domenica 23 LUGLIO 2017
blank
 
chi siamo 
contatti

Benessere

Benessere in kayak!

kayakPer chi non ama gli sport al chiuso, l’estate è l’occasione ideale per stare bene e in forma divertendosi soprattutto a Napoli. In kayak!

Se ami il mare e la tintarella un modo ideale di tenerti in forma d’estate è la canoa o il kayak che hanno in comune il fatto di essere spinte e manovrate con pagaie e adoperate da diverse popolazioni mondiali. E’ uno sport versatile e avventuroso: si può scegliere di scoprire gli anfratti di un fiume, piuttosto che pagaiare in mare alla scoperta di grotte e calette o ancora scivolando lungo le sponde di un lago. E’ un’attività divertente da fare in gruppo, ma può essere anche svolta in autonomia per ritrovare il contatto con se stessi in considerazione delle proprie forze e del tempo a disposizione. Le manovre di base possono essere imparate in pochi giorni e lo stile si perfeziona con l’esperienza. Ovviamente, seguendo un corso e seguiti da un istruttore, ci si mette al riparo da difetti di postura o di esecuzione di tecniche di navigazione che possono causare strappi muscolari, tendinite o lussazioni alla spalla. Se ben effettuati, i movimenti del pagaiare consentono di sostenere l’apparato scheletrico e tonificare i muscoli del busto e delle braccia, ma anche irrobustire gli addominali. Pagaiare riduce l’insorgenza di patologie quali malattie cardiache, stress, diabete e ipertensione arteriosa. Inoltre chi è desideroso di perdere peso deve sapere che la canoa è uno sport aerobico che consente di bruciare fino a 270 calorie l'ora: tra i benefici del canottaggio c'è innanzitutto la tonicità muscolare.

A questo punto non dobbiamo far altro che scoprire cosa offre Napoli in fatto di canoe e kayak:

Partiamo dal Gruppo KAYAK concepito come articolazione della SVAK (Scuola Vela Adulti e Kayak) della Lega Navale Italiana – Sezione di Napoli che si trova al Porticciolo del Molosiglio (Tel. 081/5511806, e-mail: napoli@leganavale.it). Il gruppo vuole promuovere lo sport della canoa, nello spirito di promozione delle attività nautiche, proprio dello statuto della LNI. Gruppo KAYAK dà la possibilità di partecipare ai corsi di canoa, già previsti dal Gruppo SVAK, ed articolati su tre livelli: base, intermedio ed avanzato. In funzione del numero degli interessati, potranno essere previste condizioni economiche di favore per la partecipazione ai corsi di canoa del Gruppo KAYAK. I corsi di canoa sono tenuti da un istruttore riconosciuto dalla  F.I.C.K., che, a condizioni da concordare volta per volta, potrà anche assicurare la necessaria assistenza per la partecipazione ad escursioni di gruppo, che prevedono maggiore impegno e difficoltà. In funzione degli interessi prevalenti (turistico, archeologico, agonistico, etc. ), che vengono manifestati dagli iscritti, vengono organizzate uscite di gruppo a tema, nel golfo di Napoli o anche in trasferta.

Il più noto gruppo partenopeo di pagaiate è Kayak Napoli che ha sede in via Posillipo, 68 ed è promosso dall’associazione Kayak e bike Napoli che si pone l’obiettivo di scoprire  Napoli dal mare in modo ecologico e sportivo organizzando escursioni nello splendido tratto tra Mergellina, Palazzo Donn’Anna, fino alla Gaiola e Nisida.

Interessante è anche il progetto “Pagaiando PER il Parco” portato avanti da  C.S.I. Gaiola onlus, d’intesa con la Soprintendenza Speciale per i Beni archeologici di Napoli e Pompei. Il piano di tutela e divulgazione scientifica delle risorse naturalistiche, paesaggistiche ed archeologiche dell’AMP Parco Sommerso di Gaiola è finalizzato a costituire un gruppo di volontari in kajak che coadiuvi la Guardia Costiera ed il personale del Parco nell’attività di sensibilizzazione, controllo e tutela dell’AMP Parco Sommerso di Gaiola durante la stagione primaverile-estiva. Il Progetto  “Pagaiando PER il Parco” vuole promuovere l’idea della canoa, non solo quale mezzo ideale per riscoprire il rapporto con il mare ma anche quale strumento per difenderlo attivamente. L’adesione al progetto è volontaria. I volontari saranno formati sulle le particolarità naturalistiche, vulcanologiche ed archeologiche dell’AMP, sulla legislazione vigente e sulle principali cause di depauperamento delle risorse dovuto ad attività antropiche. I volontari, dotati di tesserino di riconoscimento, saranno sempre in contatto radio con la sede operativa del Parco per il pronto intervento. Per chi fosse sprovvisto di un proprio Kajak, il CSI Gaiola metterà a disposizione dei volontari i propri kayak per le uscite di monitoraggio in mare. Al loro rientro i volontari inseriranno in un apposito database i dati inerenti gli illeciti riscontrati. per un’analisi statistica dei dati a fine stagione. Per aderire al progetto scrivere a: info@gaiola.org.

Il Centro Gaiola Onlus ha anche stilato il Vademecum del Canoista etico che tutti coloro portano una canoa o un kayak dovrebbero seguire.

Altri luoghi costieri dove recarsi nel week-end e poter affittare un kayak o una canoa o fare un’escursione di gruppo sono:

Dream Cruise Capri Canoa a Marina di Stabia di Castellammare di Stabia

Sesto Continente Sea Center Canoa a Castellammare di Stabia (Napoli) che organizza corsi di canoa ed escursioni nel Golfo di Sorrento.

Associazione Nemo Ischia Canoa a Serrara Fontana a Ischia.

Blu Chartering Canoa a Sant'Agnello (Napoli)

Canoa Club Napoli di Bacoli (Napoli) è attiva tutto l'anno e propone escursioni lungo la Costa Flegrea con Kayak da mare.

Not Only Extreme Canoa Canoa  Pozzuoli (Napoli) dà la possibilità di imparare questo sport o di partecipare a divertenti escursioni, uscite o pacchetti avventura combinati.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

L'Autore
Alessandra del Giudice
Author: Alessandra del Giudice
Giornalista, fotografa, sociologa, attrice, cuoca, artigiana. Fa parte della redazione di Napoli Città Solidale e collabora con il Corriere del Mezzogiorno. Ama le storie e le inchieste: proverbiali i suoi scritti XL. L'eclettica Alessandra talvolta dimentica in quale iperspazio ha lasciato la testa, incorrendo in tragicomiche gaffe. Alice, per gli amici, appena può parte per qualche paese lontano, ma torna sempre nella sua città preferita: Napoli.

Articoli correlati

Tete a tete con l'architet(to)

La rubrica è dedicata a chi è in cerca di consigli e suggerimenti su come arredare casa, ristrutturarla, ma anche a coloro che hanno bisogno di indicazioni su come risolvere piccoli grandi problemi domestici, come la manutenzione degli impianti, le autorizzazioni da chiedere, i tecnici specializzati a cui rivolgersi, i negozi e i mercati dove trovare prodotti unici.
fa3 2015 banner
lo faccio io
il poggio

Notizie

  1. ULTIME
  2. PIU LETTE
Laura MoranteVII edizione del Social World Film...La VII edizione del Social World Film Festival, mostra...
napoli in ritiroCalciomercato Napoli: non si muove...Si è aperto ufficialmente il calciomercato e, come ogni...
posillipoConsigli per il weekend dal 21 al 23...Un weekend di cose belle da fare a Napoli dal 21 al 23...
vesuvio 2Art Performing Festival ad AvaNposto...Fra le sedi che ospitano la seconda edizione dell’Art...
maurizio-de-giovanni-2I romanzi di de Giovanni al cinema e...Lo scrittore napoletano anticipa: “I Bastardi di...
skin careBotulino? No grazie. Arriva Sublime SkinNon è solo per donne e non ha controindicazioni, tranne...
ex-asilo-filangieri-estEx Asilo Filangieri: Libertà e...Si chiamano “abitanti” e da marzo 2012 stanno...
crociera-con-delitto“La nostra missione è raccontare storie”Partito con i gialli e le cene con delitto, il teatro Il...
amicar 500
mamacoca