martedì 14 LUGLIO 2020
blank
 
chi siamo 
contatti

Sale, ossigeno e il giusto approccio!

ivana pignatielloLa Primavera, si sa, è quella stagione in cui il sole torna a farci visita, l’arietta già più calda ci sospinge in pomeriggi semiestivi e la nostra faccia (ma anche il resto del corpo) gridano vendetta!

Questa volta, per ovviare al fai da te di peeling, maschere, scrub che ormai conosciamo come un rosario, ci siamo rivolte ad una professionista del “riporterò te e il tuo aspetto fisico in vita”. Lei si chiama Ivana Pignatiello e il suo centro di bellezza e benessere di via Santa Teresa degli Scalzi 60 è una specie di oasi di trattamenti che non solo promettono di rimetterci a nuovo per l’estate, ma mantengono.

“La primavera - racconta  - è il momento più giusto per occuparsi di sé, non solo per questioni pratiche ma anche di atteggiamento psicologico. Ci sono trattamenti viso che puntano a rimuovere impurità e segni dell’inverno rinnovando l’epidermide e preparandola per l’estate. L’acido glicolico, ad esempio, che permette di usufruire di molti benefici senza però mettere in discussione la possibilità di esporsi al sole, o l’‎Oxy sistem, una tecnica che senza ricorrere ad iniezioni permette di attraversare la barriera dell’epidermide e trasferire ossigeno e principi attivi in profondità all’interno delle cellule del derma attenuando i segni del tempo e ripristinando il tono del viso”. E poi, c’è lo Skin  Regimen, una filosofia oltre la pratica che vuole nutrire più che levigare, proteggere più che rimuovere, e la primavera, spiega Ivana, è il momento migliore per provarlo assecondando il ritmo naturale della vita e del clima che si risveglia. Il consiglio più importante, infatti, non è quello sui trattamenti da seguire – su cui la nostra esperta è comunque fortissima – ma sull’approccio giusto da tenere in questa fase: “I trattamenti sono pensati per andare ad agire sull’intera persona , perché per quanto locali non agiscono mai su una sola parte del corpo. Se andiamo a migliorare la circolazione linfatica con una serie di massaggi, ad esempio, non attiviamo solo un processo fisico ma anche energetico: andiamo, in pratica, a influire anche sulla percezione del nostro corpo, consentendo di raggiungere sia a livello fisico che emotivo il benessere che tanto desideriamo”. Ma c’è un trattamento da non perdersi per niente al mondo in questa primavera 2015? “Il trattamento con le pietre di sale rosa dell’Himalaya, parliamo di un elemento più puro sale marino, privo di sostanze inquinanti che ci regala la possibilità di ricreare in cabina una sensazione di assoluto benessere e rilassatezza”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

L'Autore
Raffaella R. Ferrè
Author: Raffaella R. Ferrè
Giornalista, scrittrice, le piacciono un botto di cose tra cui la Storia del '900, gli Smiths e Napoli. Ha pubblicato romanzi e racconti, fa parte della redazione di Napoli Città Sociale e collabora con Il Mattino. Pensa che il codice Html sia poesia pura. Le dicono spesso che assomiglia a Scarlett Johansson e la cosa le fa piacere anche perché, per la maggior parte del tempo, è convinta di assomigliare ad una piccola nerd.

Articoli correlati

Notizie

  1. ULTIME
  2. PIU LETTE
CopertinaFavorite e Favoriti: in scena il...Indelebili le emozioni suscitate da Favorite e Favoriti,...
NICK the Nightflyll jazz di Nick The Nightfly...È di nuovo tempo di jazz grazie alla rassegna di...
Arriva in città una carovana di...Giovedì 16 luglio prende il via la 1° edizione di Teatro...
cinema britannico anni 80Due (seminari di critica del cinema)...Agli appassionati di cinema la scuola Pigrecoemme...
ex-asilo-filangieri-estEx Asilo Filangieri: Libertà e...Si chiamano “abitanti” e da marzo 2012 stanno...
maurizio-de-giovanni-2I romanzi di de Giovanni al cinema e...Lo scrittore napoletano anticipa: “I Bastardi di...
skin careBotulino? No grazie. Arriva Sublime SkinNon è solo per donne e non ha controindicazioni, tranne...
crociera-con-delitto“La nostra missione è raccontare storie”Partito con i gialli e le cene con delitto, il teatro Il...
WCT banner
il poggio
napolicittasolidale
amicar 500