sabato 8 AGOSTO 2020
blank
 
chi siamo 
contatti

Blue jeans. L’estate 2020 con il tessuto simbolo della working class

jeansIncredibile ma vero: il jeans, il tessuto più usato al mondo e divenuto un vero e proprio simbolo USA grazie alle creazioni di Levi’s Strauss & Co, ha origini italiane.

Quindicesimo secolo: a Chieri, in provincia di Torino, si incomincia a produrre un fustagno blu rigido, esportato con le navi che partivano dal porto di Genova in tutto il mondo. Nei decenni il fustagno si trasformò in denim, cioè l’intreccio di cotone e lino che conosciamo noi oggi, prima utilizzato per coprire le casse delle navi, poi per produrre pantaloni e tute da lavoro.  La paternità del tessuto è contesa con Nîmes, cittadina del sud della Francia, all’epoca concorrente di Genova nella produzione di tessuti. Il nome non risolve i dubbi: blu -jeans può infatti derivare da “blue de Gênes” (blu di Genova) così come da “blue de Nîmes”.

Dal 1400 ad oggi il jeans ne ha fatta di strada. Divenuto capo pop grazie al marchio americano Levi’s Strauss & Co. è passato dall’essere “abito da lavoro” a capo casual versatile, adatto a tutte le occasioni. Ed è proprio la versatilità di questo tessuto a renderlo adatto a tutte le stagioni. Più spesso in inverno, leggerissimo e sottile in estate, si adatta ad essere indossato anche quando le temperature salgono per la sua alta traspirabilità (lino e cotone sono infatti tessuti naturali molto freschi). Il ritorno della moda anni ’80 e ’90 ha riportato in auge il tessuto jeans già da qualche anno.   

foto 1 levis

Il jeans dell’estate 2020

Linee morbide e total look: sono queste le parole chiave quando si parla di blu-jeans in questa estate 2020. Immancabili negli armadi delle donne i pants cinque tasche palazzo a vita alta, sia nella versione lunga che in quella che lascia scoperta la caviglia. Ritorna anche il maxi-piegone mentre per gli uomini il modello “skinny”, in voga negli scorsi anni, si ingentilisce per divenire più morbido e a gamba dritta. Camicie e giacche sono over ma corte, da abbinare ai pantaloni o alle gonne a ginocchio in un total look che gioca sulle differenze cromatiche. Per gli accessori: via libera a paglia, cuoio e dettagli colorati. Le più romantiche non potranno resistere all’accoppiamento “jeans-Sangallo”, mentre i “gentiluomini” renderanno i jeans chic anche in spiaggia con una camicia di lino e un paio di espadrillas alla Pablo Picasso.

(Nelle foto in basso: jeans maschile blu navy Levi’s / dettaglio Max Mara/ Jeans slouchy unisex con bottoni

United Colors of Benetton/Espadrilles unisex Superga /Bag da viaggio Pliage Longchamp)

Foto 2 jeans maschili

 

Foto 3 Max Mara

 

Foto 4 jeans benetton

 

Foto 5 espadrilles superga

 

Foto 6 pliage

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

L'Autore
Chiara Reale
Author: Chiara Reale
Si occupa di promozione, strategia di comunicazione e management nel settore arte e cultura. Cura mostre di arte contemporanea ed eventi culturali.

Notizie

  1. ULTIME
  2. PIU LETTE
teschioSanta Luciella: storia d’arte e...4 amici al bar: vi ricordate dalle canzone di Gino Paoli?
Giovanni Allevi 12Paestum, Giovanni Allevi apre...#Giffoni50 riparte dal mondo classico e dalle radici del...
amore oltreL’amore oltre il tempo, i premi e le...“L’amore oltre il tempo” diretto da Emanuele Pellecchia...
Al Premio Charlot si ride con Peppe...Continua all’Arena del Mare di Salerno  la XXXII...
ex-asilo-filangieri-estEx Asilo Filangieri: Libertà e...Si chiamano “abitanti” e da marzo 2012 stanno...
maurizio-de-giovanni-2I romanzi di de Giovanni al cinema e...Lo scrittore napoletano anticipa: “I Bastardi di...
skin careBotulino? No grazie. Arriva Sublime SkinNon è solo per donne e non ha controindicazioni, tranne...
crociera-con-delitto“La nostra missione è raccontare storie”Partito con i gialli e le cene con delitto, il teatro Il...
WCT banner
il poggio
napolicittasolidale
Amicar banner 500