venerdì 14 DICEMBRE 2018
blank
 
chi siamo 
contatti

Il gelato è una cosa seria!

gelato world tour“Fichi e noci caramellate” e “La perla del Mediterraneo” sono i due gusti partenopei che potrebbero aggiudicarsi la coppa mondiale del gelato, vincitori della 21 esima tappa di Gelato World Tour Italian Challenge.

Il 3 maggio 2016 si è svolta a Napoli la 21 esima tappa del Gelato World Tour Italian Challenge, la cui finale si disputerà il 23 e 24 marzo 2017 nel Campus della Carpigiani Gelato University di Anzola Emilia. Tra 24 partecipanti, si aggiudicano la “coppa napoletana”: “Fichi e noci caramellate” di Franco Grella della gelateria Grella di Sparanise (CE) e “La perla del Mediterraneo” di Tonia Giordano della gelateria L’Orso Bianco di Aversa (CE). Questi gelatieri faranno parte dei 100 che si sfideranno in Emilia nel 2017 e potrebbero competere con il migliori gelatieri del mondo per il titolo di “World’s Best Gelato”. Inoltre c’è stata una menzione speciale a “Oranginger alla fragola” della quattordicenne Corinne Cafiero –concorrente più giovane ad aver partecipato a Italian Challenge – della gelateria Primavera di Sorrento (NA) che ha proposto un sorbetto completamente naturale. I 24 gelatieri si sono sfidati a colpi di gusto e paletta nella sede di F.lli Angelo, concessionario partenopeo di Carpigiani (che dal 1946 rappresenta da sempre l'eccellenza tecnica delle macchine per la produzione di gelato artigianale) organizzatore con la sua rete di concessionari, con SIGEP - Rimini Fiera e con Punto IT del Gelato World Tour Italian Challenge. Sponsor tecnico il latte ad alta digeribilità e la panna fresca Zymil (Parmalat) che omaggia in vincitori con una fornitura di prodotti per un intero mese.

gwt 1

E posso dire: “Io c’ero”, poiché ho avuto l’onore e il piacere di essere membro della giuria composta da tecnici e giornalisti che ha praticamente eletto all’unanimità i vincitori. Trovarsi di fronte 24 gusti da gelato da provare e soprattutto giudicare sulla base del gusto, della struttura e della presentazione è stata un’esperienza pari a quella di Alice nel paese delle meraviglie seduta ad una sorta di banchetto di convitati del cappellaio matto.   Oltre a provare e spesso riprovare i vari gusti per valutarne gli aromi e la consistenza, ho potuto arricchire le mie nozioni in fatto di gelato grazie ai pareri di giudici esperti quali: Franco Puglisi, direttore di PuntoIT (Presidente di giuria); Antonio Vanacore, gelatiere pasticcere della Confederazione pasticceri italiani (CONPAIT); Amelio Mazzella, presidente dell’associazione italiana scultori di ghiaccio; Pina Molitierno, gelatiera di Vanilla Ice di Caserta (CONPAIT); Gaetano Mignano, pasticcere gelatiere che si è aggiudicato il titolo di miglior gelatiere nel 2008 e nel 2009 e Marinella Petrarca, food blogger del portale “un biscotto per due- iFood”.

gwt 2

Franco Puglisi, che da 20 anni scrive di gelati, già prima come direttore di un’altra rivista, nel 2004 ha fondato Punto.it sito specializzato e magazine per operatori, racconta come è cambiato uno degli alimenti dolci più amati nel mondo: “Il gelatiere oggi ha un’esigenza diversa rispetto a 20 anni fa: deve accontentare il cliente tutto il giorno e tutto l’anno, per questo sono nati i gelati più ricchi, i giusti invernali, le crepe. Molte gelaterie hanno messo l’angolo caffetteria, molti bar hanno l’angolo gelato, oggi la diversificazione è la regola per poter stare sul mercato. I gelati che si mangiano oggi sono eccezionalmente migliori di quelli di 20, 30 anni fa, sono migliorate le materie prime, è migliorata la tracciabilità. Siamo più sicuri. Sto vedendo moltissimi giovani che stanno intraprendendo questo lavoro. Il gusto che va di più in assoluto è il cioccolato, insieme ad altri grandi classici come pistacchio, crema amarena, fragola. Oggi va premiata la fantasia, ma credo che si stiano mettendo troppi ingredienti in un solo gusto, se si fa un gelato pulito con pochi sapori è meglio altrimenti un sapore cancella l’atro. L’abbiamo visto anche nel concorso”. Tra gli espertissimi Gaetano Mignano che si è aggiudicato il titolo di campione di gelati nel 2008-2009, della pasticceria gelateria Mignano di Monte di Procida famosa per il gusto nocciola e noccio-coffè gelato al caffè che lascia in bocca il retrogusto di nocciola. Mignano racconta così il “gelato ideale”: “Io non uso addensanti o grassi idrogenati, ma solo ingredienti naturali: latte, panna, burro e paste nobili. Molti gelatieri improvvisati usano quelle che noi chiamiamo le “basi cento”, preparati che, anche se sbilanciati tengono su la struttura, ma sanno di chimico. Un buon gelato deve essere equilibrato, non mettere sete, non bruciare la gola, bisogna distinguere i vari sapori. Tra i gelati nuovi alcuni li condivido come quelli che  miscelano due gusti, ma non i gelati “oreo” o “pan di stelle” che realizzano un gusto macinando dei biscotti industriali dentro. Non preferisco neanche i gelati ai gusti “babà” e “sfogliatella”. Io dico sempre “babà” e “sfogliatella” e “pastiera” sono i nostri sex symbol della pasticceria napoletana. Lasciamo ai dolci il loro ruolo, mentre un gelato con un babà sbriciolato dentro non è un vero gelato”.

gwt 3

Partecipare è semplice: basta contattare il concessionario della rete Carpigiani della propria zona e iscriversi proponendo il proprio gusto “cavallo di battaglia”. Durante la giornata della competizione si prepara la propria ricetta nel laboratorio messo a disposizione dall’organizzazione e, a fine pomeriggio, si sottopongono le vaschette ad una Giuria composta da un rappresentante di Sigep – Rimini Fiera, un rappresentante della rivista di settore Punto IT, giornalisti e chef locali. I primi due gusti di ogni tappa saranno ospitati il 23 e 24 marzo 2017 ad Anzola Emilia nel Campus della Carpigiani Gelato University per la finale italiana in cui saranno scelti 8 partecipanti alla Finale Mondiale di Gelato World Tour. Il regolamento di Gelato World Tour Italian Challenge è disponibile sul sito web www.gelatoworldtour.com

L'Autore
Alessandra del Giudice
Author: Alessandra del Giudice
Sociologa, giornalista pubblicista e appassionata di fotografia, è specializzata nel giornalismo sociale e di viaggio.

Notizie

  1. ULTIME
  2. PIU LETTE
afragola nataleAfragola tra mercatini di Natale e...Un Natale magico ad Afragola, a pochi chilometri da...
danjloAl Nostos Teatro, un talk musicale...Secondo appuntamento della rassegna “Approdi 2018/2019”...
stella di nataleCome tenere in vita la Stella di...La pianta comunemente nota come Stella di Natale (in...
Ron e Tosca Festival di Sanremo 1996Tosca madrina del Premio per...Sarà la cantante Tosca la nuova madrina del Premio...
maurizio-de-giovanni-2I romanzi di de Giovanni al cinema e...Lo scrittore napoletano anticipa: “I Bastardi di...
ex-asilo-filangieri-estEx Asilo Filangieri: Libertà e...Si chiamano “abitanti” e da marzo 2012 stanno...
skin careBotulino? No grazie. Arriva Sublime SkinNon è solo per donne e non ha controindicazioni, tranne...
crociera-con-delitto“La nostra missione è raccontare storie”Partito con i gialli e le cene con delitto, il teatro Il...
agendo 2019 banner
Prenota la tua copia inviando una e-mail a comunicazione@gescosociale.it
il poggio
napolicittasolidale
amicar 500