giovedì 21 GENNAIO 2021
blank
 
chi siamo 
contatti

Riprendiamoci la Natura!

copertina trekkingDopo due mesi di lockdown tra le cose che ci sono mancate di più c’è il mare e la Natura. La voglia di immergersi in lunghe passeggiate e trekking è enorme e così la voglia delle guide abilitate di portarci alla scoperta delle meraviglie della Campania, nel rispetto delle norme di sicurezza.

Sebbene nessuna ordinanza della Regione Campania abbia menzionato le guide ambientali escursionistiche e nemmeno le Guide Turistiche e gli Accompagnatori le guide abilitate seguiranno l'interpretazione fornitaci dall'AIGAE Associazione Italiana Guide Ambientali Escursionistiche, nostra associazione di categoria professionale secondo la quale ciò che non è espressamente vietato è consentito.

“Di fatto –spiega Frank Damiano guida GAE sulla sua pagina Indiana Jones Napoletano- nessuna delle ultime ordinanze emanate dall'amministrazione regionale, nonché dai DPCM del Governo, vieta esplicitamente di svolgere il nostro lavoro. Per essere un attimino più tecnici: nell'ordinanza 48 dello scorso fine settimana, la Regione Campania consentiva l'attività divulgativa in #musei e #ParchiArcheologici. Dato un chiarimento del 7 maggio in cui si accomunava il trekking ad attività sportiva, nella già citata ordinanza 48, l'attività sportiva veniva consentita e delineata secondo chiare linee guida delle quali terremo conto in merito a distanziamento ed uso dei vari DPI. Nell'ordinanza numero 51 si dà l'ok ad attività di b&b, case vacanza ed alla ricettività tutta, anche per gruppi. Sì da ok all'apertura di palestre, anche al chiuso, e con distanziamenti di 1 metro senza attività e di 2 metri durante le attività. Anche per le piscine vi sarà l'apertura. Alla luce di tutto ciò, noi che già camminiamo normalmente distanziati nella natura, non vediamo più alcun vincolo e restrizione per lo svolgimento delle nostre attività”.

Indiana Jones Napoletano dunque riparte con una serie di interessanti escursioni da Cetara a Minori, a Miseno. Ecco qui il programma di giugno: https://www.facebook.com/pg/indianajonesnapoletano/events/

Foto 1 metadvenure

Riprendono anche i trekking dei Metadventures che promuovono il ritorno alla natura per riattivare i sensi assopiti dal lock-down. Si parte martedì 2 giugno con Ivan per il bellissimo Sentiero Alto degli Dei da Santa Maria del Castello a Capo Muro. Sarà un percorso piacevole e panoramico alla scoperta delle bellezze e della storia della Costiera Amalfitana. Le falesie di roccia calcarea a picco sul mare si alterneranno con i boschi di leccio ed il profumo delle ginestre per una esplosione di emozioni: https://www.facebook.com/events/252993395916082/. Prenotazione obbligatoria al 3386083009 (Ivan). La partecipazione virtuale su Facebook non sarà valida ai fini della conferma.

Foto 2 cuma

Mentre Nadia accompagnerà il suo gruppo in un’esperienza che va fatta almeno una volta nella vita immergersi nel bosco illuminato dalle lucciole. “Saremo immersi nella Foresta di Cuma, ed attraverso i sentieri del bosco scopriremo la magia di un fenomeno poetico e naturale: la danza delle lucciole che illumineranno il bosco. Al calar del sole, scopriremo un luogo misterioso e ricco di storia, il primo insediamento dei greci che qui fondarono la colonia per creare nel sud Italia quella che fu la Magna Grecia.Il sentiero ci porterà a scoprire il fitto bosco di lecci e macchia mediterranea: la selva gallinaria, zona umida con laghetti ed acquitrini. Da lì proseguiremo verso il mare, attraversando la grotta del faro, il tempio di Iside e rivivremo la storia fino ad arrivare alla spiaggia ammaliati dal tramonto e incredibili scorci sulla costa, osservando da lontano l'acropoli di Cuma e la montagna dell'elefante”: https://www.facebook.com/events/246674389921089/. Prenotazione obbligatoria al 3475398604 (Nadia). La partecipazione virtuale su Facebook non sarà valida ai fini della conferma.

E poi sempre il 2 giugno c’è la proposta del Taburno: una delle montagne più belle della Campania, un sentiero di incredibile bellezza naturalistica. Cammineremo lungo la foresta del Re istituita durante il regno di Ferdinando IV di Napoli nel 1786, tra faggi secolari ed abeti. Un bosco sacro dove la natura regna incontrastata e il silenzio è quasi surreale. Prenotazione obbligatoria chiamando o inviando un messaggio WhatsApp al 3276913081 (Enrico).

Sulla pagina di Metadventures tutti i trekking di giugno.

foto 3 calendario

Ad ogni partecipante verrà inviato un PDF da stampare, firmare e consegnare in loco contenente il vademecum "Covid-19: Modulo e Regolamento Escursioni

© RIPRODUZIONE RISERVATA

L'Autore
Alessandra del Giudice
Author: Alessandra del Giudice
Sociologa, giornalista pubblicista e appassionata di fotografia, è specializzata nel giornalismo sociale e di viaggio.

Articoli correlati

Notizie

  1. ULTIME
  2. PIU LETTE
ProcidaPass artecard 365 in promozione per...Non si ferma l’attività dell’ente regionale per...
traininpinkCarlotta Gagna. Con Traininpink vi...Il “Body Positivity” – il movimento che promuove un...
fermariello copiaMade in Cloister riapre con (H)EAR e...Ha riaperto le porte oggi 20 gennaio Made in Cloister...
publick speakingIl potere delle paroleQuesto momento di pausa collettiva di tante attività in...
ex-asilo-filangieri-estEx Asilo Filangieri: Libertà e...Si chiamano “abitanti” e da marzo 2012 stanno...
maurizio-de-giovanni-2I romanzi di de Giovanni al cinema e...Lo scrittore napoletano anticipa: “I Bastardi di...
skin careBotulino? No grazie. Arriva Sublime SkinNon è solo per donne e non ha controindicazioni, tranne...
crociera-con-delitto“La nostra missione è raccontare storie”Partito con i gialli e le cene con delitto, il teatro Il...
Agendo 2021 banner
Prenota la tua copia inviando una e-mail a comunicazione@gescosociale.it
tiSOStengo
unlibroperamico
selvanova natale 2020 banner
WCT banner
il poggio
napolicittasolidale
Amicar banner 500