domenica 15 DICEMBRE 2019
blank
 
chi siamo 
contatti

Finissage di Wall Water, mostra Dejà Vu e brunch a Made in Cloister

wall waterUna giornata al chiostro è un'occasione speciale per una fruizione trasversale e multidisciplinare di tutte le anime e gli spazi della Fondazione.

Il prossimo appuntamento è sabato 7 dicembre con la visita guidata gratuita del Chiostro di Santa Caterina a Formiello e della mostra site specific Déjà Vu dell'artista thailandese Natee Utarit.

Dalle 10 alle 19 sarà possibile visitare gli spazi e le mostre della Fondazione gratuitamente.

Alle 11.30 sarà presentato il libro fotografico "La signora della cartapesta, L'effimero a Matera" di Giorgio Cossu, risultato di un minuzioso lavoro sul campo che documenta lo stato attuale dell'arte della cartapesta a Matera. Modera: Maurizio Barbato direttore artistico di MU.S.A. Relatori: Ezio Flammia, storico; Raffaele e Claudia Pentasuglia, Cartapestai materani; Giorgio Cossu, fotografo; Domenico Scafoglio, antropologo. Contributi (dal par terre): Giacomo Franzese, direttore del museo di archeologia di Nolanjhk; Vittorio Avella, incisore e stampatore; Claudio Cuomo, cartapestaio napoletano; Gianni Milano, editore; Raffaele Soprano, presidente dell'associazione MU.S.A. Nola.                                      

Sarà sempre il 7 dicembre l’ultima occasione di visitare la mostra "Wall Water" dell'artista Enzo Distinto a cura di Valentina Apicerni nell’ambito di LAB.Oratorio, il project space firmato Made in Cloister all'interno dell'Ex Lanificio borbonico. “Enzo incorpora tutti questi aspetti in una installazione di arte povera ricchissima, fatta di scarti di marmo, barre di acciaio e acqua. Ciò che era già un passaggio bloccato ora è ancora più bloccato, così che ogni movimento deve essere cosciente. Ognuno è obbligato ad avere una propria esperienza degli scarti di pietra. Ognuno deve negoziare con le vecchie pareti […] È il genere di mostra che fa venire voglia di sperimentarla in sé stessa, e ognuno è ricompensato dall’impossibilità di farlo” scrive lo scultore e saggista Jimmie Durham.

Dalle 10 sarà possibile fare un break al Refettorio per un brunch all'insegna dell'arte e delle tradizioni enogastronomiche napoletane. Tra i tavoli di Paladino, le foto di Art Kane ed il design di Chris Rucker, godetevi una pausa fra i giri delle mostre in corso. Il brunch sarà solo su prenotazione scrivendo a info@madeincloister.it

Cosa: Finissage di Wall Water e mostra Dejà Vu.

Dove: Made in Cloister, piazza Enrico de Nicola, 48.

Quando: sabato 7 dicembre 2019, dalle 10 alle 19.

Notizie

  1. ULTIME
  2. PIU LETTE
gattusoBabbo Natale, la maglia nuova, e il...Constatazione amara e dolorosa: credo che sia la prima...
parteno e bastimenteField recording e legni incisi per...Un universo parallelo e senza tempo è quello ricreato...
farielloFondazione Bideri recupera Vincenzo...Un 45 giri che rilancia un capolavoro dimenticato di...
bonomoReality: online il videoclip del...E’ online il videoclip di ‘Reality’, il nuovo singolo...
ex-asilo-filangieri-estEx Asilo Filangieri: Libertà e...Si chiamano “abitanti” e da marzo 2012 stanno...
maurizio-de-giovanni-2I romanzi di de Giovanni al cinema e...Lo scrittore napoletano anticipa: “I Bastardi di...
skin careBotulino? No grazie. Arriva Sublime SkinNon è solo per donne e non ha controindicazioni, tranne...
crociera-con-delitto“La nostra missione è raccontare storie”Partito con i gialli e le cene con delitto, il teatro Il...
Agendo 2020 banner
Prenota la tua copia inviando una e-mail a comunicazione@gescosociale.it
il poggio
napolicittasolidale
amicar 500