domenica 16 DICEMBRE 2018
blank
 
chi siamo 
contatti

Ospedale Porte Aperte: visite gratuite per prevenire l’Ictus

Ospedale Porte Aperte 2018Ospedale Porte Aperte per la prevenzione: sabato 3 novembre dalle 9 alle 14 presso la Palazzina M dell’A. O. Cardarelli di Napoli sarà possibile effettuare uno screening gratuito per la valutazione del rischio Ictus. Medici e volontari saranno a disposizione per qualunque domanda e sarà effettuato a chi vorrà un ecodoppler carotideo gratuito, proprio allo scopo di valutare una eventuale predisposizione all’Ictus.

L’iniziativa rientra nella campagna di sensibilizzazione e prevenzione che sta portando avanti da anni l’Associazione ALICe (Associazione Lotta Ictus Cerebrale), che rilancia questo importante tema in occasione delle giornate dedicate proprio a questa malattia, una delle principali cause di morte in regione Campania. 

L’Ictus cerebrale è tra le prime tre cause di morte e la prima causa di disabilità nell’adulto, con un pesante impatto sociale e familiare. In Europa nel 2015 i costi stimati per la sola assistenza sanitaria diretta all’Ictus sono di circa 20 miliardi di euro, mentre i costi indiretti - assistenza informale della famiglia e degli amici, perdita di produttività causata dalla patologia o dalla morte - nell’ordine di altri 25 miliardi di euro.

I dati rielaborati da ALICe sulla Campania ci dicono che, sui circa 10.000 pazienti con ictus ischemico che si verificano ogni anno in regione, la mortalità - in assenza di interventi urgenti– è pari a 850 casi. Ancora troppo alta perché, se trattati quei casi, la mortalità scenderebbe a 550 casi. Sono stati circa 3000 i decessi che si potevano evitare nella nostra regione negli ultimi 10 anni, secondo le stime fornite dall’organizzazione. Così come avremmo un numero molto minore di persone disabili se la malattia fosse stata presa in tempo senza compromettere l’indipendenza dei pazienti (in 10 anni avremmo potuto evitare 7000 nuovi disabili). Questo solo per fare qualche esempio di come la situazione potrebbe cambiare se anche da noi attivassero le Stroke Unit, ovvero i Centri di Urgenza Ictus, questi numeri avrebbero una riduzione molto significativa.

Maggiori informazioni alla mail info@alicecampania.it o al numero 3711535666.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Notizie

  1. ULTIME
  2. PIU LETTE
Orioli 2018 otto turni al timone tra Melita Walley e Birsa BankNoi di qua, voi di làConfini, frontiere e identità: le barriere fra i popoli...
pino daniele 10“Mal di te”, lo spettacolo-ricordo...“Mal di te”  è il nuovo spettacolo dei Lazzari Felici,...
Gran finale Premio Napoli 2018Premio Napoli: gran finale al MercadanteIl sipario del Teatro Mercadante si alzerà martedì 18...
libro 1Il pomeriggio dei piccoli con il...Mamme e papà, con i loro bimbi, sono attesi a Napoli per...
maurizio-de-giovanni-2I romanzi di de Giovanni al cinema e...Lo scrittore napoletano anticipa: “I Bastardi di...
ex-asilo-filangieri-estEx Asilo Filangieri: Libertà e...Si chiamano “abitanti” e da marzo 2012 stanno...
skin careBotulino? No grazie. Arriva Sublime SkinNon è solo per donne e non ha controindicazioni, tranne...
crociera-con-delitto“La nostra missione è raccontare storie”Partito con i gialli e le cene con delitto, il teatro Il...
agendo 2019 banner
Prenota la tua copia inviando una e-mail a comunicazione@gescosociale.it
il poggio
napolicittasolidale
amicar 500