giovedì 23 NOVEMBRE 2017
blank
 
chi siamo 
contatti

Consumo critico

Street-Art-isan

street artNei sabato di maggio Che Follia Social Bazar si trasferisce a piazza San Gaetano per far conoscere dall’interno lo spirito "sociale" della nostra città.

Che Follia Social Bazar insieme a cooperativa sociale Era e Comune di Napoli, in occasione del Maggio Napoletano 2017, presentano Street-Art-isan, progetto divulgativo che nei sabati compresi tra il 6 e il 27 maggio, tra le 11.00 e le 17.00 prevede la realizzazione di laboratori artigianali a cielo aperto all’insegna di solidarietà e bene-essere sociale. Che Follia Social Bazar, negozio situato in via dei Tribunali 308, è un luogo in cui sarebbe folle non entrare, dove una parola, un sorriso riacquistano il loro valore profondo, quello che da molti presunti “sani” non è compreso. Aperto nel 2008 dal gruppo Gesco, il punto vendita è gestito da giovani e adulti dei servizi di salute mentale della Asl di Napoli, per cui rappresenta l’ultimo passo di un percorso di reinserimento sociale. L’iniziativa oggi è portata avanti dalla cooperativa sociale Era e mira a creare a Napoli una vetrina dedicata a tutte quelle realtà produttive che fanno del benessere sociale la propria mission.

street art 1

Per maggio dei Monumenti 2017 Che Follia esporterà una parte delle proprie attività presso un gazebo allestito in piazza San Gaetano nelle giornate del 6, 13, 20 e 27 maggio 2017, per mostrare al pubblico le proprie modalità di realizzazione dei manufatti, comunicare il senso e le funzioni delle proprie attività, consolidare le relazioni con il territorio.  L’obiettivo della manifestazione non è la commercializzazione dei prodotti, ma la messa in mostra di tutto quanto c’è dietro ciascuno dei prodotti esposti e/o venduti presso il Social Bazar Che Follia: materiali, tecniche, know how e soprattutto le persone. In linea con la vision e la mission del progetto Che Follia, l’iniziativa si propone come un’occasione di coinvolgimento del territorio, della cittadinanza e dei turisti che visitano numerosi questa parte della città, nelle attività legate al mondo della riabilitazione e del terzo settore. Durante ciascuna giornata gli utenti e gli operatori dei Centri Diurni di Riabilitazione si alterneranno nella realizzazione di piccole opere artigianali avendo cura di mostrarne e spiegarne le tecniche alla cittadinanza. Nel corso di tali laboratori gli street art-isans parleranno anche di sé, della propria esperienza riabilitativa e produttiva, dei servizi per la riabilitazione offerti dal territorio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

L'Autore
Alessandra del Giudice
Author: Alessandra del Giudice
Giornalista, fotografa, sociologa, attrice, cuoca, artigiana. Fa parte della redazione di Napoli Città Solidale e collabora con il Corriere del Mezzogiorno. Ama le storie e le inchieste: proverbiali i suoi scritti XL. L'eclettica Alessandra talvolta dimentica in quale iperspazio ha lasciato la testa, incorrendo in tragicomiche gaffe. Alice, per gli amici, appena può parte per qualche paese lontano, ma torna sempre nella sua città preferita: Napoli.

Articoli correlati

agendo 2018 banner 2
Prenota la tua copia inviando una e-mail a comunicazione@gescosociale.it
lo faccio io

La presentazione di agendO2018 al MANN

il poggio

Notizie

  1. ULTIME
  2. PIU LETTE
YombeYombe all’HartUn nuovo disco che è fresco di pubblicazione dopo...
anime nudeDonne: un reading contro la violenzaNella Giornata Mondiale sulla violenza contro le donne...
le intolleranze alimentari"Le intolleranze elementari"E’ un romanzo sul cuore il  libro di Serena Venditto"Le...
Le BaccantiLe Baccanti rockFino al 3 dicembre al Teatro Mercadante la versione...
maurizio-de-giovanni-2I romanzi di de Giovanni al cinema e...Lo scrittore napoletano anticipa: “I Bastardi di...
skin careBotulino? No grazie. Arriva Sublime SkinNon è solo per donne e non ha controindicazioni, tranne...
ex-asilo-filangieri-estEx Asilo Filangieri: Libertà e...Si chiamano “abitanti” e da marzo 2012 stanno...
crociera-con-delitto“La nostra missione è raccontare storie”Partito con i gialli e le cene con delitto, il teatro Il...
amicar 500
mamacoca