giovedì 14 NOVEMBRE 2019
blank
 
chi siamo 
contatti

Corsi gratuiti all’ex Opg

je so pazzo 2Corsi di Danza Orientale, Boxe, Pilates, Calcetto, Yoga, Tango: ce n’è per tutti i gusti all’ex Opg occupato Je so’ pazzo di Napoli (via Matteo Renato Imbriani 218).

Tutti i corsi in programma sono gratuiti e aperti a tutti; chi vuole può fare una donazione volontaria. Ricordiamo che “Je so’ pazzo” è un ex Opg (Ospedale psichiatrico giudiziario) occupato nel marzo 2015 da un gruppo di studenti, lavoratori, disoccupati, per sottrarlo all’abbandono e restituirlo alla città, ricostruire la memoria di questo luogo terribile di esclusione e tortura, e lanciare percorsi di mobilitazione dal lavoro al territorio, dalle scuole alle università, dalla casa alla sanità.        

Ed ecco alcuni dei corsi in programma.

Il martedì dalle 19.30 alle 21.00 c’è il corso di Danza Orientale, meglio conosciuta come danza del ventre. Questo corso si propone di creare uno spazio di condivisione in cui provare ad esprimere liberamente le proprie emozioni attraverso il linguaggio della danza, intesa non come pratica meramente tecnica e narcisistica. In altre parole, il tentativo è quello di scardinare il pregiudizio esistente su questa danza approfondendo le sue origini in un contesto culturale e sociale ben preciso per capire come sia espressione anche di quei bisogni, di quelle esigenze, di tutto ciò che ci muove e non una semplice concatenazione tecnica di passi. Consigli per l’uso: vestirsi con indumenti comodi.

Il mercoledì alle ore 14,45 arriva anche il Pilates. La lezione settimanale si rivolge a tutti coloro che vogliono migliorare la propria postura, dare sollievo a dolori di schiena e di collo, allenarsi in modo dolce. Ad accompagnarvi in questo percorso di benessere gratuito Anna Turci, insegnante esperta; le donazioni spontanee per il suo lavoro saranno devolute al 100 per cento ad associazioni per la tutela dell'ecosistema e degli animali. Consigli per l’uso: portare un tappetino; se avete problemi di cervicale o schiena anche un cuscinetto basso oppure un asciugamano da ripiegare.

Sempre il mercoledì appuntamento fisso alle 18,30 con il Tango Argentino, un’arte da apprendere attraverso la conoscenza del proprio corpo e la percezione di quello del partner. L'ascolto e l'interpretazione della musica sono gli ingredienti che si fondono nell'abbraccio del tango. Per cimentarsi nel popolare ballo nato nei sobborghi di Buenos Aires, non è necessario partecipare in coppia. Consigli per l’uso: portate con voi solo scarpe e vestiti comodi e tanta voglia di imparare! (per tutte le altre info scrivere a: nico.radice1988@gmail.com).         

Il martedì, giovedì e venerdì dalle 20,00 alle 21,30, corso di Boxe, nato con l’idea di avviare all’interno dell’ex Opg una Palestra Popolare, ovvero un luogo di aggregazione e sport accessibile a tutti. “Praticare lo sport popolare – spiegano i promotori del progetto - vuol dire condividere non solo l’esperienza sportiva ma anche i valori della solidarietà, dell'antisessismo, dell'antirazzismo, valori che, in una società in cui anche lo sport è stato trasformato in mero business, vengono sempre più calpestati dalle logiche del profitto. Un progetto che parte dal basso, da esigenze concrete, dettate dalla mancanza di spazi sociali nel nostro quartiere e in città”. 

Infine, tutti i venerdì alle 10,30 è la volta del corso di Sahaja Yoga, una forma di meditazione in grado di portarci alla consapevolezza senza pensieri, uno stato in cui percepire un illuminato silenzio mentale, in cui tutti i conflitti possono dissolversi in una profonda pace interiore. Lo Yoga infatti è un metodo che, con semplici tecniche, permette di rimuovere lo stress, acquisire benessere, ritrovare la gioia il dinamismo e il silenzio mentale (per tutte le info sul corso scrivere a peppocuoc@yahoo.it).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati

Notizie

  1. ULTIME
  2. PIU LETTE
gilliPlenum di Luca Gilli al Maschio AngioinoVenti fotografie per raccontare un nuovo orizzonte di...
IMG 5089We are naples: la mostra...Una mostra sui luoghi più conosciuti e gli scorci meno...
Thalassa Cratere a figure rosseLa mostra “Thalassa”: dal MANN a PaestumLa mostra “Thalassa. Meraviglie sommerse del...
maschera fai da teMaschere fai-da-te. I tuoi alleati...Creme e unguenti costosi? No, grazie. L’elisir di...
ex-asilo-filangieri-estEx Asilo Filangieri: Libertà e...Si chiamano “abitanti” e da marzo 2012 stanno...
maurizio-de-giovanni-2I romanzi di de Giovanni al cinema e...Lo scrittore napoletano anticipa: “I Bastardi di...
skin careBotulino? No grazie. Arriva Sublime SkinNon è solo per donne e non ha controindicazioni, tranne...
crociera-con-delitto“La nostra missione è raccontare storie”Partito con i gialli e le cene con delitto, il teatro Il...
Agendo 2020 banner
Prenota la tua copia inviando una e-mail a comunicazione@gescosociale.it
il poggio
napolicittasolidale
amicar 500