mercoledì 20 GENNAIO 2021
blank
 
chi siamo 
contatti

Il teatro è in Periferia

nest“L’unica arma è la cultura” questo il motto della stagione teatrale 2015/2016  del Nest, Napoli Est Teatro di via Bernardino Martirano, 17 a  San Giovanni a Teduccio. Perché il buon teatro si trova in periferia.

Dopo la presentazione della splendida stagione 2015/2016 del teatro della periferia nord di Napoli, TAN, Teatro Area Nord, ecco un altro calendario notevole, quello del NEST, Napoli est Teatro di San Giovanni a Teduccio diretto dall’omonimo collettivo che punta alla sensibilizzazione e promozione del territorio attraverso il teatro poiché crede “nella cultura come unica arma contro ogni forma di violenza e degrado”.
Arte, incontro, condivisione, impegno sociale, le mille facce del teatro, ne fanno un arma per dipingere di bellezza le periferie. Il Nest infatti, nasce dal degrado di una scuola abbandonata, come una fenice e si rivolge in particolare a quelle categorie ritenute socialmente più deboli, ma potenzialmente più forti dal punto di vista del cambiamento e della creatività: i bambini e i giovani. L’idea è quella di creare un polo di riferimento culturale per la città, ma anche di rendere disponibile alla popolazione laboratori e spettacoli teatrali, garantendo la gratuità ai ragazzi del territorio di età compresa tra 13 e i 17 anni. Quello del Nest è un progetto formativo, tecnico ed artistico, che vuole essere motore di evoluzione perché lo spettacolo dal vivo necessita di tante figure, di professionalità e competenze, di passione ed energia. Oggi al Nest si è formato e consolidato un gruppo di lavoro stabile di attori, registi, autori, scenografi, fotografi, musicisti e ovviamente tanti giovani, mossi dalla passione verso l’arte e il sociale e spinti dallo stesso desiderio di fare un teatro svincolato dalle logiche di mercato, che troppo spesso condizionano le scelte artistiche. È un luogo di creatività, di confronto, di produzione nel quale ognuna della figure professionali coinvolte può mettere a disposizione conoscenze e competenze.
Nove sono gli spettacoli della stagione di quest’anno, la seconda nella storia del Nest, che vede l’alternarsi di interpreti e registi di spicco, ma anche di giovani proposte che danno ampio respiro alla nuova stagione. “Cercando di portare avanti la nostra idea di spazio alternativo a quelli già esistenti – spiega il regista Giuseppe Miale di Mauro - abbiamo realizzato una stagione con spettacoli (non tutti) che non sono mai stati a Napoli. La nostra speranza, ancora viva, è che questa casa possa diventare quella di tutti i giovani che soffrono l’assenza di un luogo dove creare, provare e mettere in scena”.

Guarda il programma 2015/2016

Info: http://www.napoliestteatro.com/index.html

© RIPRODUZIONE RISERVATA

L'Autore
Alessandra del Giudice
Author: Alessandra del Giudice
Sociologa, giornalista pubblicista e appassionata di fotografia, è specializzata nel giornalismo sociale e di viaggio.

Articoli correlati

Notizie

  1. ULTIME
  2. PIU LETTE
traininpinkCarlotta Gagna. Con Traininpink vi...Il “Body Positivity” – il movimento che promuove un...
fermariello copiaMade in Cloister riapre con (H)EAR e...Ha riaperto le porte oggi 20 gennaio Made in Cloister...
publick speakingIl potere delle paroleQuesto momento di pausa collettiva di tante attività in...
RuggeroHey, il singolo di RuggeroÈ disponibile in rotazione radiofonica e su tutte le...
ex-asilo-filangieri-estEx Asilo Filangieri: Libertà e...Si chiamano “abitanti” e da marzo 2012 stanno...
maurizio-de-giovanni-2I romanzi di de Giovanni al cinema e...Lo scrittore napoletano anticipa: “I Bastardi di...
skin careBotulino? No grazie. Arriva Sublime SkinNon è solo per donne e non ha controindicazioni, tranne...
crociera-con-delitto“La nostra missione è raccontare storie”Partito con i gialli e le cene con delitto, il teatro Il...
Agendo 2021 banner
Prenota la tua copia inviando una e-mail a comunicazione@gescosociale.it
tiSOStengo
unlibroperamico
selvanova natale 2020 banner
WCT banner
il poggio
napolicittasolidale
Amicar banner 500