mercoledì 23 OTTOBRE 2019
blank
 
chi siamo 
contatti

Il Galaktoboureko

galaktoboureko grecoIl Galaktoboureko è un dolce tipico greco a base di semolino in pasta fillo (una varietà della pasta sfoglia) e ricoperto con dello sciroppo al limone. All’aspetto, e anche nella preparazione, è un dolce molto semplice, ma allo stesso tempo una vera e propria prelibatezza della cucina ellenica.

In origine, il galaktoboureko nasce come dolce invernale, tipico del carnevale, ma è ideale anche per i periodi estivi, soprattutto se accompagnato a del gelato alla vaniglia. Ma vediamo come si prepara.

Gli ingredienti: 

Per la crema

  • 1kg di latte
  • 250 g di zucchero
  • 175 g di semolino (per dolci)
  • 5 uova
  • 3 cucchiaini di burro
  • 2 bustine di vanillina  

Per la pasta fillo 

  • 10 fogli di pasta
  • 150 g di burro sciolto Per lo sciroppo 
  • 500 g di zucchero
  • 300 g di acqua
  • 1 cucchiaino di succo di limone 

Preparazione:

In una pentola riscaldare il latte e unire il semolino mescolando finché il composto non si rassodi. Sbattere le uova con lo zucchero e la vanillina, dopodiché unire il composto alla crema. Aggiungere il burro e mescolare bene lasciando che si sciolga interamente.

Imburrate una teglia e poneteci sopra, uno alla volta ed imburrandoli, sei fogli di pasta fillo. L’ideale è che una parte dei fogli resti fuori la teglia.

Dopo aver sistemato adeguatamente i fogli, versare la crema di semolino precedentemente preparata. Aggiungere altri 3 fogli di pasta fillo e ripiegare quelli che sono rimasti fuori la teglia, continuando ad imburrarli. Infine, ponete sopra l’ultimo foglio tagliato della grandezza della teglia, in modo che copra tutto. Imburrate la superficie e bagnatela di acqua prima di riporre la teglia nel forno preriscaldato a 180°.

Far cuocere per 30 minuti.

Nel frattempo, va preparato lo sciroppo che andrà aggiunto a fine cottura sul dolce. La preparazione dello sciroppo è molto semplice. Far bollire l’acqua con lo zucchero e il succo di limone per 5 minuti dall’inizio dell’ebollizione.

Bagnate il dolce appena sfornato con lo sciroppo caldo…ed ecco che il vostro dolce greco è pronto!

È consigliato farlo raffreddare e servirlo con una pallina di gelato alla vaniglia, oppure con un bicchiere di vino dolce.

Kalí órexi!

Buon appetito!  

© RIPRODUZIONE RISERVATA

L'Autore
Giovanna Amore
Author: Giovanna Amore
Fotografa e video maker, è specializzata in cinematografia documentaristica. È nello staff comunicazione della squadra multietnica Afro-Napoli United.

Articoli correlati

Notizie

  1. ULTIME
  2. PIU LETTE
I fazzoletti di tutti gli addiiL’Amore nel nuovo spettacolo di...Debutta a Napoli lo spettacolo I fazzoletti di tutti gli...
B izzoBiagio Izzo apre la stagione del LendiSarà il comico napoletano Biagio Izzo e il suo...
Gli ultimi giorni del comandante PlinioGli ultimi giorni del comandante...Sarà presentato a Napoli il romanzo storico “Gli ultimi...
still lifeApre a Gesco uno sportello gratuito...Uno sportello gratuito di ascolto e sostegno genitoriale...
ex-asilo-filangieri-estEx Asilo Filangieri: Libertà e...Si chiamano “abitanti” e da marzo 2012 stanno...
maurizio-de-giovanni-2I romanzi di de Giovanni al cinema e...Lo scrittore napoletano anticipa: “I Bastardi di...
skin careBotulino? No grazie. Arriva Sublime SkinNon è solo per donne e non ha controindicazioni, tranne...
crociera-con-delitto“La nostra missione è raccontare storie”Partito con i gialli e le cene con delitto, il teatro Il...
Agendo 2020 banner
Prenota la tua copia inviando una e-mail a comunicazione@gescosociale.it
il poggio
napolicittasolidale
amicar 500