mercoledì 16 OTTOBRE 2019
blank
 
chi siamo 
contatti

Un filo d’olio

unfilodolio“Un filo d’olio” ristorante “etico mediterraneo” di via G. Giusso 17 a Bagnoli, ci ha colpito per 3 motivi: per l’ottima cucina tradizionale siciliana rivisitata, per la calorosa accoglienza che mescola cibo e cultura e per la filosofia “etica” dei soci che si prefiggono di offrire prodotti di qualità a prezzi accessibili a tutti.

Il locale è stato aperto lo scorso 11 gennaio dall’associazione “l’Intallio” di cui fanno parte i due chef: Cataldo Godano, siciliano doc e la rumena Maria Avram, e inoltre Ivan Esposito, Francesco Menna e Nunzia D’Avino. La missione dei soci è di coinvolgere i commensali sia con i sapori, sia con la buona compagnia.
Ogni giorno il ristorante offre un menu con due proposte a scelta per ogni portata, dall’antipasto al dolce. Ad un prezzo unico fino al 30 giugno: menu intero a 20 euro con un quarto di vino della casa e a 10 euro per metà portate.
Ma c’è di più: mentre si cena si può essere allietati dal jazz (di solito il giovedì), o trovarsi a tavola con artisti come l’attore Patrizio Rispo o lo scrittore Maurizio de Giovanni, o incontrare i produttori agroalimentari che presentano la loro azienda e la filosofia alla base del prodotto, nell’ambito di una cena in cui vengono utilizzati quei prodotti, poiché, “amiamo stabilire un rapporto diretto tra i nostri fornitori e il pubblico”, sottolinea Godano.
La cucina ha una decisa impronta siciliana e ripesca nelle tradizioni antiche che si stanno perdendo come quella del ragù al cioccolato. Tra le ricette più affascinanti: il pesto alla trapanese con pomodorini, basilico, aglio e mandorle; la “Pasta ca sarsa” al profumo di mare e finocchio selvatico con sarde, bottarga e finocchio; il filetto di maiale ripieno di pangrattato con semi di finocchio selvatico; la salsa “taratata” con prezzemolo, succo d’arancia, succo di limone, mandorle, pangrattato, bottarga, che deve il suo nome  al suono delle trombe che sottolineò la carneficina avvenuta durante la battaglia medievale di Carlo Martello. E ancora i gamberoni con la salsa d’arancia, tradizionalmente usata per condire le verdure bollite come i finocchi e che invece arricchisce il sapore del prodotto ittico. Un piatto che Godano proporrà prossimamente in una serata “Mille e una notte” ispirata alla cucina orientale è il pollo in salsa verde con pistacchio, zenzero, peperoncini verdi, rivisitazione di una ricetta indiana.
Tra i prodotti usati nel ristorante: la pasta di Gragnano; l’olio extravergine del Cilento e del Caiatino; i formaggi molisani e del Vallo di Diano; i salumi sanniti; le carni della Piana del Sele; le verdure bio e a km0; i vini: l’Aglianico del Cilento, Fiano di Paestum, il Pallagrello, Piedirosso, Ciro', la birra Antesaecula prodotta da persone con problemi di disagio mentale e nata da un’idea del centro diurno riabilitativo-psicosociale Lavori in corso alla Sanità.
Il locale è aperto tutte le sere, tranne lunedì; la domenica a pranzo. Info 3389045670.
Per vedere le proposte del giorno si può andare sulla pagina fb di Un filo d’olio.

Leggi le ricette dello Chef Cataldo Godano

AdG

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati

Notizie

  1. ULTIME
  2. PIU LETTE
72961851 766554720472086 1658367519586516992 nVolotea aprirà una base a Napoli,...Volotea, compagnia aerea che associa all’attenzione per...
ShellUna conchiglia sulla spiaggia di...Una lunga amicizia, fra un uomo d’arte e un...
occhialiOcchiali da vista. Per ogni viso il...Quattrocchi alla riscossa! I tempi cambiano e con essi...
speculaSpecula"Specula", il documentario di Giuseppe Ambrosio e...
ex-asilo-filangieri-estEx Asilo Filangieri: Libertà e...Si chiamano “abitanti” e da marzo 2012 stanno...
maurizio-de-giovanni-2I romanzi di de Giovanni al cinema e...Lo scrittore napoletano anticipa: “I Bastardi di...
skin careBotulino? No grazie. Arriva Sublime SkinNon è solo per donne e non ha controindicazioni, tranne...
crociera-con-delitto“La nostra missione è raccontare storie”Partito con i gialli e le cene con delitto, il teatro Il...
Agendo 2020 banner
Prenota la tua copia inviando una e-mail a comunicazione@gescosociale.it
il poggio
napolicittasolidale
amicar 500