domenica 16 FEBBRAIO 2020
blank
 
chi siamo 
contatti

Il Galaktoboureko

galaktoboureko grecoIl Galaktoboureko è un dolce tipico greco a base di semolino in pasta fillo (una varietà della pasta sfoglia) e ricoperto con dello sciroppo al limone. All’aspetto, e anche nella preparazione, è un dolce molto semplice, ma allo stesso tempo una vera e propria prelibatezza della cucina ellenica.

In origine, il galaktoboureko nasce come dolce invernale, tipico del carnevale, ma è ideale anche per i periodi estivi, soprattutto se accompagnato a del gelato alla vaniglia. Ma vediamo come si prepara.

Gli ingredienti: 

Per la crema

  • 1kg di latte
  • 250 g di zucchero
  • 175 g di semolino (per dolci)
  • 5 uova
  • 3 cucchiaini di burro
  • 2 bustine di vanillina  

Per la pasta fillo 

  • 10 fogli di pasta
  • 150 g di burro sciolto Per lo sciroppo 
  • 500 g di zucchero
  • 300 g di acqua
  • 1 cucchiaino di succo di limone 

Preparazione:

In una pentola riscaldare il latte e unire il semolino mescolando finché il composto non si rassodi. Sbattere le uova con lo zucchero e la vanillina, dopodiché unire il composto alla crema. Aggiungere il burro e mescolare bene lasciando che si sciolga interamente.

Imburrate una teglia e poneteci sopra, uno alla volta ed imburrandoli, sei fogli di pasta fillo. L’ideale è che una parte dei fogli resti fuori la teglia.

Dopo aver sistemato adeguatamente i fogli, versare la crema di semolino precedentemente preparata. Aggiungere altri 3 fogli di pasta fillo e ripiegare quelli che sono rimasti fuori la teglia, continuando ad imburrarli. Infine, ponete sopra l’ultimo foglio tagliato della grandezza della teglia, in modo che copra tutto. Imburrate la superficie e bagnatela di acqua prima di riporre la teglia nel forno preriscaldato a 180°.

Far cuocere per 30 minuti.

Nel frattempo, va preparato lo sciroppo che andrà aggiunto a fine cottura sul dolce. La preparazione dello sciroppo è molto semplice. Far bollire l’acqua con lo zucchero e il succo di limone per 5 minuti dall’inizio dell’ebollizione.

Bagnate il dolce appena sfornato con lo sciroppo caldo…ed ecco che il vostro dolce greco è pronto!

È consigliato farlo raffreddare e servirlo con una pallina di gelato alla vaniglia, oppure con un bicchiere di vino dolce.

Kalí órexi!

Buon appetito!  

© RIPRODUZIONE RISERVATA

L'Autore
Giovanna Amore
Author: Giovanna Amore
Fotografa e video maker, è specializzata in cinematografia documentaristica. È nello staff comunicazione della squadra multietnica Afro-Napoli United.

Articoli correlati

Notizie

  1. ULTIME
  2. PIU LETTE
Innamorati di Napoli visite guidate con personaggi illustri coverInnamorati di Napoli: visite guidate...Napoli travolta dall’amore, non solo nel giorno di San...
archivi mario franco copiaGli Archivi Mario Franco rende...Con la rassegna “L’occhio anarchico del cinema”, che si...
tram ph tommaso le peraIn Fondo Agli Occhi. Al TRAM la...Con il nuovo spettacolo “In fondo agli occhi” sarà a...
chocoliamoWeekend al cioccolatoPiazza Dante così dolce non l'avete mai vista.
ex-asilo-filangieri-estEx Asilo Filangieri: Libertà e...Si chiamano “abitanti” e da marzo 2012 stanno...
maurizio-de-giovanni-2I romanzi di de Giovanni al cinema e...Lo scrittore napoletano anticipa: “I Bastardi di...
skin careBotulino? No grazie. Arriva Sublime SkinNon è solo per donne e non ha controindicazioni, tranne...
crociera-con-delitto“La nostra missione è raccontare storie”Partito con i gialli e le cene con delitto, il teatro Il...
Agendo 2020 banner
Prenota la tua copia inviando una e-mail a comunicazione@gescosociale.it
il poggio
napolicittasolidale
amicar 500