martedì 11 DICEMBRE 2018
blank
 
chi siamo 
contatti

Mi paghi prima. E anche dopo, se ti è piaciuto

dapÈ il leit-motive di ‘Dignità autonome di prostituzione’ lo spettacolo in giro da anni –e in questi giorni al Bellini- che ha rivoluzionato il modo di fare e intendere teatro.

In tour dal 2007, lo spettacolo diretto da Luciano Melchionna non smette di mietere consensi di critica e di pubblico trascinando quest’ultimo in una sorta di ‘casa chiusa dell’arte’ dove gli attori come prostitute sono al soldo dello spettatore. Come ogni peripatetica che si rispetti, i protagonisti dello spettacolo indossano abiti discinti ed adescano i clienti chiamati poi a contrattare sul prezzo della prestazione ed infine a godere, appartati, del servizio richiesto. Nessuna prestazione sessuale, naturalmente, ma piccole pillole di piacere: monologhi o performances del teatro classico e contemporaneo, che hanno il compito di eccitare i sensi dello spettatore, sollecitarne lo stupore, emozionare. In un abile gioco di ribaltamento dei ruoli, lo spettatore si ritrova, da parte pagante, attiva e forte ad essere egli stesso vittima, pedina di uno scacchiere dove non esiste più nessuna possibilità di redenzione. In ostaggio di passioni, umori, desideri, il cliente/spettatore viene trascinato in un vortice decadente di fumo e buio, strattonato, avvilito, conteso, tramortito, fino a perdere l’orientamento in quel postribolo che altro non rappresenta che il teatro stesso, un teatro fortemente sofferente in un momento storico in cui sempre meno risorse vengono stanziate per il suo sostentamento e in cui gli attori chiamati a far godere il pubblico per godere essi stessi, inscenano uno spettacolo a cavallo tra la magia e il sogno, per restituire, non senza una buona dose di autoironia,  dignità al lavoro dell’attore e nobilitare al contempo, il mestiere più antico del mondo.

Dignità autonome di prostituzione sarà in scena dal 19 febbraio al 15 marzo 2015 al Teatro Bellini. Gli spettacoli si terranno da giovedì a sabato h 21:00 - domenica h 18:00. Il costo del biglietto è di 23 euro (17 euro per i minori di 29 anni). Per maggiori informazioni: botteghino@teatrobellini.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

L'Autore
Sarah Galmuzzi
Author: Sarah Galmuzzi
Giornalista, mamma, grafomane, gattara, storica dell'arte, non necessariamente in quest'ordine, polemica fino alle bolle, odia le sopracciglia ad ala di gabbiano e i sottaceti, ma ama praticamente tutto il resto, soprattutto gli accessori king size. A memoria d'uomo nessuno è uscito vivo da una discussione con lei.

Articoli correlati

Notizie

  1. ULTIME
  2. PIU LETTE
musicantiNuove date per MusicantiStanding ovation per il debutto nazionale...
Maria Luisa Acquaviva. Xilografie 19602018Arriva a Napoli Maria Luisa...Arriva al Pan “Maria Luisa Acquaviva. Xilografie...
veleno del teatro“Il veleno del teatro”, sul palco le...Manuele Morgese e Salvatore Della Villa. Uno rappresenta...
napoli panoramaA Natale, ritorna “Mercato Meraviglia”Ritorna l’immancabile appuntamento natalizio nella...
maurizio-de-giovanni-2I romanzi di de Giovanni al cinema e...Lo scrittore napoletano anticipa: “I Bastardi di...
ex-asilo-filangieri-estEx Asilo Filangieri: Libertà e...Si chiamano “abitanti” e da marzo 2012 stanno...
skin careBotulino? No grazie. Arriva Sublime SkinNon è solo per donne e non ha controindicazioni, tranne...
crociera-con-delitto“La nostra missione è raccontare storie”Partito con i gialli e le cene con delitto, il teatro Il...
agendo 2019 banner
Prenota la tua copia inviando una e-mail a comunicazione@gescosociale.it
il poggio
napolicittasolidale
amicar 500