mercoledì 18 SETTEMBRE 2019
blank
 
chi siamo 
contatti

Guida alla scelta dei tessuti. Ogni fisico ha la sua stoffa

immagine di copertina tessutiAd ogni fisico il suo tessuto! Sebbene sia vero che la linea dell’abito è importante perché tagli, pieghe, bottoni e zip possono esaltare o meno una determinata tipologia di figura, è altrettanto vero che i diversi tessuti giocano un ruolo altrettanto centrale. Quando si tratta di abbigliamento, indipendentemente dalle mode del momento, è importante tener conto di ogni piccolo particolare.

Ed è per questo che non possiamo prescindere dalla stoffa: dai tessuti naturali a quelli più innovativi, dai più preziosi ai meno formali oggi è diventato sempre più raro trovare qualcuno che ne capisca davvero. Ne parliamo con Susy Sposito, stilista che nella tradizione sartoriale napoletana ci è nata e cresciuta e che oggi si dedica a collezioni di abiti sartoriali da donna e di abiti da sposa.

Industria tessile, innovazione e specificità. Secondo quali criteri scegli i tessuti per le tue creazioni?

 Nell’industria tessile di oggi imperversa purtroppo il poliestere: abbatte i costi, è un tessuto senza imperfezioni e ci si può fare praticamente tutto. Ma è un anche un tessuto ricavato dalla plastica e può anche essere dannoso per la salute: non è traspirante e può stingere, determinando problemi quali deramatiti e arrossamenti.  Per prima cosa quindi, anche per la salute delle persone che si rivolgono a me e che non devono incorrere in cattive sorprese, prediligo i tessuti naturali. Amo il lino, che è adatto a tutti e  lo trovo bellissimo anche quando è spiegazzato. Non è sempre amato perché l’occhio si è abituato al “tutto liscio” dei tessuti di laboratorio, come appunto il poliestere.

foto 1 taglio

Ma come orientarsi nel “magico mondo” del tessile e scegliere ciò che fa al caso nostro?

Tutto ciò che è elastico e “costringente” non è adatto a chi ha curve generose, che vanno invece seguite e assecondate con tessuti scivolati come la georgette di seta.  Le organze, più rigide, sono invece adatte alle più magre. Il taffetà di seta è invece molto versatile e si adatta a tutti i fisici, per cui tutto dipende dalla linea dell’abito perché è modellabile ma segue la curva. Un tessuto che andrebbe riscoperto perché oltre ad essere naturale, fresco e versatile, ha un costo molto contenuto è la viscosa: fresca per le camicie, se più pesante si presta bene alla produzione di pantaloni dalla linea ampia e abiti perché scende bene, segue la linea del corpo e non segna.

Cosa è cambiato oggi rispetto al passato nel mondo del tessile?

Molti materiali sono del tutto scomparsi dalla grande distribuzione soprattutto perché si è persa l’educazione al “difetto”: alcune irregolarità della tram o della tenuta del colore, che sono caratteristiche proprie di un tessuto naturale, sono infatti viste come imperfezioni.  Per questo motivo  molti tessuti, come ad esempio la canapa, oggi sono  quasi totalmente scomparsi dal mondo dell’abbigliamento. È un vero peccato, perché sono proprio queste irregolarità a rendere unici i capi prodotti utilizzando tali tessuti.

foto 2 scampoli

© RIPRODUZIONE RISERVATA

L'Autore
Chiara Reale
Author: Chiara Reale
Project manager della rivista di arte contemporanea Racna Magazine, si occupa di promozione, strategia di comunicazione e management nel settore arte e cultura collaborando con l'Istituzione Internazionale Art1307, Villa di Donato, Casa Morra – Fondazione Morra e diversi artisti. Curatrice d'arte contemporanea e scrittrice compulsiva, collabora fra l'altro con il quotidiano “Roma”, come referente Arte Contemporanea. Dal 2012 collabora con la casa editrice Marchese editore, occupandosi di pubbliche relazioni, promozione e creazione di eventi culturali.

Articoli correlati

Notizie

  1. ULTIME
  2. PIU LETTE
Angkor Wat Alessandra del Giudice Angkor What?Vado ad Angkor Wat! Non so in quanti abbiano scosso la...
RalphPRalph P, il rapper al Cinema...Il giovane rapper Ralph P sarà presente all’anteprima al...
un figlio è pocoUn figlio è poco, due sono troppiAngelica Massera, l’attrice e web creator romana,...
obsObsolete&Discontinued ai Magazzini...Un affascinante progetto che esalta a tutto tondo il...
ex-asilo-filangieri-estEx Asilo Filangieri: Libertà e...Si chiamano “abitanti” e da marzo 2012 stanno...
maurizio-de-giovanni-2I romanzi di de Giovanni al cinema e...Lo scrittore napoletano anticipa: “I Bastardi di...
skin careBotulino? No grazie. Arriva Sublime SkinNon è solo per donne e non ha controindicazioni, tranne...
crociera-con-delitto“La nostra missione è raccontare storie”Partito con i gialli e le cene con delitto, il teatro Il...
Agendo 2020 banner
Prenota la tua copia inviando una e-mail a comunicazione@gescosociale.it
il poggio
napolicittasolidale
amicar 500