mercoledì 16 AGOSTO 2017
blank
 
chi siamo 
contatti

Benessere

Il benessere del tuo seno

antIn totale sono 10 le giornate di diagnosi precoce dei tumori che Fondazione ANT Italia ONLUS propone nel mese di aprile in Campania. Approfitta per prenotarti giovedì 6 aprile.

Visite gratuite a Napoli per gli appuntamenti dedicati alla prevenzione del tumore al seno grazie alla nuova tappa di Assistenza Nazionale Tumori (ANT). Il ciclo di incontri rivolti alla prevenzione oncologica gratuita sarà possibile anche quest’anno grazie al contributo di Fondazione CON IL SUD e Fondazione Prosolidar. In totale sono 10 le giornate di diagnosi precoce dei tumori che Fondazione ANT Italia ONLUS svilupperà, sommandole alle 11 giornate già realizzate nel corso del 2016 e le 10 previste per il prossimo anno. A Napoli, l’iniziativa si svolge in collaborazione con CSV Napoli che giovedì 6 aprile, alle 16.00, ospiterà presso la propria sede (Centro Direzionale, Isola E/1, Napoli), un incontro aperto al pubblico sugli stili di vita da adottare per prevenire l’insorgenza di tumori, tenuto dal personale ANT. Durante l’incontro sarà possibile prenotare la propria visita gratuita di diagnosi precoce del tumore mammario, dedicata alle donne di età inferiore a 45 anni. In caso di ulteriori posti rimasti disponibili, la prenotazione sarà possibile al numero della delegazione ANT di Napoli, tel. 081-202638 e 348-3150325, a partire dal 10 aprile in orario d’ufficio.

Le visite di prevenzione si svolgeranno presso il Comune di Caivano (C/so Umberto 143 - Servizi Sociali) nelle giornate del 18 e 19 aprile 2017 e presso il Centro Antiviolenza Dream Team di Scampia (Via Galileo Galilei) il 20 e 21 aprile 2017, dalle 9.00 alle 18.00 in tutte le giornate messe a disposizione. Le giornate si sommano a quelle realizzate a febbraio durante la prima tappa in collaborazione con Fondazione Massimo Leone, e proseguiranno con un’altra tappa dedicata alla prevenzione oncologica a maggio in partenariato con il Comune di Quarto, presso la parrocchia Gesù Divin Maestro.

Fondazione ANT dal 1978 offre un’assistenza oncologica domiciliare e gratuita, inoltre svolge attività di prevenzione attraverso diversi progetti volti alla sensibilizzazione della cittadinanza e allo sviluppo di visite gratuite per diagnosticare precocemente i tumori. Dal 1990 ANT è attiva a Napoli dove ha svolto numerose attività per sensibilizzare gli abitanti del territorio tristemente conosciuto come “Terra dei fuochi”, il suo operato è stato sostenuto grazie alla generosità di numerosi soggetti, in particolar modo di Fondazione CON IL SUD e Fondazione Prosolidar. Grazie all’aiuto di molti l’èquipe locale ANT formata da medici, infermieri e psicologi ha potuto assistere gratuitamente 5,414 malati di tumore presenti sul territorio. Nata nel 1978 per opera dell’oncologo Franco Pannuti, dal 1985 a oggi Fondazione ANT Italia ONLUS – la più ampia realtà non profit per l’assistenza specialistica domiciliare ai malati di tumore e la prevenzione gratuite – ha curato oltre 119.000 persone in 10 regioni italiane (Emilia-Romagna, Lombardia, Veneto, Toscana, Lazio, Marche, Campania, Basilicata, Puglia, Umbria – dato aggiornato a dicembre 2016). Ogni giorno più di 3.000 persone vengono assistite nelle loro case da 20 équipe multi-disciplinari ANT che assicurano cure specialistiche di tipo ospedaliero e socio-assistenziale, con una presa in carico globale del malato oncologico e della sua famiglia. Sono complessivamente 520 i professionisti che lavorano per la Fondazione (medici, infermieri, psicologi, nutrizionisti, fisioterapisti, farmacisti, operatori socio-sanitari etc.) cui si affiancano oltre 2.000 volontari impegnati nelle attività di raccolta fondi necessarie a sostenere economicamente l’operato dello staff sanitario. Il supporto offerto da ANT affronta ogni genere di problema nell’ottica del benessere globale del malato. A partire dal 2015, il servizio di assistenza domiciliare oncologica di ANT gode del certificato di qualità UNI EN ISO 9001:2008 emesso da Globe s.r.l.. ANT è inoltre da tempo impegnata nella prevenzione oncologica con progetti di diagnosi precoce del melanoma, delle neoplasie tiroidee, ginecologiche e mammarie. Dall’avvio nel 2004 sono stati visitati gratuitamente oltre 148.000 pazienti in 79 province italiane (dato aggiornato a dicembre 2016). Le campagne di prevenzione si attuano negli ambulatori ANT presenti in diverse regioni, in strutture sanitarie utilizzate a titolo non oneroso e sull’Ambulatorio Mobile - BUS della Prevenzione. Il mezzo, dotato di strumentazione diagnostica all’avanguardia (mammografo digitale, ecografo e videodermatoscopio) consente di realizzare visite su tutto il territorio nazionale. ANT opera in Italia attraverso 120 delegazioni, dove la presenza di volontari è molto attiva. Alle delegazioni competono, a livello locale, le iniziative di raccolta fondi e la predisposizione della logistica necessaria all’assistenza domiciliare, oltre alle attività di sensibilizzazione. Prendendo come riferimento il 2015, ANT finanzia la maggior parte delle proprie attività grazie alle erogazioni di privati cittadini (30%) e alle manifestazioni di raccolta fondi organizzate (29%) al contributo del 5x1000 (12%) a lasciti e donazioni (5%). Solo il 18% di quanto raccoglie deriva da fondi pubblici. ANT è la 11^ Onlus nella graduatoria nazionale del 5x1000 su oltre 38.000 aventi diritto nel medesimo ambito. Fondazione ANT opera in nome dell’Eubiosia (dal greco, vita in dignità).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

L'Autore
Alessandra del Giudice
Author: Alessandra del Giudice
Giornalista, fotografa, sociologa, attrice, cuoca, artigiana. Fa parte della redazione di Napoli Città Solidale e collabora con il Corriere del Mezzogiorno. Ama le storie e le inchieste: proverbiali i suoi scritti XL. L'eclettica Alessandra talvolta dimentica in quale iperspazio ha lasciato la testa, incorrendo in tragicomiche gaffe. Alice, per gli amici, appena può parte per qualche paese lontano, ma torna sempre nella sua città preferita: Napoli.

Articoli correlati

Tete a tete con l'architet(to)

La rubrica è dedicata a chi è in cerca di consigli e suggerimenti su come arredare casa, ristrutturarla, ma anche a coloro che hanno bisogno di indicazioni su come risolvere piccoli grandi problemi domestici, come la manutenzione degli impianti, le autorizzazioni da chiedere, i tecnici specializzati a cui rivolgersi, i negozi e i mercati dove trovare prodotti unici.
fa3 2015 banner
output 9SRciO
Prenota la tua copia inviando una e-mail a comunicazione@gescosociale.it
lo faccio io
il poggio

Notizie

  1. ULTIME
  2. PIU LETTE
family hotel la grottaIn viaggio con gli occhi dei bimbi 3°Dopo in viaggio con gli occhi dei bimbi 1° e in viaggio...
polePiovono polpette (e anche hamburger)!Polpette, panini con l’hamburger e chi ne ha più ne...
canoIl caldo e le bufale della nonnaIl bagno tre ore dopo i pasti, no ai capelli asciugati...
mereNapoli a tutta birra!Con la vittoria maturata contro l’Espanyol per 2-0, il...
maurizio-de-giovanni-2I romanzi di de Giovanni al cinema e...Lo scrittore napoletano anticipa: “I Bastardi di...
skin careBotulino? No grazie. Arriva Sublime SkinNon è solo per donne e non ha controindicazioni, tranne...
ex-asilo-filangieri-estEx Asilo Filangieri: Libertà e...Si chiamano “abitanti” e da marzo 2012 stanno...
crociera-con-delitto“La nostra missione è raccontare storie”Partito con i gialli e le cene con delitto, il teatro Il...
amicar 500
mamacoca