domenica 25 OTTOBRE 2020
blank
 
chi siamo 
contatti

I Manga Made in Italy in mostra ai quartieri spagnoli

foqus slide 696x254COMICON EXTRA continua il programma di attività diffuse in Campania e arriva ai Quartieri Spagnoli di Napoli.

Fino al 31 ottobre gli spazi di FOQUS (Via Portacarrese a Montecalvario, 69) ospita Manga made in Italy. 

La mostra, che sarà anche la prima ad inaugurare la nuovissima “Galleria d’Arte” di FOQUS, presenta per la prima volta una fotografia della vivace produzione made in Italy di fumetti fortemente ispirati ai manga, una presenza crescente nel nostro panorama editoriale a partire dagli anni Settanta, stimolata dall’invasione dei cartoni animati giapponesi. 

Quindici le opere selezionate che rappresentano alcune fra le più iconiche esperienze manga italiane pubblicate negli anni Duemiladieci: GolemLuminaGotho Namite e Greedy Flower; affascinanti o energetici manga d’autore quali Cosma & MitoCotton TalesKishotengo, Meka Chan; le visioni tra presente e futuro di AtticaSecond SkinZara X2; le più recenti novità Mask’dKing of Balls e The Prism; e persino la curiosa autobiografia professionale di un’autrice giapponese ma naturalizzata italiana, Come un balletto di musica rock di Yoshiko Watanabe, ex collaboratrice del maestro Osamu Tezuka.

Manga made in Italy è un’occasione per esplorare la ricchezza di linguaggi del disegno che gli autori di manga italiani stanno offrendo al panorama euromanga. Claudio Acciari, Giacomo ‘Keison’ Bevilacqua, Linda Cavallini e Emanuele Tenderini, Lorenzo ‘LRNZ’ Ceccotti, Claudio Cicciarelli e Samuel Spano, Jessica ‘Loputyn’ Cioffi, Massimo Dall’Oglio, Matteo De Longis, Vincenzo Filosa e Nicola Zurlo, Fiore Manni, Michele Monteleone e Ilaria Catalani, Alessandra ‘Alyah’ Patanè, Talita Riberi, Alonso Rojas, ‘Shin Darudo’ (Fabrizio Francato e Daniele Rudoni), Yoshiko Watanabe: autrici e autori il cui tratto oscilla tra libertà “fusion” e adesione agli stilemi nipponici, seguendo le più diverse inclinazioni e sensibilità sia italiane che nippofile. 

Figli di un ricambio generazionale portato da autori ‘millennials’, dell’influenza pervasiva della cultura visiva nipponica, e della costante leadership dei manga nel mercato globale del fumetto, negli ultimi dieci anni i manga italiani sono aumentati come mai era accaduto in passato. Dopo gli anni pionieristici degli “spaghetti manga” – talvolta apocrifi – con cui alcuni autori italiani, nei primi anni Ottanta, avevano re-interpretato le storie di Candy Candy, Goldrake o altri eroi delle serie animate, anche l’Italia ha sviluppato un ruolo all’interno del più ampio fenomeno “euromanga” (parola che indica i fumetti creati in Europa nello stile dei manga giapponesi), accanto a Francia e Germania.

Il manga made in Italy si affaccia così al nuovo decennio con l’energia di una sottile rivoluzione culturale. E promette di traghettare la tradizione del fumetto italiano verso nuove traiettorie del fumetto internazionale, seguendo all’inverso le piste della fortuna dei manga nel mondo occidentale.

La mostra sarà accompagnata da una rassegna di proiezioni di film e anime, realizzata col supporto di Dynit, e da incontri con autori e disegnatori protagonisti della mostra, per raccontare esperienze produttive originali e l’influenza di manga e anime sugli artisti italiani.

Infine, il 24 ottobre, si terrà uno degli eventi più seguiti di Comicon: il Cosplay Challenge.

Una sfilata per appassionati e professionisti, per mettersi alla prova davanti una giuria di esperti, anche in questo 2020 che ha impedito lo svolgimento di tutti i principali eventi di settore dedicati al mondo cosplay.

COMICON Extra, di cui Manga made in Italy a Napoli fa parte, è un progetto di promozione della cultura del fumetto su tutto il territorio campano. Tra le diverse attività online e dal vivo, offre un vasto programma di mostre, fra le quali: Nel segno di Manara a Benevento, Giuseppe Camuncoli, da Spider-Man a Star Wars ad Avellino, 5 è il numero perfetto a Caserta, Tex. 70 anni di un mito a Salerno. COMICON Extra è un’iniziativa ideata da COMICON e realizzata grazie al contributo della Regione Campania. 

Ingresso gratuito a tutti gli eventi
Orari: lunedì / giovedì 10:00 – 20:00, venerdì e sabato 10:00 – 23:00, domenica chiuso 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati

Notizie

  1. ULTIME
  2. PIU LETTE
inaugurazione san carloCon Marina Abramović inaugurazione...Il clima di instabilità si porta via, almeno per il...
Soulbook 1Soulbook: come disintossicarsi da fb...Il mondo dei social è andato in scena nel palinsesto del...
Il Luogo del Pensiero, la mostra al PANUna mostra che è la sintesi di un lungo e articolato...
halloween covidHalloween ai tempi del Covid. Bimbi...Il "dolcetto o scherzetto" di questo 2020 sarà molto...
ex-asilo-filangieri-estEx Asilo Filangieri: Libertà e...Si chiamano “abitanti” e da marzo 2012 stanno...
maurizio-de-giovanni-2I romanzi di de Giovanni al cinema e...Lo scrittore napoletano anticipa: “I Bastardi di...
skin careBotulino? No grazie. Arriva Sublime SkinNon è solo per donne e non ha controindicazioni, tranne...
crociera-con-delitto“La nostra missione è raccontare storie”Partito con i gialli e le cene con delitto, il teatro Il...
WCT banner
il poggio
napolicittasolidale
Amicar banner 500