domenica 21 LUGLIO 2019
blank
 
chi siamo 
contatti

Fragole, deliziose alleate per una vita sana ed equilibrata

FragolaLe fragole il rosso e deliziosamente profumato frutto che ci annuncia l’inizio della stagione primaverile. In realtà, da un punto di vista botanico, si tratta di un “falso frutto” o frutto aggregato. Quella che noi comunemente definiamo fragola non è altro che il ricettacolo ingrossato di un'infiorescenza, posizionata di norma su un apposito stelo. In realtà sono gli acheni, i semini neri sulla superfice della fragola, ad essere i frutti veri e propri della pianta. Ma, sebbene non si tratti di un vero frutto, la fragola ha reali benefici: proprietà antiossidanti, anti-placca ed alitosi, amiche del cuore e del cervello…senza contare che sono il perfetto ingrediente per una maschera nutriente e fai da te!

Benefici per il corpo e per la mente

Uno studio del British Journal of Nutrition dimostra che il consumo di fragole in una dieta equilibrata concilia la perdita di peso ma non solo, ha un potere antiinfiammatorio dovuto dalle antocianine (il pigmento che da il rosso alla fragola). Le antocianine sono un ottimo alleato per le sindromi da infiammazione cronica, causa di malattie molto pericolose come diabete e cancro. Lo studio dimostra inoltre che il consumo di fragole, dovuto sempre alle proprietà delle antocianine, aiuti persino il sistema cardiovascolare aiutando ad abbassare il colesterolo.  Oltre a farci bene le fragole ci rendono anche più belle! Questo fantastico falso frutto contiene anche Xilitolo, che protegge i denti da placca e alitosi, senza contare che l’elevatissimo contenuto di vitamina C, bastano 150 gr di fragole o fragoline per soddisfare l’intero fabbisogno giornaliero di una donna e l’80% di un uomo.

Machera per il viso alla fragola fai-da-te

Le fragole possono rivelarsi alleate anche della nostra bellezza, povere di grassi e composte al 90% di acqua sono cariche di enzimi che stimolano il ricambio cellulare, effetto anti-age. Si può realizzare in poche mosse una super nutriente e deliziosa maschera per il viso alla fragola, basta schiacciare le fragole ed incorporare due (o tre) cucchiaini di miele finché il composto non prende la consistenza di una crema grumosa ma compatta.  Applicare sul volto per mezz’ora e risciacquare.

Quando e quali acquistare

La fragola è un frutto primaverile, quindi l’ideale sarebbe comprarle esclusivamente tra aprile e luglio. Quando si acquistano le fragole bisogna inoltre fare attenzione a selezionare quelle con un picciolo piccolo ed ancora attaccato alla base, e tenere gli occhi aperti per la muffa. Anche una piccola chiazza può contaminare l’intero cestino in poco tempo.

Le differenti varietà di fragole

“Belrubi”, di forma allungata. “Pocahontas”, di forma rotonda. “Gorella”, a forma di cuore. “Carezza”, a forma conica regolare, di grandi dimensioni. “Alba”, forma conica allungata, lucida, ottima produzione, maturazione precoce. “Roxana”, colore rosso intenso, ottima produzione, maturazione medio tardiva. “Arosa”, fragola rustica, forma rotondeggiante, resistente al tatto, media produzione. “Darselect”, colore rosso intenso, di grandi dimensioni, dal sapore molto dolce e un aroma da vera fragola.

Le fragole ci fanno sorridere

Il consumo di fragole inoltre favorisce la produzione di Serotonina, l’ormone che ci fa sorridere, le fragole hanno una positiva influenza sull’umore e ci aiutano, in altre parole, a tirarci un po’ su. Secondo una leggenda dei Nativi Americani, le fragole furono create per rimediare a un litigio tra la prima donna e il primo uomo. La donna, allontanandosi nel bosco, si trovò a un tratto circondata da queste piante, con i loro fiori delicati e i frutti rossi, dolci e a forma di cuore; mangiandoli si dimenticò della sua rabbia e desiderò tornare dal suo amato e condividere con lui un cestino di fragole.

Il mito delle fragole di bosco nell’antica Grecia

Afrodite e Persefone, dee dell’Olimpo greco, si innamorarono perdutamente del bellissimo Adone e così quest’ultimo divenne bersaglio degli amanti gelosi delle due divinità. Fu probabilmente Ares, dio della guerra, amante di Afrodite, a scagliare un cinghiale contro il giovane durante una battuta di caccia, ferendolo mortalmente. Dal sangue di Adone nacquero anemoni, dalle lacrime di Afrodite nacquero rose e dall’unione dei due fluidi nacquero le fragole di bosco.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

L'Autore
Eva de Prosperis
Author: Eva de Prosperis
giornalista e scrittrice, ha lavorato come reporter dai Balcani e da Parigi

Articoli correlati

Notizie

  1. ULTIME
  2. PIU LETTE
forioleggeForioLegge, il festival letterario...L'isola verde si prepara ad ospitare tre giorni di...
Maglia Napoli 2019 2Fermenti in casa NapoliIl calciomercato è entrato nel vivo in casa Napoli: il...
bellavistaIl Mistero di Bellavista e...Apprendendo della triste notizia della scomparsa di...
scarlatti in jazzScarlattinJazz al Maschio AngioinoLa Nuova Orchestra Scarlatti diretta da Bruno Persico,...
ex-asilo-filangieri-estEx Asilo Filangieri: Libertà e...Si chiamano “abitanti” e da marzo 2012 stanno...
maurizio-de-giovanni-2I romanzi di de Giovanni al cinema e...Lo scrittore napoletano anticipa: “I Bastardi di...
skin careBotulino? No grazie. Arriva Sublime SkinNon è solo per donne e non ha controindicazioni, tranne...
crociera-con-delitto“La nostra missione è raccontare storie”Partito con i gialli e le cene con delitto, il teatro Il...
agendo 2019 banner
Prenota la tua copia inviando una e-mail a comunicazione@gescosociale.it
il poggio
napolicittasolidale
amicar 500