lunedì 21 GENNAIO 2019
blank
 
chi siamo 
contatti

Napoli, riparti dal Bologna

Mertens 1Il Napoli vuole festeggiare la notte di San Silvestro nel migliore dei modi e con la speranza che il 2019 sia un anno migliore di quello precedente. Ma prima di tutto ciò però bisogna prima affrontare l’ultima sfida del 2018 con l’imperativo categorico di superare il Bologna al San Paolo.

La banda di Ancelotti è alla ricerca dell’ottava vittoria tra le mura amiche contro i felsinei che sono l’unica squadra che non ha ancora vinto in trasferta in campionato insieme con l’Empoli e il fanalino di coda Chievo Verona.

Sarà il confronto numero 119 tra il Napoli e il Bologna in Serie A ed è la 60esima volta che si affrontano in casa partenopea: 27 vittorie degli azzurri, 23 pareggi e 9 successi dei rossoblù. L’ultimo trionfo dinanzi ai propri tifosi di Hamsik e compagni ai danni dei felsinei risale al 28 gennaio 2018: in quell’occasione la compagine di Sarri ebbe la meglio sulla squadra di Donadoni col punteggio finale di 3-1 grazie ad un’autorete di Mbaye e una doppietta di Mertens che risposero all’iniziale vantaggio di Palacio. Il Bologna invece l’ultima volta che ha violato l’impianto di Fuorigrotta è successo il 16 dicembre 2012: al fotofinish gli ospiti batterono gli uomini di Mazzarri col risultato di 3-2 con le reti decisive di Gabbiadini, Kone e Portanova e a nulla servirono le marcature di Gamberini e Cavani per i partenopei.

COME CI ARRIVA IL NAPOLI? La squadra di Ancelotti è fortemente delusa sia per il risultato negativo acquisito a San Siro con il gol all’ultimo respiro di Lautaro Martinez ma soprattutto per l’arbitraggio discutibile di Mazzoleni che al momento e anche prima dell’espulsione di Koulibaly non ha ravvisato un atteggiamento sconsiderato (cori razzisti e discriminazione territoriale) del pubblico di San Siro nei confronti del forte difensore senegalese. Sicuramente l’assenza in campo di due mostri sacri come Koulibaly e Insigne (squalificati per due turni dal Giudice Sportivo) contro il Bologna si farà sentire e Ancelotti dovrà inventarsi qualcosa.

COME CI ARRIVA IL BOLOGNA? La squadra latita nei bassifondi della classifica, si trova al terzultimo posto con 13 punti ed è reduce dalla sconfitta in casa ad opera della Lazio di Simone Inzaghi (0-2). Inoltre il Bologna non vince in campionato da undici turni consecutivi in campionato: l’ultima gioia è datata 30 settembre 2018 giacché Dzemaili & Co. superarono al Dall’Ara di misura l’Udinese col punteggio di 2-1. In ogni caso la panchina di Pippo Inzaghi traballa.

L'Autore
Alessio Bocchetti
Author: Alessio Bocchetti
Giornalista pubblicista, scrive di cronaca e di sport. Collabora con il quotidiano Roma e con lo staff comunicazione della squadra multietnica Afro-Napoli United.

Articoli correlati

Notizie

  1. ULTIME
  2. PIU LETTE
leoparediLeopardi, la #10YearChallenge e la...Cosa c’entra l’Infinito di Leopardi con la...
dizionario appasionato di napoliDizionario appassionato di Napoli,...L’ultimo libro del più napoletano dei francesi, Jean...
microbladingMicroblading, ecco la tecnica per...Valorizza lo sguardo e ha un effetto naturale...
CatemarioNasce l’Accademia Catemario, un...Presso la Chiesa di Santa Caterina da Siena, si svolgerà...
maurizio-de-giovanni-2I romanzi di de Giovanni al cinema e...Lo scrittore napoletano anticipa: “I Bastardi di...
ex-asilo-filangieri-estEx Asilo Filangieri: Libertà e...Si chiamano “abitanti” e da marzo 2012 stanno...
skin careBotulino? No grazie. Arriva Sublime SkinNon è solo per donne e non ha controindicazioni, tranne...
crociera-con-delitto“La nostra missione è raccontare storie”Partito con i gialli e le cene con delitto, il teatro Il...
agendo 2019 banner
Prenota la tua copia inviando una e-mail a comunicazione@gescosociale.it
il poggio
napolicittasolidale
amicar 500