giovedì 16 SETTEMBRE 2021
blank
 
chi siamo 
contatti

Il ragù, la massima istituzione per i napoletani

raguIl sugo per eccellenza della tradizione napoletana è il ragù napoletano. Cucinato da tutte le mamme partenopee, è una pietanza che accompagna i giorni di festa e che riunisce simbolicamente tutte le famiglie la domenica.

 Il ragù è il classico sugo alla napoletana a base di carne e pomodoro e viene comunemente preparato di prima mattina o addirittura il giorno precedente perché si deve lasciare “pappuliare” a fuoco lento fino a quando non ha raggiunto la giusta intensità di sapore. Questo piatto dal profumo unico richiede molta pazienza, cura e dedizione e deve essere tenuto d’occhio anche se nel frattempo ci stiamo occupando di altro. Il ragù c’è chi lo prepara solo con carne di manzo e chi invece usa un misto di carne di manzo e di maiale. I pezzi di carne più utilizzati sono il muscolo di manzo, le spuntature di maiale dette tracchie, la salsiccia, la cotica, la polpetta e la braciola. Il grande Eduardo De Filippo dedicò una poesia a questo magnifico piatto dal titolo "'O rraù" 'O rraù ca me piace a me m' 'o ffaceva sulo mammà. A che m'aggio spusato a te, ne parlammo pè ne parlà. Io nun sogno difficultuso; ma luvàmell''a miezo st'uso. Sì, va buono: cumme vuò tu. Mò ce avèssem' appiccecà? Tu che dice? Chest'è rraù? E io m'a 'o mmagno pè m' 'o mangià... M' 'a faje dicere na parola? Chesta è carne c' 'a pummarola.“ Ingredienti: 1 kg di muscolo 2 tracchie di maiale 2 braciole cipolla q.b 2 litri di passata di pomodoro un bicchiere di vino rosso basilico q.b sale q.b 1 cucchiaio di concentrato di pomodoro 6 cucchiai di olio extravergine d’oliva 340 gr di salsiccia di maiale. Procedimento: Tagliate la cipolla e unitela all’olio in un tegame. Dopo un paio di minuti aggiungete la carne girandola continuamente senza lasciar bruciare la cipolla. Quando la carne sarà rosolata e la cipolla apparirà trasparente bisogna unire il vino lasciandolo sfumare completamente. Aggiungete ora il concentrato di pomodoro e successivamente la passata di pomodoro. Dopo aver abbassato la fiamma al minimo, proseguite la cottura per almeno 4 ore con l’obiettivo di non far attaccare il ragù con il coperchio parzialmente posato sulla pentola. La salsa del ragù sarà cotta quando vi apparirà densa, lucida e untuosa. Cuocete la pasta. Una volta scolata, rimettetela nella pentola e aggiungere il sugo del ragù. Amalgamate il tutto e quando servite nel piatto bisogna aggiungere un altro po’ di ragù sopra. Infine la carne verrà servita come secondo piatto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

L'Autore
Alessio Bocchetti
Author: Alessio Bocchetti
Giornalista pubblicista, scrive di cronaca e di sport. Collabora con il quotidiano Roma e con lo staff comunicazione della squadra multietnica Afro-Napoli United.

Articoli correlati

Notizie

  1. ULTIME
  2. PIU LETTE
Veronica Simioli’Ncroce, il singolo di Veronica SimioliÈ disponibile ufficialmente su YouTube il videoclip di...
Farine con germe di granoLe farine “sensoriali” per pizze...Pizze alte, soffici, leggere o croccanti e altamente...
denim HM‘90Denim. Da H&M si ricicla il...Tornare indietro è l’unico modo per andare avanti:...
Young Symphony, a Pomigliano d'Arco...Inizia venerdì 17 settembre, alle ore 20, presso il...
Quale cuore metto Quale cuore metto?Noi essere umani abbiamo la capacità di complicarci la...
ex-asilo-filangieri-estEx Asilo Filangieri: Libertà e...Si chiamano “abitanti” e da marzo 2012 stanno...
io speriamo che me la cavoIo speriamo che me la cavo: ecco i...È stato uno dei film simbolo degli anni Novanta. Tanti...
maurizio-de-giovanni-2I romanzi di de Giovanni al cinema e...Lo scrittore napoletano anticipa: “I Bastardi di...
Agendo 2021 banner
Prenota la tua copia inviando una e-mail a comunicazione@gescosociale.it
tiSOStengo
unlibroperamico
selvanova natale 2020 banner
logo 30 anni
WCT banner
il poggio
napolicittasolidale
Amicar banner 500