sabato 8 AGOSTO 2020
blank
 
chi siamo 
contatti

#barsport

I commenti “ormonali” della scrittrice Serena Venditto sulle partite accompagnati dagli scatti del fotoreporter sportivo Carlo Hermann scelti apposta per Napoliclick. E ancora: le riflessioni sui protagonisti del campionato, del calciomercato e sull’universo calcio Napoli a cura del nostro giornalista sportivo Alessio Bocchetti.

A testa alta

1CHN9418Ieri sera ci sarebbe stata la finale dei campionati europei, nella realtà Napoli-Milan. Che è sempre un classicone emozionante, una sfida anni ’80 intramontabile, anche se non siamo sul tetto del mondo.

Leggi tutto...

Come Insigne, o ancora di più

1CHN8291Fra le cose incredibili avvenute durante la fase uno della quarantena ce n’è una che non so in quanti abbiamo visto, ma per chi vi ha assistito credo indimenticabile. I malati di calcio, quelli con il sangue agli occhi, che non si erano rassegnati all’interruzione del campionato, ripassavano i grandi classici, esultando per gol di Del Piero e Tardelli, ma a notte fonda Sky trasmetteva anche un altro campionato: quello virtuale.

Leggi tutto...

Il calcio spogliato

1CHN6698Qualche giorno fa ho aperto l’agenda – quel povero, piccolo, utilissimo oggetto dimenticato per mesi in una angolo della casa – tornando finalmente a segnare cose d’ufficio, turni, presentazioni, eventi, e (non senza una certa emozione) partite del Napoli, ovvero tutte quelle cose che fanno la mia vita normale, quella pre-Covid, insomma.

Leggi tutto...

Napoli, l'Italia è tua

Balasco Napoli Juventus Finale Coppa Italia 0026L’Olimpico deserto, silenzioso, le voci e le indicazioni di portieri e allenatori che rimbombano e rimbalzano sugli spalti animati con la grafica, le mascherine a girocollo. Il calcio della ripresa è uno spettacolo surreale, bizzarro, che ti entusiasma poco a poco, lentamente, così come lentamente si animano le partite. È come il risveglio di un leone addormentato.

Leggi tutto...

Blaugrana o Granata, che alla fine sia Azzurro

1CHN9055Mai come oggi parlare, scrivere, di calcio è giusto, utile, quasi necessario. Non sempre lo è, in fondo al mondo ci sono cose più importanti no? Sicuramente ci sono, anche se non sempre ci vengono in mente così, su due piedi. Però diciamo di sì, che ci son cose più importanti del pallone.

Leggi tutto...

Monsieur Oillòc e Mister Oillàn

napoli lecce 2020C’è una coppia da stadio, di quelle che non giocano ma stanno sugli spalti, non importa in quale settore, tribuna, curva, distinti, sono ovunque – si sentono meglio in tribuna, però – quasi immancabile.

Leggi tutto...

Il bello deve ancora venire

napoli juve gen 2019Da dove si parte per raccontare una serata così? Ci dovrà essere un momento in cui poter fissare il C’era una volta, come nelle fiabe, una fiaba senza draghi e cavalieri, principesse e maghi, con l’erba e un pallone al posto di castelli e destrieri, certo, ma con un torneo – di calcio, ma che fa? – e con buoni e cattivi ben riconoscibili. Con tradimenti, illusioni, cadute e risalite. Sì, insomma, se ci pensiamo ci sono tutti gli ingredienti delle fiabe. Si diceva, da dove cominciare?

Leggi tutto...

L’offesa al gioco del pallone

napoli fiorentina gen 2020La prima volta che sono andata al San Paolo fu per proprio Napoli-Fiorentina. Era il 18 maggio 1997, alle tre del pomeriggio (del resto all’epoca non c’erano molte altre possibilità), c’era un sole caldissimo e accecante; eravamo io e papà, e io non stavo nella pelle dalla gioia. Lo stadio era una bomba lussureggiante di colori e rumori, sugli spalti si cantava ’O surdato ’nnamurato e l’inno della Fiorentina, con un’irripetibile quanto appagante chiusa personalizzata a proposito dei costumi disinvolti della mamma di Gabriel Batistuta (poesia, pure poesia).

Leggi tutto...

L’uomo col fucile

Lazio Napoli gen 2020«Quando un uomo con la pistola incontra un uomo con il fucile, l’uomo con la pistola è un uomo morto. Avevi detto così? Vediamo se è vero» sussurra Clint Eastwood in Per un pugno di dollari.

Leggi tutto...

Il desiderio per l’anno che verrà

SASSUOLO NAPOLI 2019Il desiderio è padre del pensiero, scriveva Jane Austen in Orgoglio e pregiudizio.

Io ero talmente intossicata, stanca e afflitta – e quindi desiderosa di porre fine a quell’orribile scempio chiamato “campionato del Napoli” – da essere solidamente convinta che quella di domenica scorsa fosse l’ultima partita dell’anno, che ci saremmo rivisti a gennaio e che ieri sera saremmo stati tranquilli, senza il verde. Avevo persino scritto la letterina a Babbo Natale, pensa.

Leggi tutto...

Notizie

  1. ULTIME
  2. PIU LETTE
teschioSanta Luciella: storia d’arte e...4 amici al bar: vi ricordate dalle canzone di Gino Paoli?
Giovanni Allevi 12Paestum, Giovanni Allevi apre...#Giffoni50 riparte dal mondo classico e dalle radici del...
amore oltreL’amore oltre il tempo, i premi e le...“L’amore oltre il tempo” diretto da Emanuele Pellecchia...
Al Premio Charlot si ride con Peppe...Continua all’Arena del Mare di Salerno  la XXXII...
ex-asilo-filangieri-estEx Asilo Filangieri: Libertà e...Si chiamano “abitanti” e da marzo 2012 stanno...
maurizio-de-giovanni-2I romanzi di de Giovanni al cinema e...Lo scrittore napoletano anticipa: “I Bastardi di...
skin careBotulino? No grazie. Arriva Sublime SkinNon è solo per donne e non ha controindicazioni, tranne...
crociera-con-delitto“La nostra missione è raccontare storie”Partito con i gialli e le cene con delitto, il teatro Il...
WCT banner
il poggio
napolicittasolidale
Amicar banner 500