mercoledì 19 GENNAIO 2022
blank
 
chi siamo 
contatti

Ad Avellino nasce un borgo sociale

Roccabascerana Borgo SocialeProgettato da Mediterraneo Sociale con la Caritas Diocesana di Benevento e il Comune di Roccabascerana in provincia di Avellino, il nuovo Borgo Sociale apre il prossimo 4 giugno.

Interessata dall’innovativo progetto la contrada Selvarana, nel cuore del Parco del Partenio, un’area di 18 ettari di bosco incontaminato. Il Borgo Sociale mira a costruire un nuovo rapporto tra Welfare di Comunità, turismo sostenibile e produzione innovativa, attraverso il progetto “Bosco Sociale”. Si tratta di 12 appartamenti, un blocco uffici, una sala convegni, sale relax/laboratori e una grande sala ricevimenti, che ospitano giovani in condizione di doppia diagnosi (patologie psichiatriche e dipendenze patologiche) e per i quali si punta alla costruzione di percorsi di cittadinanza attiva e di terapeuticità naturale centrati sui sistemi di Welfare promossi dai PTRI (progetti terapeutico-riabilitativi individualizzati) con Budget di Salute. La progettazione, avviata nel 2009, è il frutto di un'intesa tra la Caritas Diocesana di Benevento, il Comune di Roccabascerana (proprietario degli immobili) e la società consortile Mediterraneo Sociale. Attualmente al Borgo convivono 6 giovani in condizione di doppia diagnosi, inviati dalle rispettive ASL, e 9 richiedenti asilo del Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati (SPRAR) di Roccabascerana. Tutte le attrezzature e gli arredi del Borgo, nonché i lavori di completamento, sono stati finanziati con il contributo della Fondazione con il Sud, attraverso il progetto “Si può fare: in rete per l'autonomia”, nell'ambito del Bando Socio-Sanitario 2012. Il progetto Bosco Sociale è realizzato in partenariato con la cooperativa Il Melograno, delle cooperative La solidarietà, La Cinta onlus, ArteViva ed Effatà - si propone di valorizzare il bosco rendendolo un sito attrattivo per il turismo ambientale, sociale e sostenibile, creando percorsi di animazione rivolti a famiglie e piccoli gruppi. Inoltre, attraverso la creazione di impianti produttivi per la raccolta di legna e per la produzione agroalimentare legata alla castagna e ai frutti di bosco, si favorirà la nascita di un’impresa sociale locale di giovani volta alla produzione e al lavoro. Nel progetto sono coinvolti oltre 120 operatori, più di 1.000 utenti e circa 40 unità operative complesse soltanto in Campania. Improntato su una politica di ecologica sostenibile, ispirata alla decrescita e alla sobrietà del vivere. Per maggiori informazioni www.cittasociale.eu.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

L'Autore
Sarah Galmuzzi
Author: Sarah Galmuzzi
Giornalista, mamma, grafomane, gattara, storica dell'arte, non necessariamente in quest'ordine, polemica fino alle bolle, odia le sopracciglia ad ala di gabbiano e i sottaceti, ma ama praticamente tutto il resto, soprattutto gli accessori king size. A memoria d'uomo nessuno è uscito vivo da una discussione con lei.

Articoli correlati

Notizie

  1. ULTIME
  2. PIU LETTE
B Tragedies Ph Laura Farneti 1Trilogia shakespeariana trashLa compagnia Meridiano Zero è in scena con “B-TRAGEDIES...
Due napoletani doc al Primafestival...Sempre più vicino l'appuntamento con Sanremo, il...
Concerto NanasiTeatro San Carlo, Henrik Nánási sul...Quinto appuntamento della stagione di concerti 2021/2002...
dodecaedro adoneE Adone non lo sa, al Mann la mostra...Dodici tele ispirate ad una celebre scultura che...
Quale cuore metto Quale cuore metto?Noi essere umani abbiamo la capacità di complicarci la...
io speriamo che me la cavoIo speriamo che me la cavo: ecco i...È stato uno dei film simbolo degli anni Novanta. Tanti...
ex-asilo-filangieri-estEx Asilo Filangieri: Libertà e...Si chiamano “abitanti” e da marzo 2012 stanno...
maurizio-de-giovanni-2I romanzi di de Giovanni al cinema e...Lo scrittore napoletano anticipa: “I Bastardi di...
Agendo 2022 banner
Prenota la tua copia inviando una e-mail a comunicazione@gescosociale.it
tiSOStengo
unlibroperamico
selvanova natale 2020 banner
logo 30 anni
WCT banner
il poggio
napolicittasolidale
Amicar banner 500