mercoledì 19 GENNAIO 2022
blank
 
chi siamo 
contatti

Come nei sogni

tonelliSe vi aspettate un commento romantico e sognante di Napoli – Sampdoria di sabato sera, beh, in effetti non è quello che avevo in mente, forse ho sbagliato titolo.

Certo, rivederli dopo quindici giorni ci ha sciolto il cuore e ha dato nuovamente un senso sportivo al divano; naturalmente, ci siete mancati, tesori cari, e vi abbiamo sognato molto, fra uno struffolo e un altro. Ma quello che intendevo dire, è che Napoli – Sampdoria assomiglia a un sogno, mi ha ricordato piuttosto quelle situazioni oniriche in cui cerchi di fare qualcosa e non ti riesce: c’è uno che ti aggredisce e tu dai uno schiaffo, ma la tua mano pesa un quintale e non gli fai niente, cammini per chilometri e non arrivi da nessuna parte, cadi da un aereo… insomma ti sbatti inutilmente. E così, in un San Paolo dal clima artico che fa molto presepe, ma senza animali fiatanti a riscaldarli, gli azzurri provano a fare cose con il pallone, perché giocare a calcio è proprio un’altra storia, e non è quello che succede nel primo tempo. Sembra che si siano congelati arti e pensieri, perché manca proprio lucidità: lanci strampalati, conclusioni bizzarre, l’apoteosi è l’autogol di Hysaj, un gesto tecnico brutto, sporco e fatto nella direzione sbagliata che è conseguenza di un passaggio sbagliato di Chiriches.

Bellissimo non è anche il gol del pari: Manolo JacopoOrtis Gabbiadini la butta dentro di interno ginocchio, ma va bene così. E poi, proprio come nei sogni, l’inaspettato: Tonelli, il buon Tonelli, la butta dentro all’ultimo minuto lasciandoci così, come spesso accade, con l’ulcera in fiamme e il sorriso sulle labbra.

Abbiamo giocato male, l’arbitro ha fatto degli errori (in entrambe le direzioni, in verità), abbiamo vinto all’ultimo minuto senza probabilmente meritarlo.

Potremmo, una volta tanto, vincere e non convincere, no? Una volta sola, dai…

L'Autore
Serena Venditto
Author: Serena Venditto
È nata a Napoli il primo agosto 1980, per festeggiare il compleanno della squadra. Archeologa e scrittrice, è autrice di una serie giallo-umoristica con protagonisti il gatto detective Mycroft e un gruppo di amici impiccioni, di cui l’ultimo è l’ebook gratuito “Malù si annoia. Quarantena in giallo per quattro coinquilini e un gatto”. Cura per Napoliclick la rubrica #Barsport

Articoli correlati

Notizie

  1. ULTIME
  2. PIU LETTE
Catacombe San Gennaro CoverUna discesa nella storia tra mistero...Hanno sfidato i siti più famosi e ricercati del globo e...
B Tragedies Ph Laura Farneti 1Trilogia shakespeariana trashLa compagnia Meridiano Zero è in scena con “B-TRAGEDIES...
Due napoletani doc al Primafestival...Sempre più vicino l'appuntamento con Sanremo, il...
Concerto NanasiTeatro San Carlo, Henrik Nánási sul...Quinto appuntamento della stagione di concerti 2021/2002...
Quale cuore metto Quale cuore metto?Noi essere umani abbiamo la capacità di complicarci la...
io speriamo che me la cavoIo speriamo che me la cavo: ecco i...È stato uno dei film simbolo degli anni Novanta. Tanti...
ex-asilo-filangieri-estEx Asilo Filangieri: Libertà e...Si chiamano “abitanti” e da marzo 2012 stanno...
maurizio-de-giovanni-2I romanzi di de Giovanni al cinema e...Lo scrittore napoletano anticipa: “I Bastardi di...
Agendo 2022 banner
Prenota la tua copia inviando una e-mail a comunicazione@gescosociale.it
tiSOStengo
unlibroperamico
selvanova natale 2020 banner
logo 30 anni
WCT banner
il poggio
napolicittasolidale
Amicar banner 500