domenica 28 FEBBRAIO 2021
blank
 
chi siamo 
contatti

Ravioli che passione

ravioloViene citato da Giovanni Boccaccio nel Decamerone e si presa a molte ricette: signori e signore Sua Maestà il Raviolo.

Il raviolo che poi si chiama agnolotto in Piemonte, tortello in Emilia e Lombardia, cappellaccio nel Ferrarese è una particolare pasta fresca ripiegati a contenere ripieni a base di carne, pesce, verdure o formaggio, a seconda delle varie tipologie locali.

Ecco la mia ricetta superconsigliata di ravioli ripieni ricotta e pecorino in crema di zucca.

Buon appetito e buon divertimento.

Francesca Cardone

Pagina Fb: A cena con Skina

 

Per i ravioli:

-       500 gr di farina di semola rimacinata a pietra (Agricola Minicozzi)

-       250 ml di acqua (50% di idratazione)

-       10 gr di sale

Per il ripieno:

-       Ricotta vaccina (250 gr circa)

-       Pecorino grattugiato (quantità a gusto)

-       Pepe (quantità a gusto)

Per il sugo:

-       500 gr di zucca 

-       Olio EVO

-       Sale

-       Uno spicchio d’aglio

-       Prezzemolo

-       peperoncino

r1In una ciotola versare la farina e il sale, aggiungere l’acqua ed iniziare ad amalgamare gli ingredienti. Continuare a lavorare su un piano da lavoro infarinato fino ad ottenere un panetto omogeneo. Lasciarlo riposare per trenta minuti coperto da una pellicola. Tagliare il panetto in più pezzetti e stenderli inizialmente con un mattarello. Utilizzare poi una macchina per pasta fresca. Io ho usato una macchina manuale il cui rullo che va da 1 a 9 livelli, ho passato la pasta fino al livello 8 ottenendo una sfoglia abbastanza sottile (tanto da riuscire a vedere la mia mano dietro la sfoglia in controluce). Fare cuocere i ravioli ottenuti in abbondante acqua bollente e leggermente salata per due minuti e mezzo, massimo tre minuti.  

In una ciotola lavorare la ricotta con il pecorino aiutandosi con una frusta (quantità a gusto). Aggiustare di pepe.

Lavare la zucca e ridurla a cubetti. In una pentola  fare riscaldare un filo d’olio EVO con uno spicchio di aglio (privato dell’anima) e un po’ di peperoncino. Versare la zucca nella padella e aggiustare di sale, coprire con un coperchio e fare cuocere lentamente senza aggiungere acqua. Con un robot da cucina ottenere una crema.

Articoli correlati

Notizie

  1. ULTIME
  2. PIU LETTE
coverAccendere i riflettori sulle...Nata nel 2008 per sensibilizzare l’opinione pubblica,...
PATRONI GRIFFI copiaL’Archivio Patroni Griffi ora online...Foto di scena, copioni e documenti provenienti...
#Senzafestival, un flashmob digitale...#Senzafestival, un evento per sottolineare l’importanza...
Sformato di patate, verdure e gamberoniQuesta ricetta mi è stata ispirata da un sondaggio...
ex-asilo-filangieri-estEx Asilo Filangieri: Libertà e...Si chiamano “abitanti” e da marzo 2012 stanno...
maurizio-de-giovanni-2I romanzi di de Giovanni al cinema e...Lo scrittore napoletano anticipa: “I Bastardi di...
skin careBotulino? No grazie. Arriva Sublime SkinNon è solo per donne e non ha controindicazioni, tranne...
io speriamo che me la cavoIo speriamo che me la cavo: ecco i...È stato uno dei film simbolo degli anni Novanta. Tanti...
Agendo 2021 banner
Prenota la tua copia inviando una e-mail a comunicazione@gescosociale.it
tiSOStengo
unlibroperamico
selvanova natale 2020 banner
WCT banner
il poggio
napolicittasolidale
Amicar banner 500