolare) 

L'Autore
Alessandra del Giudice
Author: Alessandra del Giudice
Sociologa, giornalista pubblicista e appassionata di fotografia, è specializzata nel giornalismo sociale e di viaggio.

Articoli correlati

Notizie

  1. ULTIME
  2. PIU LETTE
cento volteAl Palapartenope: il monologo di...Magnifico Visbaal Teatro presenta uno spettacolo di e...
Simonne JonesLa musica di Simonne Jones...Simonne Jones per la prima volta a Napoli: un "secret...
nujin"Nujin": storia di tre donne che...Il Festival Del Cinema dei Diritti Umani di Napoli con...
COCCINELLA VALORE DELLE DONNE COVERDonne che cambiano il mondoHevrin Khalaf, attivista curda, trucidata a sangue...
ex-asilo-filangieri-estEx Asilo Filangieri: Libertà e...Si chiamano “abitanti” e da marzo 2012 stanno...
maurizio-de-giovanni-2I romanzi di de Giovanni al cinema e...Lo scrittore napoletano anticipa: “I Bastardi di...
skin careBotulino? No grazie. Arriva Sublime SkinNon è solo per donne e non ha controindicazioni, tranne...
crociera-con-delitto“La nostra missione è raccontare storie”Partito con i gialli e le cene con delitto, il teatro Il...
Agendo 2020 banner
Prenota la tua copia inviando una e-mail a comunicazione@gescosociale.it
il poggio
napolicittasolidale
amicar 500