martedì 26 MAGGIO 2020
blank
 
chi siamo 
contatti

400 voci taggate "spiaggia"

Risultati 1 - 10 di 400

A ogni fisico il proprio costume da bagno. Guida pratica per “tipi” da spiaggia

BoteroPera o mela? No amiche, non stiamo preparando una macedonia, la questione è ben più complessa. Sembra che le forme del corpo femminile siano riconducibili a dei “modelli prestabiliti” e che ad ogni tipologia stia bene un certo tipo di costume da bagno. Le forme del corpo si dividono in cinque macrocategorie: a pera, a mela, a rettangolo, a clessidra e a triangolo capovolto. Per capire a quale categoria si appartiene (ovviamente a grandi linee) è sufficiente misurare con un metro da sarta il punto vita, i fianchi, e il busto.

A ogni fisico il proprio costume da bagno. Guida pratica per “tipi” da spiaggia

BoteroPera o mela? No amiche, non stiamo preparando una macedonia, la questione è ben più complessa. Sembra che le forme del corpo femminile siano riconducibili a dei “modelli prestabiliti” e che ad ogni tipologia stia bene un certo tipo di costume da bagno. Le forme del corpo si dividono in cinque macrocategorie: a pera, a mela, a rettangolo, a clessidra e a triangolo capovolto. Per capire a quale categoria si appartiene (ovviamente a grandi linee) è sufficiente misurare con un metro da sarta il punto vita, i fianchi, e il busto.

A ogni fisico il proprio costume da bagno. Guida pratica per “tipi” da spiaggia

BoteroPera o mela? No amiche, non stiamo preparando una macedonia, la questione è ben più complessa. Sembra che le forme del corpo femminile siano riconducibili a dei “modelli prestabiliti” e che ad ogni tipologia stia bene un certo tipo di costume da bagno. Le forme del corpo si dividono in cinque macrocategorie: a pera, a mela, a rettangolo, a clessidra e a triangolo capovolto. Per capire a quale categoria si appartiene (ovviamente a grandi linee) è sufficiente misurare con un metro da sarta il punto vita, i fianchi, e il busto.

A ogni fisico il proprio costume da bagno. Guida pratica per “tipi” da spiaggia

BoteroPera o mela? No amiche, non stiamo preparando una macedonia, la questione è ben più complessa. Sembra che le forme del corpo femminile siano riconducibili a dei “modelli prestabiliti” e che ad ogni tipologia stia bene un certo tipo di costume da bagno. Le forme del corpo si dividono in cinque macrocategorie: a pera, a mela, a rettangolo, a clessidra e a triangolo capovolto. Per capire a quale categoria si appartiene (ovviamente a grandi linee) è sufficiente misurare con un metro da sarta il punto vita, i fianchi, e il busto.

A ogni fisico il proprio costume da bagno. Guida pratica per “tipi” da spiaggia

BoteroPera o mela? No amiche, non stiamo preparando una macedonia, la questione è ben più complessa. Sembra che le forme del corpo femminile siano riconducibili a dei “modelli prestabiliti” e che ad ogni tipologia stia bene un certo tipo di costume da bagno. Le forme del corpo si dividono in cinque macrocategorie: a pera, a mela, a rettangolo, a clessidra e a triangolo capovolto. Per capire a quale categoria si appartiene (ovviamente a grandi linee) è sufficiente misurare con un metro da sarta il punto vita, i fianchi, e il busto.

A ogni fisico il proprio costume da bagno. Guida pratica per “tipi” da spiaggia

BoteroPera o mela? No amiche, non stiamo preparando una macedonia, la questione è ben più complessa. Sembra che le forme del corpo femminile siano riconducibili a dei “modelli prestabiliti” e che ad ogni tipologia stia bene un certo tipo di costume da bagno. Le forme del corpo si dividono in cinque macrocategorie: a pera, a mela, a rettangolo, a clessidra e a triangolo capovolto. Per capire a quale categoria si appartiene (ovviamente a grandi linee) è sufficiente misurare con un metro da sarta il punto vita, i fianchi, e il busto.

A ogni fisico il proprio costume da bagno. Guida pratica per “tipi” da spiaggia

BoteroPera o mela? No amiche, non stiamo preparando una macedonia, la questione è ben più complessa. Sembra che le forme del corpo femminile siano riconducibili a dei “modelli prestabiliti” e che ad ogni tipologia stia bene un certo tipo di costume da bagno. Le forme del corpo si dividono in cinque macrocategorie: a pera, a mela, a rettangolo, a clessidra e a triangolo capovolto. Per capire a quale categoria si appartiene (ovviamente a grandi linee) è sufficiente misurare con un metro da sarta il punto vita, i fianchi, e il busto.

A ogni fisico il proprio costume da bagno. Guida pratica per “tipi” da spiaggia

BoteroPera o mela? No amiche, non stiamo preparando una macedonia, la questione è ben più complessa. Sembra che le forme del corpo femminile siano riconducibili a dei “modelli prestabiliti” e che ad ogni tipologia stia bene un certo tipo di costume da bagno. Le forme del corpo si dividono in cinque macrocategorie: a pera, a mela, a rettangolo, a clessidra e a triangolo capovolto. Per capire a quale categoria si appartiene (ovviamente a grandi linee) è sufficiente misurare con un metro da sarta il punto vita, i fianchi, e il busto.

A ogni fisico il proprio costume da bagno. Guida pratica per “tipi” da spiaggia

BoteroPera o mela? No amiche, non stiamo preparando una macedonia, la questione è ben più complessa. Sembra che le forme del corpo femminile siano riconducibili a dei “modelli prestabiliti” e che ad ogni tipologia stia bene un certo tipo di costume da bagno. Le forme del corpo si dividono in cinque macrocategorie: a pera, a mela, a rettangolo, a clessidra e a triangolo capovolto. Per capire a quale categoria si appartiene (ovviamente a grandi linee) è sufficiente misurare con un metro da sarta il punto vita, i fianchi, e il busto.

A ogni fisico il proprio costume da bagno. Guida pratica per “tipi” da spiaggia

BoteroPera o mela? No amiche, non stiamo preparando una macedonia, la questione è ben più complessa. Sembra che le forme del corpo femminile siano riconducibili a dei “modelli prestabiliti” e che ad ogni tipologia stia bene un certo tipo di costume da bagno. Le forme del corpo si dividono in cinque macrocategorie: a pera, a mela, a rettangolo, a clessidra e a triangolo capovolto. Per capire a quale categoria si appartiene (ovviamente a grandi linee) è sufficiente misurare con un metro da sarta il punto vita, i fianchi, e il busto.

Notizie

  1. ULTIME
  2. PIU LETTE
cuntastroppoleIl tempo e lo spazio della creazioneLe Cuntastroppole raccontano dell’importanza del lavoro...
NonEandatoTuttoBeneNon è andato tutto bene: ecco il...Quale società ci attende? Che tipo di comunità siamo...
Lino CaloneÈ 'nu juorno important, il singolo...Al via le riprese del videoclip della canzone “È 'nu...
palestraPalestre: tante regole ma anche una...Certo, non sarà proprio la stessa cosa tornare in...
ex-asilo-filangieri-estEx Asilo Filangieri: Libertà e...Si chiamano “abitanti” e da marzo 2012 stanno...
maurizio-de-giovanni-2I romanzi di de Giovanni al cinema e...Lo scrittore napoletano anticipa: “I Bastardi di...
skin careBotulino? No grazie. Arriva Sublime SkinNon è solo per donne e non ha controindicazioni, tranne...
crociera-con-delitto“La nostra missione è raccontare storie”Partito con i gialli e le cene con delitto, il teatro Il...
WCT banner
il poggio
napolicittasolidale
amicar 500