domenica 24 GENNAIO 2021
blank
 
chi siamo 
contatti

Coppetta mestruale. È ciò che fa per me?

coppetta mestrualeSe si parla di “ coppetta” non dobbiamo necessariamente pensare all’alternativa del cono gelato. Eppure sempre di più si sta diffondendo l’utilizzo della coppetta mestruale come alternativa all’assorbente interno. Più igienico e soprattutto ecologico, questa moda ha avuto origine negli stati uniti e dopo una prima reticenza da parte del mercato europeo si sta diffondendo sempre più anche a casa nostra.

Sebbene ci sembri una grande novità, la prima coppetta mestruale , chiamata “Tassette”,  è nata negli anni ’30 grazie all’idea dell’attrice statunitense Chalmers Leona con l’intento di coniugare praticità, risparmio economico e impegno ecologico. Purtroppo l’idea non ebbe grande successo in quanto osteggiata dalle aziende - che per questioni economiche favorivano l’utilizzo degli assorbenti usa-e-getta - e considerata contraria alla morale. Messa in commercio nel 1937 la  produzione in grande scala fu interrotta durante la Seconda Guerra Mondiale per la difficoltà nel reperimento della materia prima: la gomma.

Coppetta. Cos’è?

La coppetta mestruale è un contenitore in lattice o silicone da inserire all’interno della vagina durante il ciclo in modo da “raccogliere” il flusso mestruale, a differenza dei “fratelli” assorbenti interni che lo assorbono. Questa differenza è molto importante: gli assorbenti interni non si limitano infatti ad assorbire solo il flusso mestruale ma anche il muco cervicale, fondamentale come barriera protettiva naturale contro batteri e organismi estranei.

La coppetta mestruale si differenzia in due tipologie:

Coppetta a campana in silicone – sono le più diffuse e riutilizzabili anche per otto-dieci anni.  Realizzate in silicone medico o TPE, sono lunghe circa 5 cm con una sagoma “a campana”, a cui si ricollega l’estrattore. L’inserimento è molto semplice perché una volta inserita si adatta alla forma della vagina. Dopo la rimozione la coppetta va accuratamente lavata con acqua e sapone neutro e asciugata. Tra un ciclo e l’altro la coppetta va sterilizzata mediante bollitura in acqua.

Coppetta in polietilene  – meno diffuse le coppette in polietilene sono coppette utilizzabili per un periodo limitato di tempo. In commercio se ne trova una tipologia utilizzabile per un ciclo mestruale (una settimana circa) e un’altra monouso, da cambiare con la frequenza degli assorbenti interni. Differentemente da quelle in silicone, questa tipologia può essere mantenuta durante i rapporti sessuali (non hanno ovviamente valenza di contraccettivo). L’inserimento è meno semplice siccome per esser ben posizionata va spinta vicina alla cervice uterina.

foto 1 coppetta usa e getta

La “taglia” e il “modello” giusti 

Le coppette mestruali in commercio hanno almeno due dimensioni: piccola e grande. La scelta della taglia dipende da 3 fattori: il numero dei parti avuti, l’età, il flusso mestruale. La coppetta di taglia piccola è indicata per donne che non hanno mai partorito e con un flusso scarso-normale. Le coppetta di taglia grande è consigliata alle donne che hanno partorito o che hanno un flusso abbondante.  Nella scelta della coppetta giusta bisogna tener conto della tonicità del pavimento pelvico. Un pavimento pelvico ad alta tonicità è tipico di chi ha praticato molto sport o delle persone obese in quanto l’eccesso di peso porta i muscoli che sostengono retto, utero e vagina ad esser particolarmente “allenati”. La maggior parte delle donne ha un pavimento pelvico a tonicità normale, mentre è bassa nelle donne che hanno avuto molte gravidanze o che hanno perso velocemente molto peso.

A seconda della conformazione del proprio pavimento pelvico è possibile scegliere la coppetta più adatta: se il pavimento pelvico è molto tonico, meglio una coppetta tonica o semi-tonica. Se invece non è molto tonico o si hanno problemi di sensibilità  (emorroidi, dolori durante i rapporti sessuali o durante il ciclo), meglio optare per coppette semi morbide o morbide.

foto 2 misura

Pro e contro

Come in ogni scelta, la coppetta mestruale ha fattori a favore e fattori a sfavore.  Fra i vantaggi c’è sicuramente un notevole risparmio economico nel tempo (Una coppetta in silicone ha un costo di 12/25 euro e può essere utilizzata per 8-10 anni); se posizionata correttamente non si sente e se posizionata correttamente non si sente assolutamente la frequenza del cambio necessaria è ridotta rispetto ai tamponi interni ( senza contare l’impatto sull’ambiente, considerando che nella propria vita una donna utilizza circa 10.000 assorbenti interni od esterni, che finiscono inevitabilmente in mare). I possibili svantaggi sono legati soprattutto ad esigenze particolari. Come per gli assorbenti interni, se ne sconsiglia l’uso a chi soffre di infezioni vaginali, è necessario fare un po’ di pratica per trovare il modo di inserirli correttamente ed è sconsigliata al chi utilizza la spirale come metodo anticoncezionale. L’utilizzo è in oltre sconsigliato temporaneamente a chi ha appena partorito, subito un aborto o in caso di intervento chirurgico all’apparato riproduttivo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

L'Autore
Chiara Reale
Author: Chiara Reale
Si occupa di promozione, strategia di comunicazione e management nel settore arte e cultura. Cura mostre di arte contemporanea ed eventi culturali.

Notizie

  1. ULTIME
  2. PIU LETTE
Il FAI riapre la Baia di IerantoA seguito delle nuove disposizioni dell’ultimo Dpcm, il...
Orchestra Scarlatti Junior allo Stadio MaradonaNuova Orchestra Scarlatti: aperte le...La Nuova Orchestra Scarlatti di Napoli indice audizioni...
2020 Game: un videogioco per...E fattela ‘na risata: sembra partire da questo...
Museo Monumento al Deportato CARPII Musei della Memoria. Architetture...In occasione della Giornata Internazionale della Memoria...
ex-asilo-filangieri-estEx Asilo Filangieri: Libertà e...Si chiamano “abitanti” e da marzo 2012 stanno...
maurizio-de-giovanni-2I romanzi di de Giovanni al cinema e...Lo scrittore napoletano anticipa: “I Bastardi di...
skin careBotulino? No grazie. Arriva Sublime SkinNon è solo per donne e non ha controindicazioni, tranne...
crociera-con-delitto“La nostra missione è raccontare storie”Partito con i gialli e le cene con delitto, il teatro Il...
Agendo 2021 banner
Prenota la tua copia inviando una e-mail a comunicazione@gescosociale.it
tiSOStengo
unlibroperamico
selvanova natale 2020 banner
WCT banner
il poggio
napolicittasolidale
Amicar banner 500