giovedì 14 NOVEMBRE 2019
blank
 
chi siamo 
contatti

Natale con un piatto napoletano e uno beneventano

cotechinoLe festività Natalizie sono arrivate, sicuramente sarete in grande fermento per i diversi preparativi, tanti inviti da fare ad amici e parenti, regali da acquistare, auguri da scambiare, spesa, preparativi della casa e della tavola, ma soprattutto l’organizzazione del  menù natalizio.

Se siete ancora indecisi o se non avete ancora chiuso “il cerchio” delle vostre ricette ve ne propongo due,  una tipica Napoletana e l’altra tipica Beneventana. Del resto non potevo fare altrimenti visto che mio padre era napoletano e mia mamma beneventana, pertanto i nostri pranzi sono sempre stati influenzati da queste due diverse tradizioni.

Vi propongo un cotechino in crosta con la pasta della pizza accompagnato dalle classiche lenticchie ma anche dal cavolo viola gratinato e “ il cardone” ovvero la minestra tipica di Benevento fatta con brodo di pollo (in verità la tradizione vorrebbe il cappone), i cardi, polpettine, uova strapazzate, pinoli e parmigiano.

focaccia

In verità a Napoli è difficile trovare il cardo. Questa verdura che ha l’aspetto del sedano e un sapore vicino al carciofo è poco conosciuta ed utilizzata nella nostra città e per questo poco venduta. Io sono fortunata perché ho le zie che me lo procurano direttamente da Benevento, allora suggerirei  uno stratagemma qualora non riusciste a trovarlo, utilizzate direttamente i gambi dei carciofi. Una volta io l’ho fatto e nel momento in cui servii questa minestra ai miei ospiti calò il silenzio in tavola.    

Buon appetito e tanti auguri di Buon Natale e Felice anno nuovo.

Francesca Cardone

Pagina Fb: A cena con Skina

COTECHINO IN CROSTA CON LENTICCHIE E CAVOLO VIOLA

cotechino

Ingredienti:

Per le lenticchie:

  • 250 gr di lenticchie in barattolo
  • 2 pomodorini rossi
  • 3 foglie di alloro secche
  • Uno spicchio d’aglio
  • Olio EVO
  • Una presa di sale

Per il cavolo:

  • Un cavolo viola
  • Olio EVO
  • Pan grattato
  • Una presa di sale

Un cotechino

Pasta per la pizza (anche già pronta)

Preparazione:

Per preparare le lenticchie fate soffriggere un aglio in camicia nell’olio EVO, aggiungete le lenticchie con i pomodorini tagliati a tocchetti e le foglie di alloro. Alla fine della cottura eliminate l’aglio e aggiungete una presa di sale. Fate cuocere per 20 minuti.

Fate cuocere in acqua bollente il cotechino. Io l’ho fatto cuocere per la metà del tempo di cottura indicato sulla confezione in quanto continuerà la sua cottura in forno. Una volta cotto aprite la confezione, private il cotechino della sua pelle, fatelo raffreddare e utilizzate un po’ del suo liquido per insaporire le lenticchie.

Fate cuocere il cavolo a vapore oppure in una pentola a pressione per non più di 10 minuti. Stendetelo in una teglia con carta forno aggiungendo un filo d’olio EVO, una presa di sale e spolverizzatelo con del pane grattugiato. Cuocete in forno per 15 minuti a temperatura alta.

Rivestite il cotechino con della pasta della pizza (potete farla in casa oppure utilizzare della pasta già pronta). Ungere la pasta della pizza con dell’olio e aromatizzate con delle erbette secche a piacimento.

Infornate per 25 minuti a 180 gr.

CARDONE BENEVENTANO

cardone

Ingredienti:

Per il brodo:

  • Cosce e sovracosce di pollo
  • Carote, patate, pomodorini, sedano, cipolla
  • Olio EVO
  • Sale

Per le polpettine:

  • Carne macinata di vitello
  • Uova
  • Pane raffermo
  • Parmigiano
  • Sale
  • Pepe
  • prezzemolo

Cardi, Uova, Parmigiano, Pinoli, Pepe

Preparazione:

Preparate un brodo di pollo con i classici ingredienti quali carote, patate, cipolla, pomodorini e tanto sedano. Aggiungete un filo d’olio e un paio di prese di sale. Fate cuocere a fiamma bassa per almeno un ora. Una volta pronto filtrate il brodo, eliminate le verdure e utilizzate soltanto la carne del pollo sfilacciandola. Continuate la cottura aggiungendo man mano gli altri ingredienti.

Nel frattempo lavate i cardi, privateli delle foglie e dei filamenti, tagliateli  a tocchetti e fateli bollire in acqua salata per eliminare il loro sapore amarognolo per una ventina di minuti. Aggiungeteli al brodo filtrato e continuate la cottura.

Preparate tante  polpettine piccolissime con il classico impasto e fatele cuocere direttamente nel brodo.

Qualche minuto prima di servire sbattete delle uova freschissime con parmigiano e pepe. Versatele nel brodo e fate cuocere per 5 minuti. Aggiungete i pinoli. Finita la cottura di tutti gli ingredienti, coprite il brodo con un coperchio, fatelo riposare per 5 minuti e servite ben caldo.

Buon appetito e buon divertimento!

Francesca Cardone

Pagina Fb: A cena con Skina

© RIPRODUZIONE RISERVATA

L'Autore
Francesca Cardone
Author: Francesca Cardone
Laureata in Economia delle imprese cooperative e delle organizzazioni non profit, è appassionata di cucina e di escursioni nella natura, alla scoperta di nuovi posti e nuovi sapori.

Notizie

  1. ULTIME
  2. PIU LETTE
gilliPlenum di Luca Gilli al Maschio AngioinoVenti fotografie per raccontare un nuovo orizzonte di...
IMG 5089We are naples: la mostra...Una mostra sui luoghi più conosciuti e gli scorci meno...
Thalassa Cratere a figure rosseLa mostra “Thalassa”: dal MANN a PaestumLa mostra “Thalassa. Meraviglie sommerse del...
maschera fai da teMaschere fai-da-te. I tuoi alleati...Creme e unguenti costosi? No, grazie. L’elisir di...
ex-asilo-filangieri-estEx Asilo Filangieri: Libertà e...Si chiamano “abitanti” e da marzo 2012 stanno...
maurizio-de-giovanni-2I romanzi di de Giovanni al cinema e...Lo scrittore napoletano anticipa: “I Bastardi di...
skin careBotulino? No grazie. Arriva Sublime SkinNon è solo per donne e non ha controindicazioni, tranne...
crociera-con-delitto“La nostra missione è raccontare storie”Partito con i gialli e le cene con delitto, il teatro Il...
Agendo 2020 banner
Prenota la tua copia inviando una e-mail a comunicazione@gescosociale.it
il poggio
napolicittasolidale
amicar 500