domenica 5 LUGLIO 2020
blank
 
chi siamo 
contatti

A Napoli arriva il Food Pairing: pronti per un nuovo viaggio nel gusto?

ikicover

Dopo la fortunata esperienza di Kukai, arriva IKI Contemporary Jap Asian Cuisine uno spazio tra arte, cibo e un innovativo concetto di international eating.

Nel centro di Napoli, a via Nardones a tre passi da Piazza Plebiscito, apre IKI dove il menù della tradizione giapponese si fonde con sapori thailandesi, indiani, vietnamiti e cinesi. Una contaminazione di sapori e culture che dà vita ad un menù innovativo, una cucina Jap Asian, come ama definirla Massimiliano Neri, l’ideatore dello spazio.


Ma non è il menù l’unico elemento di innovazione, cambia completamente il concept, il modo di vivere il cibo e  lo spazio. Da iki arriva il Food Pairing, una nuova tendenza, particolarmente diffusa nei paesi anglosassoni, che consiste nell’abbinamento tra food e drink.

E così i cocktail accompagneranno in modo preciso e studiato le pietanze, diventando protagonisti di aperitivi e cene davvero particolari. Ogni drink esalterà con la propria identità aromatica i sapori di tutti i piatti.Accostamenti inediti e contrapposizioni di sapori si fondono anche con design e arte.

i2Non solo per il concept dello spazio, affidato all’architetta Francesca Faraone, che impiega e fonda materiali preziosi come oro, legno, marmo e ottone per dar vita a un posto davvero suggestivo, ma anche perché iki ospiterà, grazie alla collaborazione con Intragallery , una selezione di opere d’arte, alternando grandi nomi a giovani artisti.

Per questo inizio, iki ospiterà tre lavori di Corrado Sassi: Lago del Turano, Marocco e New York , composti ciascuno da due  visioni fotografiche che contrapposte una all’altra ci portano in un altro luogo.

Il famoso stilista Francesco Scognamiglio firma, poi per un tocco davvero cool,  le preziose divise del personale, in pieno stile IKI fondendo la rigida tradizione nipponica dei kimono con l’eclettica visione creativa del designer napoletano

Questo spazio in tutte le sue forme racconta la contaminazione, la fusione, di arte e di cibo,  di spazio e di luce. Un esperimento di fusione davvero suggestivo e perfettamente riuscito, perché porta ad una visione completamente diversa dove si perdono i confini dei singoli elementi che la compongono.

Giovanni Salzano

© RIPRODUZIONE RISERVATA

L'Autore
Giovanni Salzano
Author: Giovanni Salzano
Esperto di social media management, cura la rubrica di opinione Società.

Articoli correlati

Notizie

  1. ULTIME
  2. PIU LETTE
cinemaWeekend di cinema all’ex base NatoSe siete in crisi d'astinenza da cinema o se solo volete...
bolivar tvIl teatro Bolivar in televisione Dopo il grande successo della prima messa in onda, il...
dottChirurgia estetica, i trend per la...L’estate si avvicina e gli italiani, sia uomini che...
san carloIl San Carlo riparte con la liricaIl Teatro di San Carlo riparte con il “Progetto Regione...
ex-asilo-filangieri-estEx Asilo Filangieri: Libertà e...Si chiamano “abitanti” e da marzo 2012 stanno...
maurizio-de-giovanni-2I romanzi di de Giovanni al cinema e...Lo scrittore napoletano anticipa: “I Bastardi di...
skin careBotulino? No grazie. Arriva Sublime SkinNon è solo per donne e non ha controindicazioni, tranne...
crociera-con-delitto“La nostra missione è raccontare storie”Partito con i gialli e le cene con delitto, il teatro Il...
WCT banner
il poggio
napolicittasolidale
amicar 500