domenica 22 SETTEMBRE 2019
blank
 
chi siamo 
contatti

Buccia d’arancia non ti temo!

celluliteTra le nemiche principali delle donne, la cellulite è una infiammazione del tessuto connettivo posto al di sotto della cute e colpisce alcune zone del corpo come cosce, glutei, gambe e braccia.

Tra le strategie per combatterla c’è la mesoterapia, una metodica particolare che può essere applicata in molti campi della medicina. Si tratta della iniezione (vera e propria) attraverso un ago di una serie di principi attivi direttamente nel tessuto, senza cioè passare attraverso la barriera cutanea. Di mesoterapia applicata alla medicina estetica parliamo con il chirurgo plastico Eduardo Pizzuti. 

Mesoterapia: perché conviene farla?

Perché, a differenza dei trattamenti cutanei come creme o massaggi, non deve passare attraverso la pelle ma arriva direttamente al tessuto al cento per cento, senza rischio di dispersione dei principi attivi. Questa particolare metodica rende efficace anche gli altri trattamenti cosmetici perché migliora lo scambio di acqua all’interno delle cellule e dei tessuti.

In quali casi può essere applicata questa metodica?

La mesoterapia si applica, in particolare, nei casi in cui la cellulite sia diventata sclerotica, ovvero quel particolare stadio comunemente chiamato ‘buccia d’arancia’, quindi nella fase iniziale del fenomeno infiammatorio. Comunque non ci sono grossi effetti collaterali: si tratta di una metodica quasi sempre consigliata, salvo casi particolari di intolleranza a qualche principio attivo. E, a differenza di quanto si possa immaginare, gli aghi non fanno male.

Come funziona?

Attraverso un ago corto, si iniettano vari principi attivi, come anti-infiammatori, lipolitici e altri farmaci, ma varia da persona a persona e sempre a seconda della fase in cui si trova il fenomeno infiammatorio.

Ma la mesoterapia non aiuta a perdere peso…

Naturalmente parliamo di un trattamento localizzato che da solo non basta a dimagrire, va sempre accompagnato da un regime alimentare corretto, da altri trattamenti come massaggi se del caso, da una sana attività fisica, che serve a mantenere il circolo di acqua attivo e migliora lo scambio.

A che tipologia di donna è rivolto questo trattamento?

Non alle donne particolarmente gonfie. La cellulite è un problema che può riguardare anche le magre, chi non ha un problema alimentare da risolvere, ma magari di costituzione o familiarità, in quel caso si devono perdere pochi chili e i ‘cuscinetti’ potrebbero essere proprio una questione di acqua in eccesso. A questo tipo di donna porta molti benefici, naturalmente la situazione cambia da soggetto a soggetto e dipende soprattutto dalla fase in cui si trova la cellulite, rispetto alla quale si dà una risposta diversa. In questo senso, la prima cosa da fare per chi voglia sottoporsi a questo trattamento è una consulenza personalizzata.

In media che costi si devono sostenere?

Il costo varia sensibilmente, si può andare dai 40 ai 100 euro, ma la cosa importante è che il trattamento venga svolto in più sedute, almeno una decina, da realizzare in un arco di tempo sufficiente, diciamo almeno tre mesi. Ovviamente, la situazione cambia da persona a persona in base al problema, all’esigenza particolare e alla fase in cui si trova: la valutazione potrebbe anche dar luogo non a una, ma a più metodiche organizzate in base alle caratteristiche della paziente.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

L'Autore
Maria Nocerino
Author: Maria Nocerino
Sociologa e giornalista pubblicista, è specializzata nel giornalismo sociale. Collabora con l’agenzia di stampa Redattore Sociale e con il quotidiano Roma per le pagine della Cronaca.

Notizie

  1. ULTIME
  2. PIU LETTE
villa ginestre 2Passeggiate culturali alle Ville...La Fondazione Ente Ville Vesuviane partecipa per il...
kiRicomincio con un Risotto profumato...Cari amici, ben ritrovati dopo una lunga pausa estiva....
greg regaLa musica live è di casa al POST di...Entra nel vivo il weekend al POST di via Coroglio, la...
immagine di copertina capodimonteNapoli Napoli. Di lava, porcellana e...L’Appartamento Reale del Museo di Capodimonte diventano...
ex-asilo-filangieri-estEx Asilo Filangieri: Libertà e...Si chiamano “abitanti” e da marzo 2012 stanno...
maurizio-de-giovanni-2I romanzi di de Giovanni al cinema e...Lo scrittore napoletano anticipa: “I Bastardi di...
skin careBotulino? No grazie. Arriva Sublime SkinNon è solo per donne e non ha controindicazioni, tranne...
crociera-con-delitto“La nostra missione è raccontare storie”Partito con i gialli e le cene con delitto, il teatro Il...
Agendo 2020 banner
Prenota la tua copia inviando una e-mail a comunicazione@gescosociale.it
il poggio
napolicittasolidale
amicar 500