sabato 27 NOVEMBRE 2021
blank
 
chi siamo 
contatti

La freva del sabato sera

hamsik 2La parola napoletana “freva”, come molti termini partenopei intraducibile nell’idioma nazionale, indica in prima analisi uno stato febbrile, in seconda battuta un stato di nervosismo, incazzatura, profondissima irritazione, snervamento e fastidio. L’espressione “Che freva” è, dunque, una sintesi perfetta della partita di sabato sera.

Non si può pareggiare così, è irritante. È irritante giocare bene per novanta minuti, segnare un gol micidiale e poi prenderne uno due minuti dopo perché la difesa dorme e il portiere liscia una palla sul proprio palo. Sul proprio palo!

Il problema c’è, non è da poco, anzi: non abbiamo il centravanti. Ci manca la punta. C’è un vuoto lì davanti, una carenza organica. È come se in sala operatoria il chirurgo mancasse e chiedessero all’anestesista: “Lo sappiamo che non è la tua specialità, ma sai com’è, il chirurgo è malato, e tu sei comunque un medico!” e l’anestesista raccogliesse quello che si ricorda dell’esame di chirurgia generale, quello che ha visto negli anni in sala operatoria e procedesse. Così è il Napoli, in questa fase, ogni tanto Sarri deve mandare qualcuno a fare il centravanti, una volta Mertens a fare il falso nueve, Gabbiadini che non è un centrale, ma ci prova, anche se con quel carattere da Jacopo Ortis che si ritrova il fatto di essere incaricato in prima persona di buttarla dentro lo manda in panico. Eppure il primo tempo sembrava un flipper, un tiro in porta ogni quaranta secondi, la Lazio combattiva, ma domabile, stavamo vincendo grazie a un gol del capitano nostro (mano sul cuore, prego) e poi, la puttanata di Reina. E non riuscire in nessun modo a recuperarla, la puttanata di Reina! E che freva!

Sgrunt, Forza Napoli Sempre!

L'Autore
Serena Venditto
Author: Serena Venditto
È nata a Napoli il primo agosto 1980, per festeggiare il compleanno della squadra. Archeologa e scrittrice, è autrice di una serie giallo-umoristica con protagonisti il gatto detective Mycroft e un gruppo di amici impiccioni, di cui l’ultimo è l’ebook gratuito “Malù si annoia. Quarantena in giallo per quattro coinquilini e un gatto”. Cura per Napoliclick la rubrica #Barsport

Articoli correlati

Notizie

  1. ULTIME
  2. PIU LETTE
coverPietrarsa: i mercatini di Natale tra...Al via i mercatini di Natale al Museo nazionale...
Premio Napoli 2021Premio Napoli, rush finaleIl Premio Napoli si avvia verso la fase finale della...
CANNAVACCIUOLOIl ritorno di Lino Cannavacciuolo al...“Lino Cannavacciuolo – Experience” è lo spettacolo che...
Ipogeo chiesa Santa Maria la Sanità Barra NapoliAlla scoperta dell'ipogeo della...Ultimo appuntamento di “Barra sotterranea” domenica 28...
Quale cuore metto Quale cuore metto?Noi essere umani abbiamo la capacità di complicarci la...
io speriamo che me la cavoIo speriamo che me la cavo: ecco i...È stato uno dei film simbolo degli anni Novanta. Tanti...
ex-asilo-filangieri-estEx Asilo Filangieri: Libertà e...Si chiamano “abitanti” e da marzo 2012 stanno...
maurizio-de-giovanni-2I romanzi di de Giovanni al cinema e...Lo scrittore napoletano anticipa: “I Bastardi di...
Agendo 2022 banner
Prenota la tua copia inviando una e-mail a comunicazione@gescosociale.it
tiSOStengo
unlibroperamico
selvanova natale 2020 banner
logo 30 anni
WCT banner
il poggio
napolicittasolidale
Amicar banner 500