giovedì 23 SETTEMBRE 2021
blank
 
chi siamo 
contatti

L'apocalisse a Napoli? Sì, a teatro!

napucalisseLa Napoli condannata e la Napoli innocente: voi da che parte state? Oggi che sembra necessario avere una posizione chiara sulla città, a teatro arriva uno spettacolo potente e poetico: Napucalisse.

Da mercoledì 11 novembre, al Teatro Nuovo di Napoli c'è un "oratorio in lettura" di e con Mimmo Borrelli, drammaturgo e attore partenopeo, in cui il Vesuvio, il nostro vulcano "dorme e veglia, prepara la veglia, prepara le casse di un funerale già programmato in tutti particolari, ma con l’ipocrisia della fertilità, della bellezza apparente della superficie dei paesaggi dell’abbondanza". Che sia un caso o meno, la rappresentazione è attuale come non mai: come accade al vulcano che quando dorme "accumula" anche noi napoletani, uomini vesuviani, nelle ultime settimane abbiamo fatto il pieno di collera, violenza, indignazione per poi rinascere in giornate belle, calde, piene di sole e di aria come quelle che stiamo vivendo. Anche noi, come 'a muntagna, ci ridestiamo solo davanti ai saggi, ironici e simili a un Pulcinella senza maschera; anche noi, come il vulcano, ci plachiamo solo davanti all’innocenza, ad un vecchio artista di strada o al matrimonio di quartiere partenopeo. Basterà a fermare l'eruzione? O l'amaro, l’assassino, il killer assoldato dalla camorra, lo spietato manifesto di una città  feroce che non confida più nel futuro, ci vincerà?

Sono queste le domande che si fa anche Mimmo Borrelli, a petto e piedi nudi, davanti ad una scenografia minimale: mentre disegna tratti che accomunano vulcano e uomo napoletano e  anche quest’ultimo si rivela creatore generoso e partecipe, ma, al tempo stesso, portatore di un’incredibile capacità autolesionista e distruttiva. Come risponderà il Vesuvio, nella sua incandescente polimorfia? Non ci resta che scoprirlo, questa volta in scena oltre che nel nostro quotidiano vivere e sentire,  da mercoledì 11 novembre alle ore 21.00 a domenica 15, quando la stagione teatrale 2015/2016 del Teatro Nuovo di Napoli avrà inizio proprio con questa Napucalisse in cui il nostro "doppio",  la Napoli condannata e la Napoli innocente, ha  la meglio su tutti gli stereotipi e pregiudizi.

Per informazioni e prenotazioni: 0814976267 - botteghino@teatronuovonapoli.it. Foto dal sito del Teatro Nuovo

© RIPRODUZIONE RISERVATA

L'Autore
Raffaella R. Ferrè
Author: Raffaella R. Ferrè
Giornalista, scrittrice, le piacciono un botto di cose tra cui la Storia del '900, gli Smiths e Napoli. Ha pubblicato romanzi e racconti, fa parte della redazione di Napoli Città Sociale e collabora con Il Mattino. Pensa che il codice Html sia poesia pura. Le dicono spesso che assomiglia a Scarlett Johansson e la cosa le fa piacere anche perché, per la maggior parte del tempo, è convinta di assomigliare ad una piccola nerd.

Articoli correlati

Notizie

  1. ULTIME
  2. PIU LETTE
Fino all'ultimo battito, grande...Pensiamo che il confine tra Bene e Male sia netto,...
James Senese Foto Riccado PiccirilloConcerto (gratuito) di James SeneseVa in scena sabato 25 settembre (inizio ore 21),...
TRAMTeatro TRAM. Si riparte riapre dalle...Tanta tenacia e voglia di ricominciare: parte così la...
Drama QueenDrama Queen, il nuovo romanzo di...“Drama Queen” è un romanzo Young Adult toccante e...
Quale cuore metto Quale cuore metto?Noi essere umani abbiamo la capacità di complicarci la...
ex-asilo-filangieri-estEx Asilo Filangieri: Libertà e...Si chiamano “abitanti” e da marzo 2012 stanno...
io speriamo che me la cavoIo speriamo che me la cavo: ecco i...È stato uno dei film simbolo degli anni Novanta. Tanti...
maurizio-de-giovanni-2I romanzi di de Giovanni al cinema e...Lo scrittore napoletano anticipa: “I Bastardi di...
Agendo 2021 banner
Prenota la tua copia inviando una e-mail a comunicazione@gescosociale.it
tiSOStengo
unlibroperamico
selvanova natale 2020 banner
logo 30 anni
WCT banner
il poggio
napolicittasolidale
Amicar banner 500