mercoledì 27 MAGGIO 2020
blank
 
chi siamo 
contatti

100 voci taggate "Seicento Napoletano"

Risultati 1 - 10 di 100

Il bozzetto come idea origiaria - Da Baroq una mostra dedicata ai grandi del Seicento e del Settecento napoletano

SolimenaCinque grandi interpreti della pittura napoletana tra Seicento e Settecento con alcuni loro preziosi bozzetti autografatisaranno i protagonisti della nuova mostra di Baroq, spazio dedicato al connubio fra arte classica e cucina di tradizione da poco aperto a Piazza Vittoria a Napoli, che inaugurerà martedì 12 febbraio alle ore 19,00. Dopo la prima mostra interamente dedicata a Massimo Spadaro, adesso è la volta di Massimo Stanzione, Luca Giordano, Francesco Solimena, Giacinto Diano e Giovanni Lanfranco.

Il bozzetto come idea origiaria - Da Baroq una mostra dedicata ai grandi del Seicento e del Settecento napoletano

SolimenaCinque grandi interpreti della pittura napoletana tra Seicento e Settecento con alcuni loro preziosi bozzetti autografatisaranno i protagonisti della nuova mostra di Baroq, spazio dedicato al connubio fra arte classica e cucina di tradizione da poco aperto a Piazza Vittoria a Napoli, che inaugurerà martedì 12 febbraio alle ore 19,00. Dopo la prima mostra interamente dedicata a Massimo Spadaro, adesso è la volta di Massimo Stanzione, Luca Giordano, Francesco Solimena, Giacinto Diano e Giovanni Lanfranco.

Il bozzetto come idea origiaria - Da Baroq una mostra dedicata ai grandi del Seicento e del Settecento napoletano

SolimenaCinque grandi interpreti della pittura napoletana tra Seicento e Settecento con alcuni loro preziosi bozzetti autografatisaranno i protagonisti della nuova mostra di Baroq, spazio dedicato al connubio fra arte classica e cucina di tradizione da poco aperto a Piazza Vittoria a Napoli, che inaugurerà martedì 12 febbraio alle ore 19,00. Dopo la prima mostra interamente dedicata a Massimo Spadaro, adesso è la volta di Massimo Stanzione, Luca Giordano, Francesco Solimena, Giacinto Diano e Giovanni Lanfranco.

Il bozzetto come idea origiaria - Da Baroq una mostra dedicata ai grandi del Seicento e del Settecento napoletano

SolimenaCinque grandi interpreti della pittura napoletana tra Seicento e Settecento con alcuni loro preziosi bozzetti autografatisaranno i protagonisti della nuova mostra di Baroq, spazio dedicato al connubio fra arte classica e cucina di tradizione da poco aperto a Piazza Vittoria a Napoli, che inaugurerà martedì 12 febbraio alle ore 19,00. Dopo la prima mostra interamente dedicata a Massimo Spadaro, adesso è la volta di Massimo Stanzione, Luca Giordano, Francesco Solimena, Giacinto Diano e Giovanni Lanfranco.

Il bozzetto come idea origiaria - Da Baroq una mostra dedicata ai grandi del Seicento e del Settecento napoletano

SolimenaCinque grandi interpreti della pittura napoletana tra Seicento e Settecento con alcuni loro preziosi bozzetti autografatisaranno i protagonisti della nuova mostra di Baroq, spazio dedicato al connubio fra arte classica e cucina di tradizione da poco aperto a Piazza Vittoria a Napoli, che inaugurerà martedì 12 febbraio alle ore 19,00. Dopo la prima mostra interamente dedicata a Massimo Spadaro, adesso è la volta di Massimo Stanzione, Luca Giordano, Francesco Solimena, Giacinto Diano e Giovanni Lanfranco.

Il bozzetto come idea origiaria - Da Baroq una mostra dedicata ai grandi del Seicento e del Settecento napoletano

SolimenaCinque grandi interpreti della pittura napoletana tra Seicento e Settecento con alcuni loro preziosi bozzetti autografatisaranno i protagonisti della nuova mostra di Baroq, spazio dedicato al connubio fra arte classica e cucina di tradizione da poco aperto a Piazza Vittoria a Napoli, che inaugurerà martedì 12 febbraio alle ore 19,00. Dopo la prima mostra interamente dedicata a Massimo Spadaro, adesso è la volta di Massimo Stanzione, Luca Giordano, Francesco Solimena, Giacinto Diano e Giovanni Lanfranco.

Il bozzetto come idea origiaria - Da Baroq una mostra dedicata ai grandi del Seicento e del Settecento napoletano

SolimenaCinque grandi interpreti della pittura napoletana tra Seicento e Settecento con alcuni loro preziosi bozzetti autografatisaranno i protagonisti della nuova mostra di Baroq, spazio dedicato al connubio fra arte classica e cucina di tradizione da poco aperto a Piazza Vittoria a Napoli, che inaugurerà martedì 12 febbraio alle ore 19,00. Dopo la prima mostra interamente dedicata a Massimo Spadaro, adesso è la volta di Massimo Stanzione, Luca Giordano, Francesco Solimena, Giacinto Diano e Giovanni Lanfranco.

Il bozzetto come idea origiaria - Da Baroq una mostra dedicata ai grandi del Seicento e del Settecento napoletano

SolimenaCinque grandi interpreti della pittura napoletana tra Seicento e Settecento con alcuni loro preziosi bozzetti autografatisaranno i protagonisti della nuova mostra di Baroq, spazio dedicato al connubio fra arte classica e cucina di tradizione da poco aperto a Piazza Vittoria a Napoli, che inaugurerà martedì 12 febbraio alle ore 19,00. Dopo la prima mostra interamente dedicata a Massimo Spadaro, adesso è la volta di Massimo Stanzione, Luca Giordano, Francesco Solimena, Giacinto Diano e Giovanni Lanfranco.

Il bozzetto come idea origiaria - Da Baroq una mostra dedicata ai grandi del Seicento e del Settecento napoletano

SolimenaCinque grandi interpreti della pittura napoletana tra Seicento e Settecento con alcuni loro preziosi bozzetti autografatisaranno i protagonisti della nuova mostra di Baroq, spazio dedicato al connubio fra arte classica e cucina di tradizione da poco aperto a Piazza Vittoria a Napoli, che inaugurerà martedì 12 febbraio alle ore 19,00. Dopo la prima mostra interamente dedicata a Massimo Spadaro, adesso è la volta di Massimo Stanzione, Luca Giordano, Francesco Solimena, Giacinto Diano e Giovanni Lanfranco.

Il bozzetto come idea origiaria - Da Baroq una mostra dedicata ai grandi del Seicento e del Settecento napoletano

SolimenaCinque grandi interpreti della pittura napoletana tra Seicento e Settecento con alcuni loro preziosi bozzetti autografatisaranno i protagonisti della nuova mostra di Baroq, spazio dedicato al connubio fra arte classica e cucina di tradizione da poco aperto a Piazza Vittoria a Napoli, che inaugurerà martedì 12 febbraio alle ore 19,00. Dopo la prima mostra interamente dedicata a Massimo Spadaro, adesso è la volta di Massimo Stanzione, Luca Giordano, Francesco Solimena, Giacinto Diano e Giovanni Lanfranco.

Notizie

  1. ULTIME
  2. PIU LETTE
hands 2906458 960 720Welfare Come Te: Gesco porta a...Assistenza domiciliare, orientamento ai servizi...
Domenico Ciruzzi presidente Premio NapoliPremio Napoli 2020: ecco i candidatiSono 101 i candidati alla selezione finale del Premio...
BoschiRiapre la Reggia di Carditello tra...Riapre il Real Sito di Carditello con visite gratuite...
COVERSale vuote al cinema ma piene online...Ancora qualche settimana e poi finalmente potremmo...
ex-asilo-filangieri-estEx Asilo Filangieri: Libertà e...Si chiamano “abitanti” e da marzo 2012 stanno...
maurizio-de-giovanni-2I romanzi di de Giovanni al cinema e...Lo scrittore napoletano anticipa: “I Bastardi di...
skin careBotulino? No grazie. Arriva Sublime SkinNon è solo per donne e non ha controindicazioni, tranne...
crociera-con-delitto“La nostra missione è raccontare storie”Partito con i gialli e le cene con delitto, il teatro Il...
WCT banner
il poggio
napolicittasolidale
amicar 500