martedì 29 SETTEMBRE 2020
blank
 
chi siamo 
contatti

Votati a Giano!

giano bifronteI “Gennaro” sono in via d’estinzione e il Comitato Valori Collinari chiede alle amministrazioni di regalare un corredino ai nascituri che portino il nobile nome del patrono di Napoli.

“Come hanno confermato  i dati diffusi all’inizio di  quest’anno  sui nomi più diffusi a Napoli, coloro che si chiamano Gennaro rappresentano una sorta di  specie in via d’estinzione – afferma Gennaro Capodanno, presidente del Comitato Valori Collinari -. Finiti appena al dodicesimo posto e mortificati, per numero, dagli Antonio, dai Giuseppe, dai Vincenzo, dai Salvatore, dai Giovanni e dai Ciro che precedono il Santo Patrono del capoluogo partenopeo".
Napoli dunque rischia così di perdere una delle sue più antiche e belle tradizioni non scritte, che in passato voleva che in ogni famiglia vi fosse un figlio che tramandasse il nome del Santo Patrono.
Ecco che in occasione del 19 settembre, giornata del Santo Patrono, Gennaro Capodanno propone che le amministrazioni regionale e comunale offrano un omaggio simbolico, come un corredo per neonato o un buono in euro da spendere in articoli per neonati, a quelle coppie che scelgano di chiamare Gennaro o Gennara il nascituro o, rispettivamente, la nascitura.
C'è chi "Gennarino" chiama il cane. A questo proposito mi viene in mente una principessa partenopea che abitava vicino casa dei miei genitori, in Provincia di Napoli, e che un giorno volle dare una lezione di "bon ton" principesco a me e ai miei amici animalisti comuni mortali: "Voi chiamate i vostri cani Ofelia e Mozart, io (che non ho bisogno di elevarmi) li chiamo Polpetta e Gennarino". Verrebbe da pensare "San Gennaro aiutaci tu".
Di fatti, a chi storce il naso sul nome popolare, vale la pena ricordare che "Gennaro" ha un nobile e profondo significato: risale al latino Ianuarius che significava “consacrato al dio Giano” ed era in genere attribuito ai bambini nati a gennaio (Ianuarius), mese sacro al dio.
Il dio pagano è una delle divinità più antiche e più importanti della religione romana, latina e italica. Solitamente è raffigurato con due volti, poiché il dio può guardare il futuro e il passato, ma anche perché, essendo il dio della porta, può guardare sia all'interno sia all'esterno. Macrobio e Cicerone facevano derivare il suo nome dal verbo ire "andare", perché secondo Macrobio il mondo va sempre, "muovendosi in cerchio e partendo da se stesso a se stesso ritorna".
Gli studiosi moderni hanno confermato questa relazione stabilendo una derivazione dal termine ianua, "porta", ma è con Georges Dumézil che il senso si precisa: il nome Ianus deriverebbe infatti dalla radice indoeuropea *ei-, ampliata in *y-aa- con il significato di "passaggio" che, attraverso una forma *yaa-tu, ha prodotto anche l'irlandese ath, "guado".
Giano presiede infatti a tutti gli inizi e i passaggi e le soglie, materiali e immateriali, come le soglie delle case, le porte, i passaggi coperti e quelli sovrastati da un arco, ma anche l'inizio di una nuova impresa, della vita umana, della vita economica, del tempo storico e di quello mitico, della religione, degli dèi stessi, del mondo, dell'umanità, della civiltà, delle istituzioni.
E anche di Napoli dunque, città dalle due facce, del Vesuvio, della costante morte e resurrezione, della vita che si rinnova sempre.
Dunque ci sta tutta, come non mai in questo momento storico, che i napoletani affidino i loro piccoli al dio degli inizi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

L'Autore
Alessandra del Giudice
Author: Alessandra del Giudice
Sociologa, giornalista pubblicista e appassionata di fotografia, è specializzata nel giornalismo sociale e di viaggio.

Articoli correlati

Notizie

  1. ULTIME
  2. PIU LETTE
Sara PetrachiRi-belle al D-Madre: laboratorio...Al Madre la scena è delle donne: due mesi di laboratorio...
zeroRenato Zero festeggia 70 anni in una...Alla vigilia del 70esimo compleanno di Renato Zero, in...
llTeatro cerca Casa porta in scena a...Rinviata a causa del maltempo, la data del Teatro cerca...
carcereA Poggioreale la presentazione del...Il Sottosegretario di Stato alla Giustizia Andrea...
ex-asilo-filangieri-estEx Asilo Filangieri: Libertà e...Si chiamano “abitanti” e da marzo 2012 stanno...
maurizio-de-giovanni-2I romanzi di de Giovanni al cinema e...Lo scrittore napoletano anticipa: “I Bastardi di...
skin careBotulino? No grazie. Arriva Sublime SkinNon è solo per donne e non ha controindicazioni, tranne...
crociera-con-delitto“La nostra missione è raccontare storie”Partito con i gialli e le cene con delitto, il teatro Il...
WCT banner
il poggio
napolicittasolidale
Amicar banner 500