mercoledì 1 APRILE 2020
blank
 
chi siamo 
contatti

Ago, filo e Co. Tutto ciò che devi sapere per iniziare a cucire a mano

ago e filoUn tempo ogni donna sapeva cucirsi un abito da sola. Oggi anche solo per “attaccare” un bottone si ricorre al sarto.

Sebbene i tempi siano fortunatamente cambiati e le donne oggi si siano emancipate dall’ambiente domestico, è sicuramente utile possedere i rudimenti del cucito. Maschi o femmine che siate, ecco a voi tutto ciò che si deve sapere per incominciare a prendere ago e filo.

Aghi – In commercio è disponibile una gran varietà di aghi per il cucito a mano. In misure e dimensioni diverse, sottili, lunghi, corti, in linea di massima gli aghi sottili sono indicati per tessuti leggeri e delicati, gli aghi più grossi per stoffe pesanti. In genere li trovate nei negozi a pochi euro in confezioni miste.

Filo – quando si parla di filo la questione diventa più complicata.

filo di cotone per imbastitura – meno resistente del filo comune, il filo utilizzato per imbastire serve solo a tenere fermi due pezzi di stoffa durante la cucitura vera e propria. Il suo essere particolarmente sottile è  finalizzato a non rovinare il tessuto lasciando segni e a facilitarne la rimozione dopo la cucitura definitiva.

filo di cotone comune – la sua composizione dipende dal tessuto su cui deve essere applicato e dalla tipologia di cucitura : mercerizato o sintetico in poliestere è indicato sia per cucire a mano sia a macchina. In

filo per impunture – in genere di alta qualità è un filo utilizzato quando il punto rimane “a vista”, e la sua caratteristica principale è che non si ingarbuglia mentre si lavora.. È  molto resistente e adatto per impunture a macchina, lavori in patchwork, applicazioni e per cucire le asole.

filo per ricamo a mano - i fili per il ricamo a mano sono in genere di 2 tipi:  il “perlè” che è un cotone ritorto e il “mulinè” che sono 6 fili uniti e divisibili a seconda del punto di ricamo.

foto 1 ricamo

Forbici per il cucito a mano  -  utili per tagliare il filo e rifinire, le forbici per il cucito sono piccole e a lama corta. Si distinguono da quelle per il ricamo che hanno invece le punte ben affilate per tagliare anche i fili meno raggiungibili.

Bottoni – i bottoni, così come gli abiti, si differenziano in “taglie”.  La Ligne  (dal francese, significa“linea”ed è stato utilizzato per la prima volta nel Nono secolo) e l’unità tradizionale di misura di bottoni. È ancora uno standard ancora usato oggi.. Una ligne (1L) equivale a 0,635 mm.

foto 2 bottoni

© RIPRODUZIONE RISERVATA

L'Autore
Chiara Reale
Author: Chiara Reale
Project manager della rivista di arte contemporanea Racna Magazine, si occupa di promozione, strategia di comunicazione e management nel settore arte e cultura collaborando con l'Istituzione Internazionale Art1307, Villa di Donato, Casa Morra – Fondazione Morra e diversi artisti. Curatrice d'arte contemporanea e scrittrice compulsiva, collabora fra l'altro con il quotidiano “Roma”, come referente Arte Contemporanea. Dal 2012 collabora con la casa editrice Marchese editore, occupandosi di pubbliche relazioni, promozione e creazione di eventi culturali.

Articoli correlati

Notizie

  1. ULTIME
  2. PIU LETTE
alanisDa Pearl Jam a de Andrè, le novità...Alanis Morissette, Dua Lipa, Pearl Jam e un concerto...
fusilliCarciofi e funghi più salsiccia e...Siamo arrivati al giro di boa di questa difficile...
Pillole d'arteUn'opera in un minuto, le pillole...Si tratta di vere e proprie pillole d'arte quelle...
peppa pigPeppa Pig, in arrivo le nuove...Un mese con la simpatica maialina rosa più amata dai...
ex-asilo-filangieri-estEx Asilo Filangieri: Libertà e...Si chiamano “abitanti” e da marzo 2012 stanno...
maurizio-de-giovanni-2I romanzi di de Giovanni al cinema e...Lo scrittore napoletano anticipa: “I Bastardi di...
skin careBotulino? No grazie. Arriva Sublime SkinNon è solo per donne e non ha controindicazioni, tranne...
crociera-con-delitto“La nostra missione è raccontare storie”Partito con i gialli e le cene con delitto, il teatro Il...
Agendo 2020 banner
Prenota la tua copia inviando una e-mail a comunicazione@gescosociale.it
il poggio
napolicittasolidale
amicar 500