sabato 14 DICEMBRE 2019
blank
 
chi siamo 
contatti

Il Clan dei Ricciai. La Sardegna più estrema nella biofiction di Pietro Mereu

clan ricciaiGiunge nell'ambito di Doppio Sogno, rassegna cinematografica d'autore organizzata da Galleria Toledo e ospitata a Villa Pignatelli, “Il Clan dei Ricciai”, ultimo lavoro del regista Pietro Mereu che sarà proiettato in anteprima a Napoli venerdì 19 agosto 2019, alle ore 20,30.

In concorso al premio David di Donatello nel 2018, il documentario narra la storia di Gesuino, Massimo, Simone, Bruno, Andrea e Joe, ex detenuti che, scontata la propria pena,  trovano nell'attività della pesca dei ricci una possibilità di reinserimento sociale. Sullo sfondo di una Sardegna a tinte forti, lontana dai circuiti turistici, in cui si rivelano scorci di degradazione suburbana dove la violenza è ovunque e la sopraffazione l'unica possibilità per sopravvivere, si snodano le vite di questi uomini sempre al limite fra lecito e illecito, fra la legge precostituita dal “continente” e la giustizia personale. Con il capo del clan, Gesuino, che parla solo lo slang della mala cagliaritana e grazie alla sua capacità organizzativa ha messo su un piccolo impero di ricciai e buttafuori, con suo fratello Massimo, dal passato ingombrante popolato di auto rubate e una figlia di cui non vuole parlare, con Andrea, ipertatuato e autolesionista, e con Simone che sogna una barca tutta sua, Pietro Mereu mette insieme e dirige un coro di voci, a volte armoniche e a volte discordanti, riuscendo a sfuggire alla retorica e al facile pietismo, restituendo il suono duro e poetico del popolo sardo.

Quando ho conosciuto i ricciai avevo in mente una storia sulla malavita, una malavita che scompare, poi cominciando a girare e trovandomi a montare, ho scoperto che avevo davanti una storia di riscatto – racconta il regista  – Persone che non sono perfette o senza sbavature, ma che ogni giorno cercano di togliersi la galera di dosso. I ricci, l'oggetto del loro lavoro, li rappresentano perfettamente: spinosi fuori ma dolci dentro. Per arrivare al cuore dolce bisogna attraversare le spine”.

L'artista cagliaritano Joe Perrino, autore della colonna sonora del film, trasforma in musica le suggestioni di queste vite al limite, divenendo il legittimo cantastorie di un Clan sui generis, tenuto insieme non da intenti illeciti ma dalla più autentica e disperata voglia di rivalsa.

La proiezione sarà anticipata da un aperitivo di benvenuto gentilmente offerto da Consorzio di Tutela del Vermentino di Gallura DOCG. Sarà presetne il regista.

Pietro Mereu è nato a Lanusei nel 1972, si è diplomato in sceneggiatura presso la Scuola Civica di Cinema Tv e Nuovi Media di Milano. Inizia a collaborare con Piero Chiambretti che reputa un suo grande Maestro.

Nel 2010 ha ideato e scritto il film documentario ‘Disoccupato in affitto’ di cui è protagonista, vincendo vari premi nazionali, che nel 2012 fu distribuito nelle sale da “Distribuzione Indipendente”.

 Nel 2015 una serie di documentari da lui ideata ‘Senza regole’ , sul calcio storico fiorentino, va in onda sulla Rai. Sempre nel 2015 gira “il Club dei Centenari”, sulla longevità degli abitanti dell’Ogliastra vince vari premi nazionali sul film documentario.

Nel 2017 una sua miniserie di documentari sulla regola benedettina, “I manager di Dio” va in onda su Tv2000.

Un altro suo docu film dal titolo ‘Il Clan dei Ricciai’, prodotto da Nicolas Vaporidis, ha vinto il premio Ucca al Biografilm 2018, e andrà su sky arte in autunno.

In questo momento sta girando un film documentario in Colombia da titolo El milagro de Barranquilla e sviluppando una docu serie con Colorado Film.

Scheda tecnica:

Il clan dei Ricciai – nell'ambito della rassegna Doppio Sogno

venerdì 19 luglio ore 20.30

Villa Pignatelli, Napoli

Intorude il regista Pietro Mereu

Genere: Documentario

Durata: 70 Minuti

Anno: 2016

Nazionalità: Italia

Formato: HD

Regia: Pietro Mereu

Produzione: Drive Production Company S.r.l.

Fotografia: Matteo De Martini

Soggetto: Pietro Mereu

Montaggio: Andrea Lotta e Giacomo De Biase

Aiuto regia: Roberta Aloisio

Musiche: Joe Perrino

Distribuzione: Marcello Mereu/Pietro Mereu

I Ricciai: Gesuino Banchero, Andrea Venturi, Massimo Senis, Simone Mattana, Bruno

Notizie

  1. ULTIME
  2. PIU LETTE
parteno e bastimenteField recording e legni incisi per...Un universo parallelo e senza tempo è quello ricreato...
farielloFondazione Bideri recupera Vincenzo...Un 45 giri che rilancia un capolavoro dimenticato di...
bonomoReality: online il videoclip del...E’ online il videoclip di ‘Reality’, il nuovo singolo...
ggianniniGiancarlo Giannini e Marco Zurzolo...Entra nel vivo la rassegna Wine Art Fest. Cultura,...
ex-asilo-filangieri-estEx Asilo Filangieri: Libertà e...Si chiamano “abitanti” e da marzo 2012 stanno...
maurizio-de-giovanni-2I romanzi di de Giovanni al cinema e...Lo scrittore napoletano anticipa: “I Bastardi di...
skin careBotulino? No grazie. Arriva Sublime SkinNon è solo per donne e non ha controindicazioni, tranne...
crociera-con-delitto“La nostra missione è raccontare storie”Partito con i gialli e le cene con delitto, il teatro Il...
Agendo 2020 banner
Prenota la tua copia inviando una e-mail a comunicazione@gescosociale.it
il poggio
napolicittasolidale
amicar 500