martedì 13 NOVEMBRE 2018
blank
 
chi siamo 
contatti

Come l’acqua sul fuoco

acqua sul fuocoCosa succede quando il cibo incontra il design? Le conseguenze di questo felice, fortunato incontro che si colloca nel solco dell’ Expo milanese, sono in mostra al Castel dell’Ovo, a partire dal prossimo 5 giugno.

Come l’acqua sul fuoco il titolo della mostracurata da ‘Creatività e Comunicazione’ che vede  in esposizione video e foto dei prodotti tipici oltre che dei luoghi che a questi prodotti danno i natali. Sempre per immagini è raccontata la storia del design applicata al cibo, in una narrazione internazionale del food design: in mostra infatti le tavole dei progetti di designer italiani e stranieri che si sono cimentati –di qui il titolo della mostra- sul tema del mare.

La mostra, visitabile fino al 5 luglio vedrà coinvolte diverse professionalità, dai produttori di cibo a  grafici e interior designer che abbiano realizzato idee originali per il consumo o la vendita del cibo in spiaggia o in mezzo al mare. Trentacinque in tutto i progetti in mostra allestita – non a caso- a pochi metri dal mare, nelle suggestive Carceri trecentesche del Castel dell’Ovo, tra i quali, naturalmente, quelli dei primi tre finalisti selezionati da una giuria di esperti. Diverse le suggestioni in mostra, tra le altre spicca il percorso alchemico a cura di Roberto Monte e Vincenzo Pellegrino che invitano il pubblico ad indagare sul rapporto alchemico che intercorre tra ciò che assumiamo (il cibo) e ciò che è deputato ad assumerlo (cioè il design): comprendere l’incontro tra i due significa carpire le relazioni (chimico-fisiche) attraverso le quali la materia trasmuta, comunica col mondo esterno. 

Foto di Patrizia Savarese

© RIPRODUZIONE RISERVATA

L'Autore
Sarah Galmuzzi
Author: Sarah Galmuzzi
Giornalista, mamma, grafomane, gattara, storica dell'arte, non necessariamente in quest'ordine, polemica fino alle bolle, odia le sopracciglia ad ala di gabbiano e i sottaceti, ma ama praticamente tutto il resto, soprattutto gli accessori king size. A memoria d'uomo nessuno è uscito vivo da una discussione con lei.

Articoli correlati

Notizie

  1. ULTIME
  2. PIU LETTE
Saa IchosTeatro e musica tutto l'anno per i...Sala Ichòs festeggia i suoi 20 anni di teatro con...
squalificatiSqualificati di Luciano MelchionnaNel Teatro Sannazaro va in scena, per la prima volta a...
cortileFuori dalla plastica, percorso da...Fuori dalla plastica, percorso da costruire e riscoperta...
oculista visita"Occhio ai bambini": prevenzione e..."Occhio ai bambini", a Napoli, al Vision Center di...
maurizio-de-giovanni-2I romanzi di de Giovanni al cinema e...Lo scrittore napoletano anticipa: “I Bastardi di...
ex-asilo-filangieri-estEx Asilo Filangieri: Libertà e...Si chiamano “abitanti” e da marzo 2012 stanno...
skin careBotulino? No grazie. Arriva Sublime SkinNon è solo per donne e non ha controindicazioni, tranne...
crociera-con-delitto“La nostra missione è raccontare storie”Partito con i gialli e le cene con delitto, il teatro Il...
agendo 2019 banner
Prenota la tua copia inviando una e-mail a comunicazione@gescosociale.it
il poggio
napolicittasolidale
amicar 500