lunedì 24 GENNAIO 2022
blank
 
chi siamo 
contatti

Napul'è mille culure

napule e scalaNon se ne ha ancora percezione, ma tra qualche giorno sarà primavera. E primavera significa passeggiate all’aria aperta, scoperta di luoghi inediti, in altre parola: Maggio dei Monumenti.

Giunto alla sua ventunesima edizione il maggio di quest’anno (le cui attività si svolgeranno nei cinque fine settimana del mese di maggio, dal 1 al 31, dal venerdì alla domenica, e il 1 e 2 giugno) sarà incentrato sulla musica e sui luoghi storici della città ad essa legati: conservatori, teatri, cori di chiese, ma anche quei luoghi dove la musica è protagonista e non solo per essere suonata, bensì per essere prodotta (si pensi ad esempio alle strade della produzione  artigianale e dell'esposizione degli strumenti musicali). Felice in questo senso il titolo della manifestazione O core 'e Napule | Cori, cuori e colori di Napoli, che richiama alla mente una delle più celebri canzoni di Pino Daniele, la ‘voce napoletana’ tanto cara a tutti i napoletani, un concentrato di cultura, passione, amore.  Cinque i colori individuati nell’iride partenopeo, uno per ogni fine settimana, ciascuno evocativo di una precisa suggestione: il rosso ad esempio richiama alla mente il sangue, il fuoco, ma anche il pomodoro, il giallo è il colore del tufo, dell’oro, il verde quello dei parchi e dei giardini, il blu quello del mare e del cielo, infine il bianco e il nero, due ‘non colori’ suggeriscono le note del pentagramma, quegli spartiti attraverso i quali pure passa la storia della città. La manifestazione di quest’anno si aprirà con un prologo nell'ultimo fine settimana del mese di aprile dedicato a Giacomo Leopardi in occasione del restauro della tomba del poeta nel parco Vergiliano di Napoli.  Per maggiori informazioni visitare il sito del Comune di Napoli

Illustrazione dalla serie ‘Napoli è mille colori’ di Fabrizio Scala

© RIPRODUZIONE RISERVATA

L'Autore
Sarah Galmuzzi
Author: Sarah Galmuzzi
Giornalista, mamma, grafomane, gattara, storica dell'arte, non necessariamente in quest'ordine, polemica fino alle bolle, odia le sopracciglia ad ala di gabbiano e i sottaceti, ma ama praticamente tutto il resto, soprattutto gli accessori king size. A memoria d'uomo nessuno è uscito vivo da una discussione con lei.

Articoli correlati

Notizie

  1. ULTIME
  2. PIU LETTE
TeatroSerraRiparte il Teatro Serra: la nuova...La cultura non si ferma, meno che mai il teatro e pur in...
HER 2Per dirsi mai, il nuovo singolo di HerEsce per Joseba Publishing il nuovo singolo di H.E.R.,...
Ero in guerra ma non lo sapevoArriva in sala “Ero in guerra ma non...Arriva nelle sale cinematografiche, anche in Campania,...
I soliti ignotiAl Teatro Diana debutta “I soliti...“I soliti ignoti” debutta al Teatro Diana mercoledì 26...
Quale cuore metto Quale cuore metto?Noi essere umani abbiamo la capacità di complicarci la...
io speriamo che me la cavoIo speriamo che me la cavo: ecco i...È stato uno dei film simbolo degli anni Novanta. Tanti...
ex-asilo-filangieri-estEx Asilo Filangieri: Libertà e...Si chiamano “abitanti” e da marzo 2012 stanno...
maurizio-de-giovanni-2I romanzi di de Giovanni al cinema e...Lo scrittore napoletano anticipa: “I Bastardi di...
Agendo 2022 banner
Prenota la tua copia inviando una e-mail a comunicazione@gescosociale.it
tiSOStengo
unlibroperamico
selvanova natale 2020 banner
logo 30 anni
WCT banner
il poggio
napolicittasolidale
Amicar banner 500