giovedì 25 APRILE 2019
blank
 
chi siamo 
contatti

Caro Babbo Natale…

inter napoli dic 2018Caro Babbo Natale, sono molti anni ormai che per il 25 dicembre io ti chiedo due regali, sempre gli stessi. Un metabolismo veloce e lo scudetto del Napoli.

Per il primo ormai ci ho messo una pietra sopra: ho capito che non mi vuoi accontentare. Del resto, se potessi disporre di una bella tiroide a tutto gas ne usufruiresti tu per primo, immagino, quindi magari in magazzino non ne hai e i folletti non ne fabbricano. Va bene così.

Per il secondo, se mai quest’anno volessi farmi felice, vedo che hai scelto una strada piuttosto tortuosa per accontentarmi. O magari ti sei distratto.

Sì, ti sei distratto, è evidente. Non avresti mai permesso, altrimenti, una partita così brutta. Sì, brutta, non solo per il punteggio finale: proprio una partita brutta, antiestetica, immorale addirittura.

Eppure ero ben disposta dopo il pareggio della Juve e il tuosseco di Allegri, che mi mette sempre di buon umore, mi fa stare bene: io vedo Allegri tutto ntussecato e sono felice.

Cominciamo: Callejon parte terzino. Io pensavo di aver esagerato con il passito, invece no, era tutto vero. Ma ovviamente Callejon il terzino non lo aveva mai fatto e trascorre novanta minuti con la stessa faccia che ho io quando cerco parcheggio al Vomero di sabato sera: terrore e attenzione, e la paura di qualcosa che non è alla nostra portata.

Non mi sono ancora ripresa che si fa male Hamsik, che va via dal campo tirandosi la coscia destra, e al suo posto Ancelotti mette Zielinski, che è bravo, che a volte segna pure, per carità, ma il regista non lo sa fare. Se il regista non c’è, il centrocampo si scassa come un giocattolo di plastica, e davanti non arrivano palle; e se davanti non arrivano palle, è inutile che levi Milik (stavolta ce l’ho con Ancelotti, non con te, caro Babbo Natale) che è un centravanti che sfrutta quel che avviene a centrocampo, non è uno di quelli che se le va a prendere dal portiere. E invece Ancelotti toglie Milik e lascia Insigne, che ieri sera è stato disutile come poche altre volte.

E per fortuna che c’era Meret, e per fortuna che c’era Koulibaly a salvarci dalla partita più brutta degli ultimi anni, solo che… colpo di scena, K2 fa un fallo scemo e applaude: non all’arbitro, ma ai tifosi che gli stavano fischiando contro da un’ora e passa (ci torniamo dopo, caro Babbo Natale). Ma Mazzoleni non lo capisce e lo caccia fuori. E naturalmente prendiamo gol dopo due minuti. E poi caccia anche Insigne. Che più, Babbo Natale? Le locuste? Le cavallette? La pioggia di sangue? Dopo questa sequanza di sventure che altro deve accadere? Non so, fai tu.

E per concludere questa lettera di protesta, torniamo al principio di questa partita. Dopo tre secondi dal calcio di inizio vengono intonati cori razzisti contro Koulibaly: continui, insistenti, roba da far rivoltare lo stomaco. L’arbitro minaccia ogni tanto di sospendere la partita, ma alla fine non lo fa. E sbaglia. Ecco perché: un paio di settimane fa un tifoso del Tottenham lanciò una buccia di banana in direzione di Aubameyang, un giocatore gabonese, durante il derby con l’Arsenal: la Polizia lo ha individuato, arrestato, e questo pessimo soggetto non potrà mai più mettere piede allo stadio in tutta la sua vita. Mai più! Radiato da tifoso, ben gli sta! Perché non succede anche qui? Questo, caro Babbo Natale, è una cosa su cui mi potresti accontentare, che questa gente non possa più entrare allo stadio, no?

Con affetto,

S.

L'Autore
Serena Venditto
Author: Serena Venditto
Serena Venditto è nata a Napoli il primo agosto 1980, per festeggiare il compleanno della squadra. Ha pubblicato con la casa editrice homi scrivens la commedia rosa Le intolleranze elementari, E le commedie gialle Aria di neve e C'è una casa nel bosco, con protagonista il gatto detective Mycroft. Ama i gialli, ma sopratutto l'azzurro.

Articoli correlati

Notizie

  1. ULTIME
  2. PIU LETTE
PREMIO DE FELICEPremio Nazionale Ezio De Felice 2019...C'è tempo fino al 26 luglio per partecipare al bando di...
MAGGIO DEI MONUMENTI 2019Maggio dei Monumenti 2019: una...Con un omaggio ad uno dei più grandi intellettuali...
La montagna ci invita escursioni sul VesuvioLa montagna ci invita, escursioni...Torna ad Ottaviano l’evento “La montagna ci invita”,...
SHAKESPEARETutti il mondo è Palcoscenico. al...“Tutta Napoli è un palcoscenico”, verrebbe da esclamare...
ex-asilo-filangieri-estEx Asilo Filangieri: Libertà e...Si chiamano “abitanti” e da marzo 2012 stanno...
maurizio-de-giovanni-2I romanzi di de Giovanni al cinema e...Lo scrittore napoletano anticipa: “I Bastardi di...
skin careBotulino? No grazie. Arriva Sublime SkinNon è solo per donne e non ha controindicazioni, tranne...
crociera-con-delitto“La nostra missione è raccontare storie”Partito con i gialli e le cene con delitto, il teatro Il...
agendo 2019 banner
Prenota la tua copia inviando una e-mail a comunicazione@gescosociale.it
il poggio
napolicittasolidale
amicar 500