mercoledì 19 GENNAIO 2022
blank
 
chi siamo 
contatti

Maestra Natura

bimbi naturaIl Progetto S.e.e.d.s. – Sperimentazioni Ecologiche ed Educative di Decrescita Sostenibile porta la Natura nella scuola per promuovere e sviluppare l’educazione alimentare e ambientale.

Ci sono bimbi di 3, 4 anni che sanno usare l'I-Phone meglio dei genitori, ma non hanno mai visto una gallina, non conoscono il profumo della campagna fiorita, non hanno mai camminato a piedi nudi sull'erba.
Spesso le mancanze dei genitori si perpetuano a scuola dove la Natura si studia solo sui libri in una manciata di ore di biologia. Eppure l'illuminata Maria Montessori già a inizio novecento aveva messo in luce che “nessuna descrizione, nessuna immagine di libro, può sostituire la visione reale degli alberi di un bosco, con tutta la vita che si svolge intorno ad essi. Si sprigiona da questi alberi qualcosa che parla allo spirito, qualcosa che nessun libro, nessun museo potrà mai rendere. Vedendo un bosco, ci accorgiamo che non esistono soltanto gli alberi, ma tutto un insieme di vita; e questa terra, questo clima, questa potenza cosmica, sono necessari all’armonioso sviluppo di tutti questi esseri viventi. Questa miriade di vita intorno agli alberi, e la loro maestà, la loro varietà, sono qualcosa che bisogna andare a scoprire e che nessuno può portare all’interno della scuola. Quante volte l’animo dell’uomo – e specialmente quello del fanciullo – ne viene privato, perché non lo si mette in contatto con la natura”.
Il progetto S.e.e.d.s. – Sperimentazioni Ecologiche ed Educative di Decrescita Sostenibile della Cooperativa Seeds di Avellino punta a colmare questo vuoto ponendosi come obiettivo generale quello di sostenere la cultura del rispetto del “meraviglioso complesso di organismi interrelati di cui siamo parte” tra giovani studenti, operatori scolastici, genitori e cittadinanza attiva, attraverso la creazione di orti didattici comunitari, da intendere come luogo di incontro, solidarietà, scambio di conoscenze, educazione e trasferimento diretto di competenze pratiche.
L'incontro tra i bambini e la Natura stimola la loro sensibilità e creatività, e li farà diventare adulti consapevoli dell'ambiente e consumatori critici. La cooperativa S.e.e.d.s.  porta l'Orto a scuola poiché è quell'angolo di Natura dove si può sviluppare l'educazione alimentare ed ambientale basata sui principi di:
-Far diventare i piccoli consumatori dei coproduttori, cittadini consapevoli delle proprie scelte d’acquisto: educare allo sviluppo sostenibile e al consumo consapevole.
-Acquisire una metodologia induttiva nell’approccio all’educazione alimentare e ambientale, sviluppando esperienze didattiche in classe e in orto.
-Imparare a leggere la realtà come un insieme di fenomeni percepiti attraverso i sensi.
-Accrescere la propria memoria e capacità di percezione sensoriale, appropriarsi un lessico e di una grammatica del gusto.
-Maturare la consapevolezza che l’alimentazione è un fatto culturale.
-Conoscere il territorio, i suoi prodotti e le ricette tradizionali, attivando occasioni di incontro con esperti (artigiani, produttori, chef) per creare una pluralità di rapporti con tutti gli attori del settore agroalimentare e gastronomico della comunità locale.
-Fornire elementi di storia e cultura della gastronomia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

L'Autore
Alessandra del Giudice
Author: Alessandra del Giudice
Sociologa, giornalista pubblicista e appassionata di fotografia, è specializzata nel giornalismo sociale e di viaggio.

Articoli correlati

Notizie

  1. ULTIME
  2. PIU LETTE
Catacombe San Gennaro CoverUna discesa nella storia tra mistero...Hanno sfidato i siti più famosi e ricercati del globo e...
B Tragedies Ph Laura Farneti 1Trilogia shakespeariana trashLa compagnia Meridiano Zero è in scena con “B-TRAGEDIES...
Due napoletani doc al Primafestival...Sempre più vicino l'appuntamento con Sanremo, il...
Concerto NanasiTeatro San Carlo, Henrik Nánási sul...Quinto appuntamento della stagione di concerti 2021/2002...
Quale cuore metto Quale cuore metto?Noi essere umani abbiamo la capacità di complicarci la...
io speriamo che me la cavoIo speriamo che me la cavo: ecco i...È stato uno dei film simbolo degli anni Novanta. Tanti...
ex-asilo-filangieri-estEx Asilo Filangieri: Libertà e...Si chiamano “abitanti” e da marzo 2012 stanno...
maurizio-de-giovanni-2I romanzi di de Giovanni al cinema e...Lo scrittore napoletano anticipa: “I Bastardi di...
Agendo 2022 banner
Prenota la tua copia inviando una e-mail a comunicazione@gescosociale.it
tiSOStengo
unlibroperamico
selvanova natale 2020 banner
logo 30 anni
WCT banner
il poggio
napolicittasolidale
Amicar banner 500