mercoledì 16 OTTOBRE 2019
blank
 
chi siamo 
contatti

Pomodori rossi fritti alla fermata della Cumana

tramonto sul lagoCi sono non luoghi che ti portano con la testa altrove. Basta prendere la Cumana verso una campagna indefinita che pare America e mangiare pomodori rossi fritti.

Non siamo in America, ma prendendo il treno in direzione Licola andremo verso quella campagna partenopea che con i suoi spazi verdi e gli ipermercati come isole nel deserto potrebbe essere anche essere il Sud degli USA. E' in questa terra a metà tra i fuochi e il mare, storicamente occupata dalla Nato, che l'influsso USA si avverte, fin dall'infanzia a colpi di cookie e zucche di Halloween. Di tutto il male di cui si potrebbe dire e non è la sede per dire degli americani, potremmo salvare quel rapporto che hanno la maggior parte degli americani con la casalinghetudine, favorita da grandi spazi e grandi Stati e che si portano dietro nelle loro migrazioni a tempo determinato scegliendo luoghi di stanziamento piuttosto verdi.  Questo accade in quel di Lago Patria dove oltre il modello di vita da casetta con giardino, gli americani hanno importato lo stile week end babercue e il cibo fusion veloce. Di questo salviamo il vivere slow e l'orto in giardino che è sempre un'ottima cosa per gustare pomodori appena colti che sappiano di pomodoro.
A tutto questo e ovviamente al film "Pomodori verdi fritti alla fermata del treno" è ispirata questa ricetta semplice e divertente:

Pomodori rossi fritti

Ingredienti per 4

  • 20 pomodorini tondi pachino maturi, ma non troppo e abbastanza grandi
  • 2 uova intere
  • 1 vasetto di filetti di tonno da 150 grammi
  • 1 provola di bufala da 200 grammi
  • 50 grammi di parmigiano
  • pan grattato q.b.
  • basilico fresco q.b.
  • origano fresco q.b.
  • olio evo per friggere
  • 1 pizzico di pepe

Preparazione

Tagliate la parte superiore del pomodorino e mettetela da parte, con un coltello sottile e affilato e aiutandovi con un piccolo cucchiaino togliete la polpa senza incidere la buccia. Mettete una puntina di sale dentro ogni pomodoro facendolo sciogliere. Mettete su un vassoio a testa in giù i pomodorini svuotati.
In una conca mischiate il tonno a pezzettini piccoli, la provola a pezzettini piccoli, la metà del parmigiano, il basilico e l'origano a pezzettini piccolissimi. Con questo composto riempite i pomodorini e chiudeteli col loro cappello.
Da parte sbattete le uova con un pizzico di sale e unite il restante parmigiano e il pepe. Immergete i pomodorini nell'uovo e passate nel pan grattato che avrete messo in un altro piatto. Friggete in olio bollente e quando la crosticina si fa dorata tirate fuori, mettete sulla carta assorbente e servite. Magari di fronte a un bel tramonto d'avanti al lago, che in certe sere rosa d'estate, tra canne e riflessi delle nuvole è quasi Tropici. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

L'Autore
Alessandra del Giudice
Author: Alessandra del Giudice
Sociologa, giornalista pubblicista e appassionata di fotografia, è specializzata nel giornalismo sociale e di viaggio.

Articoli correlati

Notizie

  1. ULTIME
  2. PIU LETTE
72961851 766554720472086 1658367519586516992 nVolotea aprirà una base a Napoli,...Volotea, compagnia aerea che associa all’attenzione per...
ShellUna conchiglia sulla spiaggia di...Una lunga amicizia, fra un uomo d’arte e un...
occhialiOcchiali da vista. Per ogni viso il...Quattrocchi alla riscossa! I tempi cambiano e con essi...
speculaSpecula"Specula", il documentario di Giuseppe Ambrosio e...
ex-asilo-filangieri-estEx Asilo Filangieri: Libertà e...Si chiamano “abitanti” e da marzo 2012 stanno...
maurizio-de-giovanni-2I romanzi di de Giovanni al cinema e...Lo scrittore napoletano anticipa: “I Bastardi di...
skin careBotulino? No grazie. Arriva Sublime SkinNon è solo per donne e non ha controindicazioni, tranne...
crociera-con-delitto“La nostra missione è raccontare storie”Partito con i gialli e le cene con delitto, il teatro Il...
Agendo 2020 banner
Prenota la tua copia inviando una e-mail a comunicazione@gescosociale.it
il poggio
napolicittasolidale
amicar 500